Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Polizia di Stato in Provincia: report consuntivo dell’attività svolta dal 30 giugno al 6 luglio

Deferito all’A.G., in stato di libertà, B.G., nato a Marsala e residente a Petrosino, per omessa custodia delle armi. In esecuzione all’ordinanza emessa dalla Corte d’Appello di...

Report consuntivo dell’attività svolta dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani dal 30 giugno al 6 luglio 2019

Marsala, personale del locale Commissariato di P.S.

– in esecuzione all’ordinanza emessa dalla Corte d’Appello di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari B.G., nato a Marsala, classe 1941 e residente a Petrosino, di fatto domiciliato a Marsala, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 3 e mesi 8 di reclusione, per plurime condotte di usura ed abusivo esercizio di attività di finanziamento;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.G., nato a Marsala, classe 1941 e residente a Petrosino, di fatto domiciliato in Marsala, per omessa custodia delle armi.

Personale della Squadra Mobile

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla detenzione domiciliare C.A.G., nato ad Erice, classe 1982 e residente a Trapani , frazione Ummari, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 8 di reclusione, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla detenzione domiciliare C.M.G., nato ad Alcamo, classe 1967 e domiciliato in Trapani, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 4 di reclusione, per i reati di evasione, truffa, ricettazione e minaccia aggravata.

Personale dell’U.P.G.S.P.

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, D.M.L., nato ad Erice, classe 2003 e residente a Trapani, per furto aggravato in concorso con altri soggetti, minori degli anni 14, in via di compiuta identificazione, e R.A., nato a Palermo, classe 2000 e residente a Trapani, per furto in abitazione in concorso con altri soggetti allo stato ignoti;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, L.A., nato ad Erice, classe 1992, per i reati di tentata rapina aggravata, porto di armi od oggetti atti ad offendere e lesioni personali;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, D.M.G., nato ad Erice, classe 2003 e residente a Trapani, e B.G., nato ad Erice, classe 2004 e residente a Trapani, responsabili, in concorso, dei reati di ricettazione, resistenza a P.U. e tentato furto aggravato.

Mazara del Vallo, personale del locale Commissariato di P.S.

– denunciava all’A.G., in stato di libertà, M.A., nato a Mazara del Vallo, classe 1954 ed ivi residente, e M.P., nato a Mazara del Vallo, classe 1963 ed ivi residente, per minaccia aggravata, nonché C.G., nato a Roma, classe 1945 e residente a Fiumicino (RM), per truffa e B.G., nato a Mazara del Vallo, classe 1999 ed ivi residente, per lesioni personali dolose, aggravate e continuate;

– in ottemperanza al provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari S.V., nato a Mazara del Vallo, classe 1977 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 2, mesi 5 e giorni 19 di arresto;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.D., nato a Mazara del Vallo, classe 1950 ed ivi residente, per il reato di diffamazione;

– traeva in arresto S.S., nata in Serbia, classe 1973 e residente a Mazara del Vallo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché, a seguito di perquisizione domiciliare e personale, trovata in possesso, complessivamente, di gr. 78 di hashish nonché vario materiale idoneo al confezionamento;

– in esecuzione ad ordinanza di esecuzione di pene concorrenti, emessa dalla Procura Generale della Repubblica – Ufficio Esecuzioni Penali – di Catania, sottoponeva alla misura alternativa della detenzione domiciliare S.V., nato a Mazara del Vallo, classe 1977;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva alla detenzione domiciliare P.D., nato ad Erice, classe 1986.

Alcamo, personale le locale Commissariato di P.S.

– deferiva, in stato di libertà, R.B. nato a Bari, classe 1982, in atto domiciliato in Alcamo, per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice (art. 388 c.p.), e per art. 81 c.p. reato continuato.

Castelvetrano, personale del locale Commissariato di P.S.

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari M.G., nato a Castelvetrano, classe 1988, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1 e giorni 10 di reclusione nonché mesi 2 e giorni 14 di arresto, per inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S.;

– in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari F.M., nato a Castelvetrano, classe 1979, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1, mesi 1 e giorni 13 di reclusione, per resistenza a P.U., lesioni, detenzione illecita di stupefacenti e danneggiamento;

– deferiva all’A.G., in stato di libertà, F.G., nato a Palermo, classe 1970 e residente a Castelvetrano, per il reato di diffamazione.

Nel corso della settimana di riferimento l’attività di controllo del territorio ha consentito di conseguire i seguenti risultati:
Posti di controllo operati 75
Persone controllate 978
Persone controllate con precedenti di polizia 173
Soggetti sottoposti a obblighi controllati 176
Veicoli controllati 355
Obiettivi sensibili controllati 1.331
Contravvenzioni al C.d.S. 30
Perquisizioni 1
Sequestri 3

views:
325
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Deferito all’A.G., in stato di libertà, B.G., nato a Marsala e residente a Petrosino, per omessa custodia delle armi. In esecuzione all’ordinanza emessa dalla Corte d’Appello di...
MarsalaLive