Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

“Archivi Storici di Marsala”, prorogata la mostra fino a sabato prossimo a Palazzo Fici

“Il Convegno ha evidenziato la grande importanza della documentazione archivistica. E ciò, non solo come fonte indispensabile per la ricostruzione della memoria storica della città, ma...”

Marsala – Promosso ed organizzato dall’Associazione Genealogica Siciliana – con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Marsala – il Convegno “Archivi Storici della città di Marsala” ha prodotto anche una significativa mostra di prezioso materiale documentario proveniente dagli Archivio Comunale (Storico e Stato civile), Notarile e della Chiesa Madre, nonché dall’Archivio delle famiglie Sala-Grifeo e Caimi. Vista la particolarità dell’esposizione, si è stabilito di prorogarla fino a Sabato prossimo, con visite aperte al pubblico dalle ore 17:00 alle ore 20:00.

“Il Convegno di Lunedì scorso ha evidenziato la grande importanza della documentazione archivistica – afferma l’assessore Clara Ruggieri. E ciò, non solo come fonte indispensabile per la ricostruzione della memoria storica della città, ma anche per la valorizzazione e la divulgazione del suo patrimonio culturale”.

Il pubblico che ha gremito la sala conferenze di Palazzo Fici ha partecipato con attenzione e coinvolgimento agli interventi dei relatori, ammirando ed apprezzando poi il valore di molti documenti esposti. Nel corso dell’incontro, spazio anche agli studenti delle classi 3 B e 3 I del Liceo Pascasino (Corso economico-sociale), impegnati in un progetto di alternanza Scuola/Lavoro in Biblioteca e all’Archivio Storico.

I giovani hanno così illustrato il loro lavoro sulla figura di Salvatore Struppa, bibliotecario e archivista, “raccoglitore” e divulgatore del patrimonio storico-culturale di Marsala.

convegno archivi marsala 2019

convegno archivi (1)

views:
290
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Il Convegno ha evidenziato la grande importanza della documentazione archivistica. E ciò, non solo come fonte indispensabile per la ricostruzione della memoria storica della città, ma...”
MarsalaLive