Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, Arturo Galfano: “Intitolazione via o piazza a Monsignor Antonio Lombardo”

Arciprete di Marsala, vescovo di Mazara e arcivescovo di Messina. Sono passati più di quattro secoli dalla morte dell’alto prelato, le cui spoglie, come da sua volontà, sono state...

Al Presidente del Consiglio di Marsala

Marsala – Premesso che la città di Marsala ha dato i natali a tanti uomini illustri, tra questi, sicuramente spicca la figura di monsignor Antonio Lombardo, arciprete di Marsala, vescovo di Mazara e di Agrigento e arcivescovo di Messina nato nel 1524 e morto nel 1595.

Considerato che oltre che dare notorietà con la sua opera alla sua città di nascita in vari modi, la beneficiò con la donazione degli otto arazzi fiamminghi, opera pregiatissima e unica nel suo genere, rappresentante la presa di Gerusalemme da parte dei romani, donò anche alla Matrice i paramenti sacri intessuti in seta ricamati in oro e contribuì alla realizzazione del Collegio dei Gesuiti.

Preso atto che sono passati più di quattro secoli dalla morte dell’alto prelato, le cui spoglie, come da sua volontà, sono state traslate dalla città di Messina alla Matrice nel 1596 e inumate nel sarcofago posto nel transetto destro.

Rilevato che, un comitato, costituito da un centinaio di persone, in data 24.01.2018 ha fatto formale richiesta di intitolazione e che ad oggi nessuna via o piazza gli è stata dedicata, con una dimenticanza che appare ingiustificata.

Per tutto quanto precedentemente espresso si chiede di intestare una via o una piazza del centro storico al vescovo Antonio Lombardo ed a titolo di suggerimento, si pensa di potergli intestare il largo lungo la parete destra della chiesa del Collegio dei Gesuiti, dato che dentro la stessa chiesa saranno ospitati gli arazzi fiamminghi che il vescovo donò.

Dott. Arturo Galfano
Vice Presidente del Consiglio

Arturo-Galfano-marsala

views:
243
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Arciprete di Marsala, vescovo di Mazara e arcivescovo di Messina. Sono passati più di quattro secoli dalla morte dell’alto prelato, le cui spoglie, come da sua volontà, sono state...
MarsalaLive