Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, dalla Tunisia alla Sicilia: una festa di ritorno alle origini

50° anniversario di matrimonio italo-tunisino - Amano la bella Tunisia come il Paese del cuore. Ma hanno la Sicilia in ogni loro ricordo familiare e nell'anima. Gaspare è originario di...

Marsala – Ieri (domenica 29 settembre) mattina nella Cattedrale di San Lorenzo di Trapani, nella Messa domenicale presieduta dal parroco don Gaspare Gruppuso e concelebrata da don Francesco Fiorino, Rita Anna Mangogna e Gaspare Bannino hanno ricordato i 50 anni della fedeltà matrimoniale. Rita e Gaspare, figli e nipoti di nostri siciliani che all’inizio del 1900 migrarono in Tunisia, sono nati e cresciuti in Tunisia. Hanno la cittadinanza francese ed italiana.

Amano la bella Tunisia come il Paese del cuore. Ma hanno la Sicilia in ogni loro ricordo familiare e nell’anima. Gaspare è originario di Favignana, Rita di Castelvetrano e Trapani. Sono molto riconoscenti per la decisione dei loro nonni e genitori di aver attraversato il Mediterraneo per avere una vita più sicura e degna.

I loro ascendenti e loro stessi hanno molto lavorato e faticato per le loro famiglie e anche per il bene del popolo tunisino. Un segno bello positivo la loro vita familiare che ci ricorda che le migrazioni portano cultura, lavoro, sviluppo, dignità, incontri umani e religiosi, fratellanza universale. Rita è inoltre impegnata a Tunisi, come volontaria, a dirigere la Casa per Anziani di Rades, dove risiedono insieme francesi, italiani, tunisini. Resteranno gli sposi qualche altro giorno in Sicilia e poi torneranno a Tunisi. [Don Francesco Fiorino]

don Francesco Fiorino, Rita Anna Mangogna e Gaspare Bannino (2)

views:
1209
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
50° anniversario di matrimonio italo-tunisino - Amano la bella Tunisia come il Paese del cuore. Ma hanno la Sicilia in ogni loro ricordo familiare e nell'anima. Gaspare è originario di...
MarsalaLive