Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala

Marsala, il Consiglio approva la mozione contro l’ordinanza per la corsia preferenziale in via Roma

Vivace dibattito sulle comunicazioni - L’atto deliberativo è stato approvato a maggioranza dei presenti con 15 voti favorevoli e un’astensione. Nel corso della seduta è stata prelevata e...

Marsala – Il Consiglio comunale di Marsala, presieduto da Enzo Sturiano, nella seduta di ieri pomeriggio ha approvato la mozione proposta da lui stesso e dal suo vice Arturo Galfano contro l’ordinanza istitutiva della corsia preferenziale in via Roma.

L’atto deliberativo è stato approvato a maggioranza dei presenti con 15 voti favorevoli e un’astensione.

Nel corso della seduta è stata prelevata e posta in discussione la delibera inerente la costruzione e l’esercizio di una Piattaforma Integrata della frazione indifferenziata dei rifiuti solidi urbani in contrada ponte Fiumarella.

L’esame di questo atto, vista l’assenza in aula dell’Amministratore di riferimento e dei tecnici competenti, è stato rinviato alla prossima seduta. Intanto anche ieri è stato dato spazio alle comunicazioni.

Diversi gli argomenti trattati. Si attende adesso la riunione dei capigruppo per decidere le nuove date di convocazione del Consiglio comunale.

Di seguito lo svolgimento in sintesi della giornata di ieri fermo restando che l’intera seduta è visibile e ascoltabile collegandosi con il sito internet:  https://www.youtube.com/watch?v=xUr33wjpYYE

Inizio Lavori – Ore 17,30  – Presenti 14/30

Comunicazioni

Il Presidente Enzo Sturiano ricorda il tragico incidente di contrada Santi Filippo e Giacomo in cui

ha perso la vita un giovane padre di famiglia mentre gli altri familiari – per fortuna dopo momenti drammatici – sembrano adesso decisamente migliorare. Precisa che occorre intervenire per rendere più sicura la viabilità. Viene effettuato un momento di raccoglimento.

Il vice presidente Arturo Galfano lamenta che nell’isola ecologica non si può più conferire l’Rsu. Tutto ciò favorisce l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Lamenta che in città vi è poca sicurezza per dei fenomeni delinquenziali e fa presente che Porta Mazara dopo le ore 21 è caratterizzata dalla presenza di giovani facinorosi che cercano sistematicamente la rissa. Chiede un ulteriore intervento del Prefetto per incentivare la sicurezza in Città. Lancia, infine, un appello affinché il Presidente dell’Airgest venga a relazionare in Consiglio comunale su quello che sta facendo per il rilancio dell’Aeroporto di Birgi anche se ciò non è previsto dal regolamento.

Il Presidente Sturiano concorda con Galfano sul problema di una maggiore sicurezza in Città. Parla di territorio in ostaggio di alcuni bulli di età compresa fra 16 e 18 anni. Fa presente l’esiguità degli agenti di Polizia e dei Vigili Urbani. Non si può più stare a guardare.

Sull’Aeroporto si deve intervenire subito perché il Comune non si faccia trovare senza disponibilità finanziaria in caso di accordo di co-marketing. Chiede maggiore chiarezza da parte dell’Amministrazione con cui si è lavorato in maniera lineare e con la quale si intende lavorare in sinergia. Lamenta la cattiva gestione della viabilità.

La consigliera Letizia Arcara dichiara di essere avulsa dai social e lamenta che si è trovata ad avere una pubblicità non richiesta anche grazie a cinque consiglieri comunali, tre donne e due uomini. Si dichiara dispiaciuta degli attacchi e fiera, fuori dalla politica, di essere moglie, madre e donna di famiglia. Precisa che qualcuno di questi colleghi che “attaccano” una volta l’ha messa a tacere sol perché stava esponendo le sue idee. Sulla stigmatizzazione dell’Assessore Angileri fa presente che proprio lei in Consiglio non ha tenuto un corretto comportamento nei confronti del consigliere Aldo Rodriquez. Chiede il prelievo dei suoi due ordini del giorno riguardanti la collocazione del Crocifisso in aula consiliare e suoi minori.

Il Presidente Sturiano chiede la presenza in aula del Comandante della Polizia Municipale Michela Cupini.

Il consigliere Mario Rodriquez parla della via del Fante sulla quale a suo dire si sta facendo una “porcata”. Giudica critica la situazione e chiede che venga stabilito il senso di marcia su corso Gramsci dalla rotonda verso il cavalcavia.  Lamenta la scarsa funzionalità del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti e e quella dell’isola ecologica del Salato. Si aspetta che ancora vengano corrisposte le premialità 2017 sul conferimento nell’isola ecologica.

La consigliera Linda Licari precisa che nessun attacco personale è stato mosso nei confronti della consigliera Arcara ma il documento di cui lei è firmataria va contro la cultura maschilista che caratterizza il Consiglio. Dà lettura del documento che ha il solo fine di ribadire e affermare i diritti delle donne. Riferendosi ai consiglieri Mario Rodriquez e Arturo Galfano fa presente  che è la legge  che impedisce di conferire il rifiuto secco nelle isole ecologiche. Parla di piano rifiuti certosino che deve essere rispettato. Fa presente che la tassa di soggiorno ha bisogno di essere modificata attraverso l’approvazione del relativo regolamento che dovrà essere approvato in aula. Ribadisce il prelievo dei punti 6 e 7 con quest’ultimo che va in favore della rateizzazione dei pagamenti.

La consigliera Federica Meo ha giudicato inopportuno l’intervento della consigliera Arcara su di lei in una precedente seduta e lamenta anche il fatto che allora l’Ufficio di Presidenza non è adeguatamente intervenuto.

La consigliera Letizia Arcara giudica inopportune le parole della Meo e parla di sciacallaggio politico.

La consigliera Rosanna Genna ravvisa che pur avendo chiesto scusa l’Arcara si è visto stigmatizzato il suo comportamento. Critica il fatto che ciò sia avvenuto in una seduta della commissione Pari opportunità alla quale sarebbe stato corretto che oltre alla consigliera Meo partecipasse anche la stessa Arcara.

La consigliera Ginetta Ingrassia fa presente che vi sarebbero cimici asiatiche sia in via del Fante che a Strasatti. Parla di grande emergenza riferendosi alla mancanza di sicurezza nel territorio marsalese, alla mancanza di lavoro, alla corretta viabilità. Parla di isolamento totale del territorio. Chiede una forte azione politica e si chiede quando il Sindaco verrà in aula. Ha, infatti, bisogno di avere lumi sul porto pubblico. Si augurava che la questione Arcara-Meo si chiudesse subito dopo le scuse della stessa consigliera Arcara.

La consigliera Federica Meo si dichiara allibita per quanto sta accadendo.

Il Presidente Sturiano precisa che secondo lui della querelle Meo-Arcara si sta facendo un caso politico. Precisa che l’argomento al punto 6 e il regolamento delle entrate non si può trattare per la mancanza dei tecnici di riferimento in aula.

Il comandante Michele Cupini chiarisce che sulla via del Fante non è stata fatta nessuna ordinanza né sindacale né dirigenziale.  Per i lavori nella rotonda è giusto chiedere lumi al dirigente dei lavori pubblici

Prelievo punto 34

Chiede il prelievo del punto 34.

Votazione: approvato all’unanimità con 18 voti favorevoli su 18 votanti.

PUNTO 34 –  Mozione: Revoca ordinanza sindacale N. 45 del 26/06/2019 – Istituzione corsia preferenziale in Via Roma

Il Presidente Sturiano, firmatario della mozione assieme al suo vice Arturo Galfano, dà lettura del documento. Precisa che l’ordinanza è inopportuna e che è stata posta in essere senza i dovuti pareri e i dovuti rilevamenti. Stessa cosa per via del Fante. Chiede di sapere chi prende le decisioni sugli atti gestionali. Preannuncia che chiederà ufficialmente un elenco delle spese che sono state effettuate per i lavori sulla rotatoria di via del Fante.

Il comandante Michele Cupini chiarisce che tecnicamente il provvedimento è legittimo. Sull’opportunità della stessa chiarisce che non è di sua competenza.

Propedeuticamente all’ordinanza sono state fatte diverse conferenze di servizio. La corsia preferenziale è stata sistemata sulla destra perché vi era un numero minore di dehors da spostare.

Sull’argomento intervengono inoltre Arturo Galfano (abbiamo sentito i commercianti che sono arrabbiati-corsia senza senso); Flavio Coppola (atteggiamento assolutistico del Sindaco: viabilità, verde pubblico, ospedale, ecc.-non c’è stata concertazione).

Il comandante Michele Cupini fa presente che avverso l’ordinanza è stato fatto ricorso alla Prefettura e poi alla Regione che l’ha ritenuta legittima.

Votazione Mozione 15  favorevoli    —    1 astenuto   — APPROVATA

Prelievo punto 6

Votazione: 11 favorevoli e 2 astenuto

PUNTO 6 – Istanza di Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.) ex art.28 e del Titolo III bis del D. Lgs. n°152/06 e ss.mm-ii., per la costruzione e l’esercizio di una Piattaforma Integrata TMB della frazione indifferenziata dei rifiuti solidi urbani, per svolgere le operazioni R1, R34, R13 e D15 di cui agli allegati “C” e “D” al D.Lgs. n°152/06 e ss.mm.ii., da realizzare in C/da Ponte Fiumarella nel Comune di Marsala (TP). In variante allo strumento urbanistico. – Ditta “3T s.r.l.”

L’Assessore Andrea Baiata fa presente che a relazionare è opportuno che sia il suo collega competente per materia.

Il Presidente Sturiano precisa che il Consiglio non è in grado di trattare l’argomento perché mancano l’Assessore di competenza e di tecnici di riferimento e che la colpa non è dell’Assise Civica. Sottolinea che l’Amministrazione ha diffidato il Consiglio a trattare la delibera e chiede di sapere il perché la delibera ha un parere contrario.

Su richiesta del consigliere Ivan Gerardi il Presidente Sturiano precisa che vi sono i pareri negativi delle Commissioni di merito.

Il consigliere Ivan Gerardi lamenta che dopo aver chiesto il prelievo la consigliera proponente è andata via e che sono assenti l’Assessore di riferimento e i tecnici competenti. Chiede di procedere con la discussione.

Il consigliere Giuseppe Milazzo chiede di chiudere la seduta inviando una nota all’Amministrazione per l’assenza dell’Assessore di riferimento e dei tecnici che l’hanno istruita.

Il consigliere Antonio Vinci fa la cronistoria della proposta di deliberazione. Premette che l’atto in esame ha i necessari pareri tecnici ma che la location non può essere ubicata vicino a un centro abitato. Per questo il Suap propone di non accogliere la richiesta anche perché sorgerebbe in prossimità del fiume Sossio.

Il consigliere Ivan Gerardi invita il presidente a diffidare il Sindaco a essere presente in aula nella prossima riunione.

Il presidente comunica che domani riconvocherà il Consiglio dopo avere sentito i capigruppo.

La seduta viene sciolta. Sono le ore 20:30.

views:
372
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Vivace dibattito sulle comunicazioni - L’atto deliberativo è stato approvato a maggioranza dei presenti con 15 voti favorevoli e un’astensione. Nel corso della seduta è stata prelevata e...
MarsalaLive