Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Al Concorso “PlayEnergy” ha partecipato l’Istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino

Gli alunni della scuola primaria “Francesco De Vita”, guidati dalla docente Vita Giordano, animatore digitale della scuola, si sono messi alla prova con un quiz online sui temi dell’energia...

Petrosino – L’Istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino ha partecipato al concorso “PlayEnergy”, iniziativa che Enel dedica alle scuole per costruire insieme un futuro sostenibile, innovativo e accessibile.

Il concorso, terminato il 9 aprile scorso, offre alle scuole la possibilità di vincere la dotazione tecnologica per allestire un’aula digitale, con una selezione degli strumenti più utili per la costruzione di percorsi didattici innovativi.

Gli alunni delle classi quarta e quinte della scuola primaria “Francesco De Vita”, guidati dalla docente Vita Giordano, animatore digitale della scuola, si sono messi alla prova con un quiz online sui temi dell’energia, classificandosi tra le prime 15 scuole a livello nazionale.

L’istituto riceverà quale premio la “Play Power Box” (Moduli elettronici programmabili per creare dispositivi interattivi, rover programmabili per andare alla scoperta della guida autonoma e kit di elettronica creativa per combinare realtà fisica e Internet.) e due giornate di formazione rivolte ai docenti.

Le due giornate di formazione certificata si svolgeranno il 3 e 4 giungo 2019 nel plesso “Francesco De Vita” e saranno finalizzate alla progettazione di attività laboratoriali con la “Play Power Box” per realizzare percorsi innovativi con le classi.

Inoltre, una rappresentanza delle scuole vincitrici parteciperà all’evento “Play Power Fair” che si svolgerà a ottobre 2019, insieme ai vincitori internazionali del progetto.

Il ruolo della scuola è fondamentale per costruire un futuro basato sulla conoscenza e sull’uso intelligente e creativo di tutte le risorse, a cominciare dall’energia elettrica – ha affermato il dirigente scolastico dott. Giuseppe Inglese – Il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare nei giovani le competenze di coding, making, tinkering, alla base del modello formativo della STEAM Education, che integra Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica con le Arts.

L’approccio inclusivo e coinvolgente di PlayEnergy può essere l’occasione per condividere e sviluppare le idee per migliorare la qualità della vita e il nostro Pianeta.

views:
382
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Gli alunni della scuola primaria “Francesco De Vita”, guidati dalla docente Vita Giordano, animatore digitale della scuola, si sono messi alla prova con un quiz online sui temi dell’energia...
MarsalaLive