Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

“A scuola con la Tourette”: partecipato ed efficace l’incontro a scuola a Isola delle Femmine

Incontro sulla Sindrome neurologica dei mille tic - Sindrome di Tourette, malattia neurologica che prende il nome dal neurologo francese che per primo la descrisse, Georges Gilles de la Tourette...

Si è svolto nel migliore dei modi, con grande riscontro da parte del pubblico, ieri mattina, nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “Francesco Riso”, a Isola delle Femmine, l’incontro informativo rivolto a insegnanti, ragazzi e famiglie, dal tema “A scuola con la Tourette” – Conoscere la sindrome dei mille tic. Presenti gli alunni di una 4^ elementare, di una prima e di una terza media, oltre ai relatori e a Savio Capretti – tourettiano e attivista per i diritti delle persone con Tourette – in video conferenza, sono state numerose le domande formulate dagli alunni per avere informazioni e delucidazioni sulla patologia neurologica, anche in seguito alla proiezione del film “La mia fedele compagna”, che racconta la storia vera di un ragazzo con Sindrome di Tourette e di come ha affrontato le proprie difficoltà per trasformare la diversità in ricchezza.

Dopo il film e il dibattito con la dottoressa Anna Maria Tarallo, dirigente scolastico dell’Istituto “Francesco Riso”, Savio Capretti, e Karen Lisciandra, organizzatrice dell’incontro e mamma del piccolo Andrea, affetto da sindrome di Tourette, emozionante per tutti è stato l’intervento di un alunno della terza media che ha preso la parola per ringraziare gli organizzatori a nome di tutti gli altri compagni e coetanei ‘per la giornata importante e costruttiva’.

E’ stato spiegato come la Sindrome di Tourette, malattia neurologica che prende il nome dal neurologo francese che per primo la descrisse, Georges Gilles de la Tourette., sia una malattia caratterizzata dalla presenza di almeno due “tic” motori e almeno un “tic” vocale, che non necessariamente si manifestano allo stesso momento, ma che sono presenti per più di un anno a partire dall’esordio che avviene generalmente nell’infanzia, e che si possono descrivere come movimenti non-volontari anomali, aritmici, improvvisi e ripetitivi, oppure come emissioni non-volontarie di suoni o parole.

Fautrice dell’incontro è stata Karen Lisciandra, che in seguito all’esperienza personale, vissuta con il proprio figlio, e consapevole che nessuna terapia farmacologica è in grado di curare la Sindrome di Tourette, ha pensato di provare ad agire sugli altri, per cambiare la prospettiva di chi osserva ed educare alla disabilità e all’accoglienza, informando su come aiutare un tourettiano.

“Una giornata emozionante e costruttiva, accolta con interesse dai giovanissimi alunni – dice – che per noi rappresentano la speranza di un modo più accogliente e solidale, oltre che più informato e consapevole”.

incontro Tourette 2

incontro Tourette ieri

views:
394
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Incontro sulla Sindrome neurologica dei mille tic - Sindrome di Tourette, malattia neurologica che prende il nome dal neurologo francese che per primo la descrisse, Georges Gilles de la Tourette...
MarsalaLive