Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

I giovani, le domande sulla fede: sull’isola di Marettimo incontro con lo scrittore Paolo Curtaz

“La cosa fondamentale è discernere e scoprire che ciò che vuole Gesù da ogni giovane è prima di tutto la sua amicizia. Da tale amicizia nasce l’originale ed entusiasmante...”

Teologo e scrittore molto apprezzato capace di intrattenere i lettori con linguaggio agile, giovanile, chiaro, autore non solo di saggi e articoli ma anche di trasmissioni radiofoniche, Paolo Curtaz sarà domani sera a Marettimo per presentare il suo ultimo libro “Cara Giulia, risposte ai giovani sulla fede” con prefazione del presidente della Commissione CEI per i giovani, il vescovo Pietro Maria Fragnelli.

Alle ore 21.30 nell’Oratorio parrocchiale con l’autore, interverranno il vescovo Fragnelli e don Giuseppe Calderone responsabile della pastorale giovanile dell’arcidiocesi di Palermo e don Giuseppe Grignano direttore della pastorale giovanile a Trapani.

“In 24 lettere l’autore risponde a domande sulla fede, trascurando tutte le curiose “amenità” di cui si chiacchiera in modo spesso banale a scuola o in pizzeria. Il linguaggio vivace, giovanilmente accattivante, unito a una ricca fioritura d’immagini, invita a scegliere una guida per giungere alla vetta: “Abbiamo bisogno di una guida per raggiungere la vetta. Anzi: più è impegnativa l’ascensione e più è necessaria la guida”. Come provetto montanaro, l’Autore accompagna i giovani interlocutori nell’uscita dalla superficialità e dall’anonimato per avviarsi verso la montagna, immagine della Verità e in ultima analisi di Gesù – scrive il vescovo nella prefazione – È un’avventura da vivere a piccoli passi, perché – dice l’autore – “già Goehte (che non possiamo certo tacciare di bigottismo) concludeva che ‘Cristo rappresenta un problema per l’uomo che pensa’. Ai lettori come Giulia questo libro porta un augurio, che Papa Francesco riassume così: “La cosa fondamentale è discernere e scoprire che ciò che vuole Gesù da ogni giovane è prima di tutto la sua amicizia. Da tale amicizia nasce l’originale ed entusiasmante “essere per gli altri” in un mondo che attende speranza”.

views:
200
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
“La cosa fondamentale è discernere e scoprire che ciò che vuole Gesù da ogni giovane è prima di tutto la sua amicizia. Da tale amicizia nasce l’originale ed entusiasmante...”
MarsalaLive