Sindaco - Dugo

Recupero delle dune di Tre Fontane: l’Amministrazione Castiglione partecipa a bando comunitario

Il sofisticato progetto, che prevede l’impiego di tecniche di ingegneria naturalistica volte a mitigare il rischio di erosione, è stato ritenuto ammissibile a finanziamento da parte della Regione

Campobello di Mazara – L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione ha partecipato a un bando comunitario per il reperimento delle risorse necessarie alla realizzazione di un ambizioso progetto volto al recupero e alla conservazione del sistema dunale tra Capo Granitola e Tre Fontane.

Con decreto n. 798 del 9/10/2019 l’assessorato regionale “Territorio e Ambiente” ha ritenuto ammissibile il progetto presentato dal Comune di Campobello nell’ambito del Po FESR Sicilia 2014-2020 (Asse 6, Azione 6.5.1 “Azioni previste nei Prioritized Action Framework PAF e nei Piani di gestione della Rete Natura 2000).

Su 71 progetti presentati da altrettanti enti locali siciliani, solo 38 sono stati ritenuti ammissibili dalla Regione, di cui 4 in provincia di Trapani (tra cui quello del Comune di Campobello).

Il progetto di fattibilità elaborato dagli uffici comunali, in particolare, prevede l’impiego di sofisticate tecniche di ingegneria naturalistica per la ricostruzione e la tutela del sistema delle dune, quale elemento di mitigazione naturale del rischio costiero di erosione. Tutti gli interventi previsti, inoltre, salvaguarderanno la connettività ecologica e risulteranno eco-sostenibili, perseguendo nello specifico finalità antierosive e di consolidamento (rispetto al diffuso fenomeno di dilavamento che annualmente si verifica nel periodo delle piogge, compromettendo la continuità delle dune), naturalistiche e di ripristino dell’ecosistema, mediante l’impiego di specie autoctone e la collocazione in alcuni tratti di barriere frangivento, comportando altresì positive ricadute in termini paesaggistici ed economici.

La realizzazione degli interventi, inoltre, prevede una fondamentale sinergia e collaborazione con il CNR di Capo Granitola, che in particolare si occuperà della realizzazione di un sistema di monitoraggio dell’habitat dunale, oltre che con l’Istituto comprensivo “Pirandello – S. G. Bosco”, che invece si occuperà degli aspetti organizzativi legati alla divulgazione della cultura della tutela ambientale.

Per la realizzazione di tali interventi, il Comune di Campobello ha richiesto il finanziamento di 4milioni e 290mila euro.

«Si tratta di un primo fondamentale passo – dichiarano il sindaco Castiglione e l’assessore ai Lavori pubblici Valentina Accardo – che abbiamo raggiunto grazie al fatto di aver rispettato scrupolosamente tempistica e dettami del bando. Consapevoli che si tratta di un progetto di fattibilità, continueremo a lavorare con altrettanto scrupolo e impegno al fine di ottenere l’importante finanziamento, che ci consentirà finalmente di riqualificare l’intera costa di Tre Fontane e Torretta Granitola».

Una Meraviglia di Sicilia

Una Meraviglia di Sicilia

views:
655
ftf_open_type:
disable_open_graph:
MarsalaLive