Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Incendio allo Stagnone di Marsala, Legambiente: “Indifferenza di tutti, istituzioni e cittadini”

Maria Letizia Pipitone: "L'Ente Gestore non provvede alla manutenzione, il Comune non è competente, gli operatori turistici e i residenti dello Stagnone non tollerano 'canne e sterpaglie'..."

Marsala – Ci risiamo, anche quest’estate, come quella precedente e come tutte le estati, brucia lo Stagnone. Quest’anno il rogo, che ha ancora una volta ha distrutto la vegetazione alofita che costeggia la lugana, è stato appiccato solo con pò di ritardo perché in ritardo è iniziata la stagione estiva.

Siamo alle solite: l’Ente Gestore non provvede alla manutenzione, il Comune di Marsala non è competente, gli operatori turistici e i residenti dello Stagnone non tollerano “canne e sterpaglie” che impediscono la visuale della laguna dalla strada che la costeggia.

La soluzione è il fuoco. Non ci resta che esprimere ancora una volta il nostro dolore e sconcerto per l’indifferenza di tutti, istituzioni e cittadini, verso uno dei posti più belli di Sicilia. Fintanto che si continuerà a considerare solo sterpaglia la vegetazione lagunare , unica al mondo e fondamentale per l’ecosistema, lo Stagnone continuerà a bruciare. Forse un posto così bello non ce lo meritiamo.

Legambiente – Circolo Marsala-Petrosino
La Presidente, avv. Maria Letizia Pipitone

views:
959
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Maria Letizia Pipitone: "L'Ente Gestore non provvede alla manutenzione, il Comune non è competente, gli operatori turistici e i residenti dello Stagnone non tollerano 'canne e sterpaglie'..."
MarsalaLive