Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala

Diego Maggio: “Un’attenzione speciale, forte e costante per alcuni quartieri di Marsala”

"La povertà è, a Marsala, un problema reale ma poco conosciuto. La prossima Amministrazione (la mia, se sarò eletto) si dovrà fare carico di istituire un 'pronto soccorso sociale' che sia..."

Marsala – In questo mio viaggio dentro la mia Marsala non farò venir meno un’attenzione speciale, forte e costante per i quartieri di Sappusi, Amabilina, via Istria, via Mazara e per gli altri nuclei di edilizia popolare.

Nessun candidato a Sindaco potrà sottrarsi al dovere morale e civico di dare priorità a quelle aree più fragili: quelle zone vanno affrancate dalla emarginazione e devono diventare la nostra forza. Dovranno essere più illuminate, più verdi, più pulite (con altrettante aree di compostaggio dei rifiuti), più collegate con bus di linea ogni dieci minuti. E in ognuno deve funzionare un centro sociale vero. Dobbiamo istituire – privilegiando i luoghi più isolati – nuovi percorsi pedonali, ciclabili, equestri.

Altrettanta cura richiederà la intercettazione di finanziamenti che leniscano la disoccupazione (non solo giovanile/intellettuale): cantieri di lavoro, borse di lavoro. L’Unione Europea ha lanciato un bando per acquisire un progetto riguardo ad un Piano del Colore sia per i centri storici che per le borgate: un lavoro che può moltiplicare le possibilità di lavoro.

La povertà è, a Marsala, un problema reale ma poco conosciuto. La prossima Amministrazione (la mia, se sarò eletto) si dovrà fare carico di istituire un “pronto soccorso sociale” che sia in grado di fornire agli indigenti un sostegno immediato per spese sanitarie e per l’acquisto di beni primariamente necessari.

Saranno altresì costruiti, nei rispettivi punti cardinali del territorio,almeno quattro spazi per l’igiene personale (wc, doccia, lavanderia) a beneficio di chi (residenti e immigrati) non dispone di tali servizi essenziali.

Rilevo anche l’importanza di creare un centro d’incontro per anziani e per quei disabili adulti (a loro volta figli di genitori anziani) che non più dispongono di assistenza pubblica all’autonomia e comunicazione. Una equìpe mobile girerà periferie e campagne su un camper, funzionando da punto d’ascolto itinerante dei bisogni giovanili e quale prevenzione/contrasto alle dipendenze patologiche (stupefacenti, ludopatie, etilismo, etc.).

Inoltre, daremo luogo ad un team di professionisti e volontari che si dedicheranno a stimolare legami sociali su tematiche ambientali, religiose, interculturali, sportive.

Istituiremo la figura del “Garante delle persone in difficoltà”.

E aggregheremo stabilmente all’azione amministrativa – sia in direzione culturale che di beneficenza (non “pelosa” né episodica, ma strutturata) – le Parrocchie, i Clubs Service e le Organizzazioni di Volontariato.

Nessuno dovrà restare indietro. Tutti aiuteranno, anzi aiuteremo tutti.

Diego Maggio

views:
269
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
"La povertà è, a Marsala, un problema reale ma poco conosciuto. La prossima Amministrazione (la mia, se sarò eletto) si dovrà fare carico di istituire un 'pronto soccorso sociale' che sia..."
MarsalaLive