Il Commissario straordinario Cerami replica a Legambiente Marsala-Petrosino sullo Stagnone

"Consapevole dell'importanza della Riserva, non solo in termine di salvaguardia, gestione, conservazione e difesa del paesaggio e dell'ambiente naturale, ma anche in termine di..."

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, dott. Raimondo Cerami, apprende con rammarico dal quotidiano online Tp24 del 05 settembre 2019 che Legambiente e il Circolo di Marsala-Petrosino hanno formulato alcune critiche infondate sulla gestione della Riserva dello Stagnone affidata al LCC di Trapani, cui invece sta molto a cuore l’Area Protetta.

Il Presidente del circolo locale non ha mai lesinato gli attacchi agli enti pubblici ed oggi rincara la dose, sostenendo una serie di accuse infondate e chiedendo addirittura non solo la revoca dell’affidamento al LCC di Trapani (ex Provincia), ma anche il diniego ad un futuro affidamento al Comune di Marsala proponendo l’affidamento per se stessa, come associazione virtuosa (ricordiamo Macalube).

Il dott. Cerami in un precedente comunicato aveva puntualizzato che nonostante le difficoltà finanziarie in cui versano gli Enti di area vasta, ha sempre lavorato in sinergia con la Capitaneria di Porto assicurando nel rispetto della 1.r. n. 98/81 la salvaguardia dello Stagnone e l’osservanza delle modalità d’usi e i divieti di cui al vigente regolamento.

E, diversamente da quanto riportato dal quotidiano, tiene a precisare che le Province regionali in Sicilia non sono state abolite ma l’intervenuta legge regionale li ha trasformati in Enti di area vasta attribuendo loro maggiori funzioni e che le criticità rilevate non sono per niente attribuibili …”all ‘assenza di qualsiasi indirizzo politico… e che il ruolo dell’Ente è stato pressoché inesistente”.

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani afferma che sin dal suo insediamento ha mostrato sensibilità ed interesse su tutte le problematiche che riguardano l’intero territorio trapanese, compresa la Gestione della Riserva dello Stagnone.

Consapevole, infatti, dell’importanza della Riserva, non solo in termine di salvaguardia, gestione, conservazione e difesa del paesaggio e dell’ambiente naturale, ma anche in termine di utilizzazione nell’ambito dello sviluppo dell’economia locale, pur in assenza della redazione dei piani di utilizzazione da parte dei Comuni singoli o associati, ha avviato un rapporto di collaborazione con il Comune di Marsala per l’attuazione di azioni congiunte per la partecipazione a diverse selezioni per il finanziamento di progetti per la valorizzazione e la fruizione dell’area protetta a valere sui fondi del PO FERS Sicilia

Dott. Raimondo Cerami
Commissario straordinario del LCC di Trapani

views:
587
ftf_open_type:
disable_open_graph:
MarsalaLive