Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Incontri culturali, sulla terrazza dell’Alhambra il quinto appuntamento della Rassegna estiva

Istituto Euroarabo di Mazara - Con il patrocinio dell’Amministrazione civica e in collaborazione con gli Amici della Musica, le Associazioni Alchimie e Strada del Vino e dei Sapori Val di Mazara

Mazara del Vallo – Ancora Sulla Terrazza dell’Alhambra a Mazara ieri sera si è piacevolmente conversato ma anche cantato. Gli incontri promossi dall’Istituto Euroarabo hanno avuto protagonista il prof. Alfredo Ancora, psichiatra e psicoterapeuta, che ha insegnato alle università di Siena e Trieste e coordina le Unità transculturali del Dipartimento di salute mentale di Roma. E’ autore di diversi studi, tra i quali il volume che è stato presentato da Valeria Dell’Orzo, antropologa, Verso una cultura dell’incontro, edito da Franco Angeli.

Il libro destinato a operatori della salute mentale che lavorano sul territorio in strutture destinate alla cura e all’accoglienza raccoglie e documenta alcune delle esperienze condotte a contatto con rifugiati, richiedenti asilo ma anche italiani vulnerabili e soggetti con disagi psicologici.

L’autore ha illustrato il metodo e soprattutto la filosofia su cui si fonda la terapia di gruppo, una teoria e una pratica basate sul superamento delle concezioni etnocentriche verso una cultura dell’incontro che – ha insistito il prof. Ancora – «vuol dire anche verso momenti di cambiamento di sé, di pensare all’altro e all’altrove, come possibilità di interrogarsi e ripensarsi, ampliando la visione della propria mono-cultura».

Valeria Dell’Orzo, nel dialogo con l’Autore, ha sottolineato gli aspetti connessi alla complessità delle dinamiche sociali che si producono nelle relazioni e nelle comunicazioni tra gli uomini di culture diverse. La serata, come sempre largamente partecipata da un pubblico attento e interessato, si è conclusa con l’esibizione alla fisarmonica di Benedetto d’Amico, che ha ereditato con esiti brillanti la tradizione della famiglia nell’uso dello strumento musicale.

Con lui – in un sorprendente fuori programma – ha cantato Josephine Lazzarino, francese di origine siciliana, musicoterapeuta presso l’Ospedale per bambini di Parigi, in un duetto estemporaneo su brani della musica popolare siciliana. Non poteva esserci conclusione più felice per una serata ricca di riflessioni ed emozioni.

Prossimo appuntamento giovedì 11 luglio. Si parlerà di Italo Calvino e delle sue “città immaginarie”.

Istituto Euroarabo di Mazara (1)

Istituto Euroarabo di Mazara (2)

views:
362
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Istituto Euroarabo di Mazara - Con il patrocinio dell’Amministrazione civica e in collaborazione con gli Amici della Musica, le Associazioni Alchimie e Strada del Vino e dei Sapori Val di Mazara
MarsalaLive