Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala

Definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento (rottamazione): il Consiglio comunale approva

Nel corso della seduta esitati positivamente due debiti fuori bilancio per circa 10 mila euro. La prossima settimana si tornerà in aula per l’esame del bilancio di previsione...

Marsala – Nella seduta di ieri pomeriggio il Consiglio comunale di Marsala ha approvato la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento e due delibere di debiti fuori bilancio per circa 10.000 euro. Nel corso della seduta è stato anche dato spazio alle comunicazioni.

La prossima settimana si tornerà in aula per l’esame del bilancio di previsione.

Di seguito lo svolgimento in sintesi della giornata di ieri fermo restando che l’intera seduta è visibile e ascoltabile collegandosi con il sito internet:  https://www.youtube.com/watch?v=0HVAyQsuo54

Inizio Lavori – Ore 17/30  – Presenti 17/35 

PUNTO 3 – COMUNICAZIONI 

La Consigliera Rosanna Genna lamenta disfunzioni procedurali all’Ufficio Acquedotto (non sono in grado di fornire l’Iban e i bollini dei diritti di segreteria). Loda il comportamento del personale molto cortese.

 Il Vice Sindaco Agostino Licari si dispiace per l’inconveniente soprattutto perché l’Ufficio Acquedotto è stato dotato di Pos per il pagamento diretto. Preannuncia un’indagine. 

La consigliera Linda Licari lamenta che nell’o.d.g. non sono state inserite le ultime mozioni presentate dai Consiglieri e che era corretto inserirle. Chiede che in caso di aggiornamento di seduta si provveda ad aggiungere le mozioni con un o.d.g. suppletivo. 

Il Presidente Enzo Sturiano specifica che la necessità è quella di attuare la rottamazione delle cartelle tributarie. Poi sono state inserite alcune delibere di debito fuori bilancio per rendere la seduta più corposa. Preannuncia una serie di sedute facendo presente che quella che si sta svolgendo è una seduta con carattere straordinario. 

Il consigliere Daniele Nuccio presenta due mozioni sulla valorizzazione dello Stagnone. Con la prima chiede all’Amministrazione comunale di farsi carico di richiedere all’Assessore regionale al Territorio e Ambiente della Regione Sicilia la gestione della Riserva Orientata dello Stagnone attualmente assegnata al libero Consorzio dei Comuni della Provincia di Trapani che non è più in grado di gestirla. Con la seconda punta l’attenzione sul progetto AcquaSal che non deve essere attuato poiché potrebbe danneggiare irreparabilmente l’ecostruttura dello Stagnone. 

Prelievo Punto 6

Approvato all’unanimità dei presenti 16 consiglieri 

PUNTO 6  – DEBITO FUORI BILANCIO (135,00 euro)

La comandante della P.M. Michela Cupini illustra l’atto deliberativo.

Interviene la consigliera Ginetta Ingrassia che sottolinea che è opportuno correggere l’errore e il consigliere Aldo Rodriquez che evidenzia che la Commissione Finanze fa un lavoro certosino ed esamina attentamente gli atti deliberativi. 

Votazione emendamento tecnico – approvato a maggioranza con 17 voti favorevoli e 3 astenuti

Votazione punto 6 testé emendato – approvato a maggioranza con 17 voti favorevoli e 3 astenuti 

PUNTO 4 – APPROVAZIONE REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO 

Il Vice Sindaco Agostino Licari illustra l’atto deliberativo precisando che lo stesso per avere efficacia deve essere adottato entro il 29 giugno. Con l’approvazione dell’atto in esame si potrà rottamare le ingiunzioni esattoriali anche del 2017 e chiedere la rateizzazione in due anni. L’adesione degli interessati deve avvenire entro il mese di ottobre 2019. Specifica che l’imposta dovuta rimane invariata ma si beneficia del mancato pagamento delle sanzioni. La delibera in esame – precisa – viene incontro ad una specifica richiesta del Consiglio comunale. 

Il consigliere Aldo Rodriquez chiede se la quota capitale rimane fissa e come si calcolano le spese. 

La dottoressa Francesca Sardo chiarisce che il provvedimento riguarda la Tarsu, ovvero la tassa sui rifiuti. 

Il consigliere Mario Rodriquez chiede se il provvedimento può interessare chi si autodenunzia. 

La dottoressa Francesca Sardo dà i dovuti chiarimenti tecnici. 

La consigliera Ginetta Ingrassia dichiara che la commissione finanze ha espresso parere favorevole sulla delibera in esame. Si augura che questo benefit non diventi una prassi. 

Il vice Sindaco precisa che la rottamazione riguarda la Tarsu poiché il Comune, su disposizione del legislatore, ha previsto ingiunzioni solo per questa tipologia di tassa. 

Il direttore di ragioneria Filippo Angileri e la comandante Michele Cupini forniscono ulteriori chiarimenti tecnici a supporto della delibera. 

Intervengono ancora i consiglieri Calogero Ferreri, Antonio Vinci, Daniele Nuccio, Luana Alagna e il Direttore di Ragioneria. 

Votazione punto 4 – Approvato all’unanimità dei presenti con 21 voti favorevoli. 

PUNTO 5 – DEBITO FUORI BILANCIO (9.405,00 euro) 

Il Direttore di Ragioneria relaziona sull’atto deliberativo.

Intervengono i consiglieri comunali Arturo Galfano e il Segretario generale Bernardo Triolo. 

Votazione – Approvato a maggioranza con 18 voti favorevoli e una astensione. 

Il Presidente Enzo Sturiano comunica che è stata istituita una corsia preferenziale (lato destro) sulla via Roma per autobus, taxi, ecc. Chiede al vice Sindaco se sono state valutate le conseguenze del provvedimento. Ravvisa notevoli incongruità e dice che il provvedimento penalizza la zona commerciale più importante della città. 

La comandante Cupini precisa che il piano del traffico è di competenza del settore Urbanistica ma malgrado questo si sta impegnando con l’ing. Stassi ed è stato individuato con gara un professionista che dovrà aggiornare lo stesso piano del traffico. Si attende l’approvazione del Bilancio per l’affidamento dell’incarico. Sulla via Roma l’istituzione della corsia preferenziale è disposizione del Sindaco che avrebbe disposto il provvedimento per incentivare l’uso dei mezzi pubblici. Prima dell’ordinanza sono stati chiesti i pareri di legge e fatti incontri con il Suap da dove è venuto fuori che le attività insistono più sul lato sinistro che su quello destro. Da qui la decisione di attuare la corsia preferenziale con il relativo atto pubblico che è pienamente legittimo perché conforme con il codice della strada. 

Il vice Sindaco Licari precisa che si tratta di garantire una città a dimensione d’uomo incentivando l’uso del mezzo pubblico, creando aree di parcheggio distanti dal centro tutelando anche l’ambiente e limitando l’uso del veicolo privato nel centro. Il provvedimento, inoltre, aumenta la possibilità al mezzo di soccorso di intervenire in maniera repentina. 

La consigliera Rosanna Genna chiede se sono state contattate i sindacati di categoria. 

La comandante Cupini precisa che non è stata fatta una concertazione e che il Suap ha offerto la possibilità di trasferire  i gazebo sulla sinistra. 

Intervengono ancora Arturo Galfano (la corsa preferenziale vige solo per la via Roma), Aldo Rodriquez (i commercianti si lamentano del provvedimento; perché non si è aspettato il nuovo Put prima di istituire la corsia preferenziale; cosa succederà per chi ha rinnovato la concessione), Flavio Coppola (dice che scelte di questo genere vanno condivise e devono interessare più strade; sarebbe più opportuno chiudere tutta la strada), Giusy Piccione (dice che lo stile dell’Amministrazione è antidemocratico, propone che nella prossima seduta venga ascoltato in merito il Sindaco che dovrà specificare come lo stesso primo cittadino intende far diventare la città più vivibile). 

La comandante Cupini dà gli opportuni chiarimenti e specifica che ancora non vi è la data in cui l’ordinanza diverrà operativa.  

Viene sollevato anche il problema della chiusura del Lungomare che non avrebbe avuto il preventivo parere del Comandante della polizia Municipale. 

Il comandante chiarisce che vi è una delibera che approva questa iniziativa e che non è stata interpellata preventivamente. Mostrato perplessità per la chiusura della strada. Precisa che la strada è stata chiusa in virtù della delibera di che trattasi. Dopo il montaggio degli stand la strada sarà transitabile a senso unico mentre verrà chiusa completamente dalle 20,00 alle 24,00.   

La consigliera Linda Licari chiede se vi è un parere negativo del Comandante Cupini che precisa che non è stata preventivamente consultata. 

Il Consigliere Daniele Nuccio parla di una delibera “allucinante”. 

Il Consigliere Giovanni Sinacori ravvisa delle consistenti discrasie sul provvedimento adottato e chiede che il Consiglio comunale ritorni sull’argomento con maggiore attenzione. 

La seduta viene sciolta. Sono le ore 20,30.

views:
403
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Nel corso della seduta esitati positivamente due debiti fuori bilancio per circa 10 mila euro. La prossima settimana si tornerà in aula per l’esame del bilancio di previsione...
MarsalaLive