Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Il Consiglio comunale di Marsala approva il rendiconto di gestione 2018

L’importante strumento tecnico-amministrativo esitato a maggioranza con 13 voti favorevoli e 5 astenuti. Votata anche l’immediata esecutività. Al termine della seduta il sindaco ha ringraziato...

Marsala – Il Consiglio comunale di Marsala nella seduta di ieri ha approvato il rendiconto di gestione relativo all’anno 2018. L’importante atto tecnico-finanziario è stato esitato a maggioranza con 13 voti favorevoli e 5 astenuti. La stessa delibera, fondamentale per attuare alcune azioni amministrative, è stata anche resa immediatamente esecutiva sempre con votazione a maggioranza (15 SI e 3 NO).

All’approvazione del rendiconto si giunti dopo un lungo ed articolato dibattitto in cui sono intervenuti diversi consiglieri comunali, presenti aula anche il Sindaco Alberto Di Girolamo e il suo vice Agostino Licari.

Al termine della seduta il Sindaco ha ringraziato il consiglio per l’approvazione del rendiconto. Il Presidente prima della chiusura dei lavori ha preannunciato per lunedì prossimo, 18 novembre, una riunione dei capigruppo nella quale verranno individuate le prossime date di riunione dell’Assise di palazzo VII Aprile.

Nel corso della seduta di ieri  la consigliera Rosanna genna ha dichiarato di non rivestire più la carica di capogruppo consiliare del gruppo misto e che il suo posto è stato preso dalla collega Eleonora Milazzo. 

Di seguito lo svolgimento in sintesi della giornata di ieri fermo restando che l’intera seduta è visibile e ascoltabile collegandosi con il sito internet:  https://www.youtube.com/watch?v=PDZxvjLR9wU

Inizio Lavori – Ore 18,20 – Presenti 16/30

PUNTO 14 – RENDICONTO DI GESTIONE 

Il Presidente della Commissione Bilancio e Finanze di Palazzo VII Aprile, Vito Cimiotta, fa presente che la delibera è stata esitata favorevolmente dalla Commissione di riferimento in data odierna. Chiede di aggiornare la relazione sui debiti fuori bilancio che sono aumentati come importo complessivo.

Il consigliere Aldo Rodriquez chiede lumi sulla situazione dei progetti del porto.

Il Presidente Enzo Sturiano precisa che verrà fatta una riunione per stabilire il da farsi e che sono stanziati dalla comunità Europea 395 milioni per la sistemazione dei porti siciliani. Fa presente che nell’ultimo Consiglio aperto non ha partecipato né la parte pubblica né i responsabili del progetto per il porto privato.

Il consigliere Calogero Ferreri sottolinea che la città non è stata gestita in maniera ottimale. Sono mancate le manifestazioni estive e il grande evento. Non sono nemmeno state organizzate le notti bianche. Sono mancati i mercatini estivi serali. Non è stato data consequenzialità alla “Settimana Rossa” per propagandare i frutti e i prodotti tipici della nostra terra (fragolina, anguria, vino rosso, ecc.). Lamenta la mancata cura del verde pubblico con la strada statale 115 che è invasa dalle sterpaglie. Preannuncia il proprio voto favorevole così per come ha fatto in Commissione Bilancio. Conclude evidenziando che si sono perse occasioni importanti per il rilancio della città e delle contrade.

La consigliera Rosanna Genna comunica all’aula di non essere più capogruppo del gruppo misto e che il suo posto viene preso dalla consigliere Eleonora Milazzo. Sottolinea che il Sindaco non ha saputo assicurare i dovuti servizi alla Città e che è praticamente rimasto solo. Auspica una ricandidatura del primo cittadino per vedere se la Città lo rivoterà. Da parte sua si dichiara essere vincente.

Il consigliere Pino Milazzo parla del rendiconto che è divenuto un atto politico più che un atto tecnico-finanziario. Concorda sul fatto enunciato dalla Genna che la maggioranza si è ridotta da 17 unità a qualche consigliere. Dichiara di non condividere la gestione di alcuni servizi (sociale, raccolta differenziata, ecc.). Giudica negativamente l’azione amministrativa e dichiara che voterà favorevolmente l’atto in esame.

Il consigliere Daniele Nuccio si compiace con l’Amministrazione per il conferimento della cittadinanza onoraria di Marsala alla senatrice Liliana Segre caldeggiata anche da alcune Associazioni locali. Dichiara di avere evidenziato tutta una serie di disfunzioni basandosi sui fatti. Torna a parlare dello Stagnone che dovrebbe divenire Patrimonio Unesco. Sarebbe stato opportuno che la gestione dello Stagnone dal Libero Consorzio dei Comuni della provincia di Trapani passasse al Comune di marsala. Chiede che fine ha fatto il progetto Acquasal alla luce della mozione approvata dal Consiglio comunale affinchè si recedesse dal progetto stesso. Critica il comportamento sul progetto Acquasal dell’Assessore Rino Passalacqua. Precisa che il Sindaco Di Girolamo non ha mai meritato l’onta della sfiducia anche se non ne condivide l’operato. Chiede di quanto è aumentato in città il reddito procapite di ogni abitante. Lamenta la scarsa pulizia del territorio. Il Sindaco non ha saputo ascoltare.

La consigliera Rosanna Genna fa presente che sarebbe bene ascoltare i consiglieri Federica Meo e Mario Rodriquez sulla loro esperienza amministrativa.

La consigliera Federica Meo precisa che pur essendoci state delle pecche l’operato dell’Amministrazione è stata complessivamente positivo vista anche la grande progettualità portata avanti. Non è tutto da buttare. La Città beneficerà in futuro di quanto fatto dall’Amministrazione Di Girolamo.

Il consigliere Mario Rodriquez critica l’operato dell’Amministrazione sulla ordinaria amministrazione mentre – sottolinea – che è stato positivo per la straordinaria amministrazione. Critica la gestione del verde pubblico e i disagi arrecati alla collettività.

Il consigliere Antonio Vinci giudica il rendiconto un atto politico a tutti gli effetti. Critica la gestione e le affermazioni del Sindaco soprattutto quando evidenzia che la Città nei prossimi anni cambierà volto. Addebita all’Amministrazione una non corretta politica per lo smaltimento dei rifiuti e che i debiti fuori bilancio risalgono anche a quando lo stesso Sindaco rivestiva l’incarico di Presidente del Consiglio comunale. Sottolinea che la rimodulazione del servizio Sma è casuale e si augura che presto si risolva anche il problema della mancanza del personale. Parla del servizio spezzato degli autisti molti dei quali sono ex operatori N.U. Fa presente che non è vero che l’Amministrazione Adamo non era coperta da assicurazione. Giudica negativa la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti. L’analisi del consigliere Nuccio nell’intervento di ieri è stata precisa e opportuna. Fa un’analisi della situazione politica degli anni che hanno fatto seguito all’elezione del Sindaco e conclude che anche i “fedelissimi del primo cittadino” adesso hanno di fatto abbandonato la maggioranza. Un comportamento che non fa loro onore. Chiede al Sindaco di ricandidarsi e preannuncia il proprio voto contrario. Parla di sciacallaggio politico.

La consigliera Federica Meo precisa che come lui stesso ha affermato Vinci non fa più parte del proprio gruppo. Si ritiene testa pensante e di avere agito come gruppo politico. Precisa che il consigliere Vinci non ha votato nulla positivamente. Conclude dicendo che non ha nulla da vergognarsi.

Il consigliere Calogero Ferreri restituisce al mittente le accuse formulate dal consigliere Vinci e precisa che ha sempre votato coscientemente e seriamente tutti gli atti proposti dall’Amministrazione.

Il consigliere Mario Rodriquez concorda con gli interventi della Meo e di Ferreri. Sottolinea che ha sempre votato secondo coscienza.

La consigliera Letizia Arcara ribadisce la positività dell’Amministrazione Carini che ha lasciato le casse con delle somme consistenti. Chiede all’Amministrazione di dire chi è venuto a chiedere e a chi è stato dato. Di fatto si sta attuando una verifica politica. Il Sindaco Di Girolamo, che ha lavorato tanto, è stato lasciato solo. Rimprovera al primo cittadino di non avere creato un rapporto con il Consiglio comunale. Chiede di sapere perché non è stato realizzato il progetto “ Ti accompagno Io”.

Il consigliere Aldo Rodriquez lamenta l’assenza degli assessori. Si aspettava che Sindaco e vice nei loro interventi relazionassero sull’attività amministrativa del 2018. Fa presente che il Sindaco Di Girolamo si è appropriato delle Casette dell’Acqua quando lo stesso è stato proposto da Sinacori e da lui. Sottolinea che la via Vita è al buio e che manca la consegna di una parte delle rastrelliere. Parla dell’affiancamento dei dirigenti. Prennuncia il suo voto negativo.

Il consigliere Flavio Coppola preannuncia il suo voto favorevole e chiarisce che il consuntivo non è altro che un atto tecnico. Critica la mancata capacità di ascoltare del Sindaco di Girolamo e chiede di sapere dallo stesso quali pressioni ha avuto per chiudersi nel suo guscio e ciò anche alla luce delle dichiarazioni di esponenti della maggioranza che hanno detto di aver votato secondo coscienza. Chiede di sapere se il Sindaco ha ricevuto pressioni politiche. Fa presente che, nell’ottica del risparmio, vi è una legge fatta dal governo per l’utilizzo di personale militare con il grado di ufficiale in congedo per essere utilizzati negli uffici comunali.

La consigliera Linda Licari ringrazia il Sindaco per avere accolto la richiesta di alcune associazioni finalizzata al conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Segre. Loda il comportamento dell’Amministrazione per avere emanato il bando finalizzato all’assunzione di 8 autisti di autobus. Parla del progetto “Rinascere” per i quali sono stati intercettati fondi europei. Così come per la pista ciclabile. Giudica positiva la programmazione attuata dall’Amministrazione. Dichiara di essere favorevole alle aree pedonali. Sottolinea che spesso l’ordinario è mancato per mancanza di fondi. Enuncia alcune importanti realizzazioni fatte dall’Amministrazione Di Girolamo. Esprime la sua visione politica.

Il Vice Sindaco Agostino Licari chiarisce che la Casetta dell’acqua era prevista nel piano programmatico e che ne sono previste due. Fa presente che tutte le rastrelliere sono state posizionate e che si valuterà se collocarne delle altre. Sul personale precisa che si sta facendo una riorganizzazione sfruttando tutte le possibilità che la legge offre. Precisa che fino a quando i dirigenti non andranno in pensione non se ne potranno assumere altri. Rileva che il progetto “Ti Accompagno Io” è tuttora operativo. Chiarisce l’azione degli espropri condotta dalle passate Amministrazioni senza avere le somme in cassa. Parla di scelte legittime anche se criticabili relativamente alla chiusure di alcune strade o al cambio degli assessori.

Votazione atto deliberativo – Approvato con 13 voti favorevoli e 5 contrari.

Votazione immediata esecutività – approvata con 15 voti favorevoli e 3 contrari

Il presidente Sturiano convoca per lunedì prossimo una conferenza dei capigruppo per stabilire il calendario dei prossimi lavori d’aula.

Il Sindaco Alberto Di Girolamo ringrazia il Consiglio per l’approvazione del Rendiconto finanziario. Parla di una crisi dei Partiti. Precisa che non ha mai detto che tutto quello che ha fatto l’Amministrazione è perfetto. Sottolinea però che sono stati intercettati tantissimi bandi europei. Critica l’affermazione “Vergognarsi” fatta dal consigliere Vinci. Non si aspettava che la sua Amministrazione dovesse far fronte a 13 milioni di debiti fuori bilancio che hanno prodotto una situazione drammatica. Precisa che è vero che la città non è pulitissima ma è altrettanto certo che è molto più pulita di tante altre. Lamenta il problema dello smaltimento dell’organico. Sottolinea che si è fatto tutto per lo sviluppo dello Stagnone e in tal senso si sta cercando di portare avanti ben 4 progetti. Conclude che politicamente anche i gruppi di Palazzo VII Aprile si sono via via disgregati.

Il consigliere Antonio Vinci critica l’affermazione del Vice Sindaco su uno dei debiti fuori bilancio della giunta Adamo e chiede la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica.

La seduta viene chiusa – Sono le ore 20,55.

views:
236
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
L’importante strumento tecnico-amministrativo esitato a maggioranza con 13 voti favorevoli e 5 astenuti. Votata anche l’immediata esecutività. Al termine della seduta il sindaco ha ringraziato...
MarsalaLive