Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Proclamati i vincitori di TuttixTutti: premiata la parrocchia Sant’Alberto di Trapani

7° premio da € 4.000 per un servizio di recupero della merce invenduta da panifici e ristoratori per una redistribuzione a famiglie in stato di disagio. Concorso nazionale Cei rivolto...

La parrocchia Sant’Alberto di Trapani ha vinto il 7° premio da € 4.000 per un servizio di recupero della merce invenduta da panifici e ristoratori per una redistribuzione a famiglie in stato di disagio.

Sono stati proclamati i 10 vincitori di TuttixTutti, il concorso che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie coniugando solidarietà e formazione.

394 parrocchie candidate valutate in base all’utilità sociale del progetto, alla possibilità di risolvere problematiche presenti nel tessuto sociale, alla capacità di dare risposta a bisogni della comunità di riferimento e l’eventuale creazione di nuovi posti di lavoro.

Nella logica dell’assistenza e del contrasto allo spreco e all’indigenza, si colloca il progetto “Pane quotidiano”, un servizio di recupero della merce invenduta da panifici e ristoratori per una redistribuzione a famiglie in stato di disagio, che diverrà realtà grazie al 7° premio da € 4.000 assegnato alla parrocchia Sant’Alberto di Trapani, guidata da Don Rosario Rosati.

Grazie ad un team di volontari della parrocchia sarà recuperata la merce e verrà garantito un servizio di distribuzione, dal lunedì a sabato, nei locali del Centro Pastorale. La raccolta sarà effettuata la sera precedente oppure la mattina, secondo gli accordi presi con i fornitori, mentre la consegna dei prodotti da forno sarà prevista la mattina a partire dalle ore 10,30. Un servizio di catering, destinato a mense scolastiche e aziendali, consegnerà i cibi cotti in esubero nel primo pomeriggio, assegnati scorrendo le liste delle famiglie bisognose del territorio.

Situata nel quartiere omonimo, la parrocchia vuole aiutare famiglie e persone che si trovano in particolare stato di bisogno come mamme nubili, disoccupati, ex-carcerati, famiglie con genitore in carcere o ai domiciliari, famiglie numerose, separate e/o ricostituite. Su diecimila abitanti si contano realtà variegate e strati sociali ben diversi fra loro con rilevanti sacche di povertà. Sono tanti i bisogni che emergono come accompagnamento scolastico, aiuto nel pagamento delle utenze domestiche, bisogno di ascolto e sempre più spesso anche bisogno alimentare. Da qui l’idea del progetto trapanese che si propone di offrire un aiuto concreto nel segno della solidarietà.

“TuttixTutti rappresenta una grande opportunità per le parrocchie. Il nostro concorso nazionale ha contribuito, in otto anni di storia, alla realizzazione di moltissime proposte che offrono risposte concrete ai bisogni delle famiglie, dei giovani e degli anziani”, afferma Matteo Calabresi, Responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico della Chiesa cattolica.

views:
737
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
7° premio da € 4.000 per un servizio di recupero della merce invenduta da panifici e ristoratori per una redistribuzione a famiglie in stato di disagio. Concorso nazionale Cei rivolto...
MarsalaLive