Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Libertas approccio non ottimale, Ragusa super e intensissima

Pronti via e gli iblei sono avanti per 7 a 0 con bomba del capitano e 4 punti di Salafia. Gli alcamesi si riprendono, si riportano sotto, faticano, non si tirano indietro in una gara in cui...

Alcamo – O Ragusa è sempre più forte della Libertas o ad Alcamo gioca sempre la “partita perfetta”. Pronti via e gli iblei sono avanti per 7 a 0 con bomba del capitano e 4 punti di Salafia. Gli alcamesi si riprendono, si riportano sotto, faticano, non si tirano indietro in una gara in cui il contatto fisico l’ha fatto da padrone ma, ogni qualvolta sembrano in grado di effettuare l’aggancio, gli ospiti allungano nuovamente grazie anche a grandi percentuali da oltre l’arco.

Questo in sintesi l’andamento della gara a cui bisogna aggiungere la grandissima intensità e l’esagerata concentrazione di Ragusa per tutto l’arco dei 40 minuti, senza cedere alla stanchezza, mentre Alcamo probabilmente non è scesa in campo con il giusto approccio caratteriale. Roberto Torriero, a fine gara, si è comunque più volte addossato tutte le responsabilità della sconfitta.

Come già detto l’inizio è tutto di marca ragusana con Salafia e Andrea Sorrentino a menare la danza tanto da riuscire a segnare da soli, a metà del secondo periodo, quasi il 70% del bottino complessivo della squadra. La Libertas, nonostante qualche pallone gettato via in maniera “sanguinosa” e alcune scelte non proprio azzeccate, riesce a rimanere sempre in scia e presenta le doti dell’ultimo arrivato, il 2.06 Lorenzo Tartamella, che bagna il suo esordio con punti, rimbalzi e coraggio nella durezza del match.

La svolta arriva comunque a metà del terzo periodo. I padroni di casa, a metà tempo, salgono a -4, fanno infiammare il pubblico e sembrano nelle condizioni di prendere in mano la situazione. Arrivano però due errori al tiro e un paio di palle perse e dal possibile -1 si va al -7 con la prima di una terrificante serie di triple e di tiri dalla lunga dei ragusani. Alessandro Sorrentino diventa un “martello” assieme a Bakula e al giovane Di Dio. A fine gara si conteranno 9 triple di Ragusa contro appena 3 di Alcamo e 60 dei 76 punti complessivi realizzati da quattro iblei (Andrea Sorrentino, Salafia, Bakula e Canzonieri).

La squadra di Torriero sembra alzare bandiera bianca ma nell’ultimo periodo prova ancora a reagire ed a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio. Ma che la giornata sia storta, lo decreta l’ultimo episodio a due minuti dal termine: Tagliareni va in contropiede, lascia sul posto l’avversario ma sbaglia da sotto contro zero. Sulla ripartenza i ragazzi di coach Di Gregorio infilano un’altra spettacolare “bomba” del serbo Bakula e il match finisce qui.

Libertas – Basket Club 61-76 [19-25, 35-42 (16-17), 46-64 (11-22), 61-76 (15-12)]

ALCAMO: Farina ne, Giusti 10, Audino 2, Tagliareni 4, Bruno 2, Cusumano ne, Andrè 10, Butera 5, Tartamella 8, Accardo, Fathallah 5, Dragna 15. Coach: Torriero.

RAGUSA: Comitini, Bocchieri, Di Dio 7, Carnazza 2, Marletta, Causapruno, Sorrentino An. 18, Salafia 14, Ferlito, Canzonieri 9, Sorrentino Al. 7, Bakula 19. Coach: Di Gregorio.

traffico e contatto in area

coach Torriero

views:
268
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Pronti via e gli iblei sono avanti per 7 a 0 con bomba del capitano e 4 punti di Salafia. Gli alcamesi si riprendono, si riportano sotto, faticano, non si tirano indietro in una gara in cui...
MarsalaLive