Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, 49enne arrestato per tentata rapina aggravata occorsa all’interno di studio notarile

Report consuntivo dal 28 aprile al 11 maggio 2019, in provincia, dalla Polizia di Stato. Posti di controllo operati 154, persone controllate 2.220, persone controllate con precedenti di polizia...

Polizia di Stato – Report consuntivo dal 28 aprile al 11 maggio 2019

Marsala, personale del locale Commissariato di P.S.

– deferiva all’A.G. O.G., nato a Palermo, classe 1955, residente a Isola delle Femmine, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali;

– ha tratto in arresto P.P., nato a Marsala, classe 1970 ed ivi residente per tentata rapina aggravata occorsa all’interno di studio notarile;

– sottoponeva agli arresti domiciliari, per la durata di mesi 3, R.A.M., nato a Marsala, classe 1976 ed ivi residente, per ricettazione.

Personale della Squadra Mobile

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare B.F., nato ad Erice, classe 1983 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 2 di reclusione, per la violazione degli obblighi di assistenza familiare;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, ha tratto in arresto D.S.M.A., nata ad Erice, classe 1980 e d ivi residente, per il reato di furto; in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, ha tratto in arresto M.G., nato a Paceco, classe 1966 e residente a Trapani, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 6 di reclusione, per il reato di furto aggravato in concorso;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare, G.M., nato a Trapani, classe 1969 ed ivi residente;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, P.T., nato a Trento, classe 1995 e residente a Levico Terme (TN), per il reato di truffa;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare R.G., nato ad Erice, classe 1979, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1 di reclusione; inoltre, venivano deferiti all’A.G., in stato di libertà, A.N., nato in Tunisia, classe 1984 e B.A.M., nato in Tunisia, classe 1975, per ingresso illegale nel territorio italiano.

Personale dell’U.P.G.S.P.

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, S.R., nato a Trapani, classe 1983 ed ivi residente, con precedenti di Polizia, per furto aggravato;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, B.F., nato a Palermo, classe 1983, per aver causato un sinistro stradale mentre era alla guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’influenza di stupefacenti e minacce gravi, Z.A., nato in Tunisia, classe 1985 e domiciliato a Trapani, per ricettazione e violazione delle prescrizioni imposte dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, R.A., nato in Tunisia, classe 1994 e residente a Trapani, per cessione di sostanze stupefacenti, M.K., nata a Firenze, classe 1970 e residente a Trento, per truffa, e G.G., nato ad Erice, classe 1978 e residente a Trapani, per lesioni personali aggravate dall’utilizzo di un’arma, tentate lesioni personali aggravate, minacce aggravate;

– in esecuzione ad ordinanza di aggravamento della misura degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Trapani, ha sottoposto alla custodia cautelare in carcere M.F., nato ad Erice, classe 1981 ed ivi residente, ritenuto colpevole del reato di furto in abitazione;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, C.G., nato ad Erice, classe 2000 e residente a Paceco, per danneggiamento aggravato;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, D.F.P., nato a Montepulciano (SI), classe 1996 e residente a Trapani, e C.V., nato ad Erice, classe 1980 ed ivi residente, responsabili in concorso tra loro dei reati di furto e tentato furto continuato.

Mazara del Vallo, personale del locale Commissariato di P.S.

– traeva in arresto G.M., nato a Mazara del Vallo, classe 1978 ed ivi residente, per detenzione ai fini di spaccio di 60 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, sottoponeva alla misura della libertà controllata per giorni uno G.G., nato ad Erice, classe 1977 e residente a Mazara del Vallo;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare F.M., nato ad Ancona, classe 1993 e residente a Mazara del Vallo, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1, mesi 1 e giorni 26 di reclusione, per detenzione ai fin di spaccio di sostanze stupefacenti;

– in esecuzione ad ordinanza, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare C.A., nato a Mazara del Vallo, classe 1983 ed ivi residente, per furto, possesso di segni distintivi contraffatti e violazione di domicilio commessa da un P.U.;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, G.M., nato a Mazara del Vallo, classe 1978 ed ivi residente, per furto aggravato di energia elettrica;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, B.P., nato a Mazara del Vallo, classe 1971 ed ivi residente, per invasione di terreni, edifici pubblici o destinati ad uso pubblico;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, sottoponeva alla misura alternativa della libertà controllata I.L., nato a Mazara del Vallo, classe 1977 ed ivi residente;

– in esecuzione ad ordinanza, sottoponeva alla misura della detenzione domiciliare P.V., nato a Mazara del Vallo, classe 1953 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 2, mesi 5 e giorni 10 di reclusione, per i reati di maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio e lesioni; inoltre, veniva deferito all’A.G., in stato di libertà, G.D., nato a Mazara del Vallo, classe 1987 ed ivi residente, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per evasione;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, R.G.M., nato a Mazara del Vallo, classe 1975 ed ivi residente, per furto aggravato.

Castelvetrano, personale del locale Commissariato di P.S.

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.M.G., nato a Castelvetrano, classe 1971 ed ivi residente, per l’inosservanza alle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale di P.S.; M.A.M., nata negli U.S.A., classe 1977 e residente a Castelvetrano, per la violazione della segretezza del voto nelle consultazioni elettorali (D.L. n.49 del 2008), poiché, la stessa, durante le elezioni amministrative tenute nel Comune di Castelvetrano in data 28 aprile u.s., in fase di voto, fotografava la propria scheda elettorale dopo averla compilata;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, M.P., nata a Castelvetrano, classe 1976 ed ivi residente, per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, C.A., nato a Castelvetrano, classe 1988 ed ivi residente, per ricettazione;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, A.G., nato a Castelvetrano, classe 1973 ed ivi residente, per truffa.

Alcamo, personale del locale Commissariato di P.S.

– deferiva R.E., nata Alcamo, classe 1978 ed ivi residente per diffamazione via internet;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, L.L., nato ad Alcamo, classe 1994 ed ivi residente, per diffamazione aggravata a mezzo internet;

– traeva in arresto C.M., nata ad Alcamo, classe 1958 ed ivi residente, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché, a seguito di perquisizione domiciliare e personale, veniva trovata in possesso di gr. 30 di cocaina;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, traeva in arresto C.G., nato ad Alcamo, classe 1978 ed ivi residente, per minaccia aggravata;

– in esecuzione ad ordinanza, ha tratto in arresto D.G.G., nato a Paderno Dugnano (MI), classe 1977, per lesione personale e resistenza a P.U.; inoltre, deferiva all’A.G., in stato di libertà, J.L., nato in Tunisia, classe 1992, senza fissa dimora, per ingresso e soggiorno illegale nel territorio nazionale e mancanza del permesso di soggiorno;

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, R.F., nato ad Alcamo, classe 1987 ed ivi residente, per porto di coltello di genere vietato.

Nel corso della settimana di riferimento l’attività di controllo del territorio ha consentito di conseguire i seguenti risultati:

Posti di controllo operati 154

Persone controllate 2.220

Persone controllate con precedenti di polizia 822

Soggetti sottoposti a obblighi controllati 696

Veicoli controllati 2.579

Obiettivi sensibili controllati 3.262

Contravvenzioni al C.d.S. 85

Perquisizioni 2

Sequestri 2

views:
3326
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Report consuntivo dal 28 aprile al 11 maggio 2019, in provincia, dalla Polizia di Stato. Posti di controllo operati 154, persone controllate 2.220, persone controllate con precedenti di polizia...
MarsalaLive