Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Consiglio comunale di Marsala: il lupo perde il pelo, ma non il vizio…

Bernardo Triolo ricorda a padre/Vinci già vice sindaco e pluriennale consigliere di palazzo VII, quali siano essenzialmente gli strumenti a disposizione dello stesso, accesso agli atti e che...

Marsala – Consiglio comunale del 26 e 27 novembre. Il 26 torna a sala delle lapidi, dopo un assenza non desiderata, ma superata brillantemente, Giovanni Sinacori, che da oggi sarà Braveheart. Il personaggio storico è l’eroe nazionale scozzese, bentornato per le sue battaglie politiche. Polonio/Galfano si rammarica che per motivi familiari non ha potuto presenziare alle sedute precedenti, nelle quali c’è stato il sindaco/Dioniso, il tiranno.

Il protagonista di queste due sedute è certamente, oltre re Claudio /Sturiano, padre/Vinci. Il 26 c.m. nelle comunicazioni si domanda come si sia potuto riaprire il distaccamento del corpo dei vigili urbani di c.da Strasatti, capeggiati dalla Cupini/Jane Eyre, di cui sconosceva la chiusura. Che il venerdì pomeriggio precedente aveva ricevuto l’invito per il sabato mattina “inaugurazione comando vigili urbani di Strasatti”, e di chiedere al segretario generale B. Triolo e averlo fatto in maniera informale a Jane Eyre, il provvedimento di chiusura, perché Dioniso avrebbe affermato che la precedente amministrazione, Giulia Adamo sindaco, lui padre/Vinci vicesindaco, ha provveduto alla chiusura dello stesso.

Bernardo Triolo ricorda a padre/Vinci già vice sindaco e pluriennale consigliere di palazzo VII, quali siano essenzialmente gli strumenti a disposizione dello stesso, accesso agli atti e che in qualità di “possessore” di uno scranno di sala delle lapidi, non ha alcuna sorta di preclusione ed interrogazione. Padre/Vinci si attivi e così delucidera’ i lilibetani, se quella andata in scena sulla SS115, protagonista Dioniso, sia stata una farsa come da lui definita.

Sul tardi viene prelevato perché (giustamente) ritenuto prioritario il punto all’ODG , variazioni di bilancio. Tanto urgente che, ops, cade il numero legale previsto (16), all’inizio erano in 22, il 26 novembre ore 19.44 in 14, secondo appello ore 20.44 in 2, re Claudio e Paride/O. Alagna, ma cari concittadini giocava la vecchia signora, ossia la Juve. Seduta aggiornata all’indomani.

Il 27 c.m., nelle comunicazioni il mattatore è nuovamente padre/Vinci, esprime la sua perplessità sulla decisione dell’amministrazione di abbancare l’organico su tir collocati presso l’autoparco comunale al costo di 650 euro giornaliero cadauno per 10/12 mezzi in attesa che la regione indichi il luogo di smaltimento.

Peter/Gandolfo, ricorda a padre/Vinci che in passato è stato assessore ai rifiuti, se a suo avviso, sarebbe meglio che l’organico non venisse ritirato creando ancor più disagio ai cittadini, e trova fuori luogo il suo intervento. Padre/Vinci replica e si meraviglia della foga di Peter/Gandolfo e che lui vorrebbe comprendere il sistema adoperato già da mesi 3/4,per tenere pulita la città.

Marsala produce circa 40 tonnellate organico al giorno, la crisi si protrae da mesi, come affermato da padre/Vinci smaltirla fuori dalla trinacria costa 250 euro tonnellate fonte Peter/Gandolfo e non smentita, forse anche 265, 110 tonnellata alla Sicilfert, 190 nel catanese, i conti sono presto fatti, la variazione di bilancio richiesta sui rifiuti è di 401.000 euro.

Il gip di Marsala, Alcamo, ha disposto il dissequestro della Sicilfert il 18 novembre scorso, la stessa era stata posto sotto sequestro preventivo il 24 gennaio c.a. Consiglio comunale del 28 e di oggi 29 novembre, alla prossima puntata. I due consigli comunali hanno trattato vicende importanti di Lilibaeum al netto degli episodi raccontati.

Vittorio Alfieri

views:
572
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Bernardo Triolo ricorda a padre/Vinci già vice sindaco e pluriennale consigliere di palazzo VII, quali siano essenzialmente gli strumenti a disposizione dello stesso, accesso agli atti e che...
MarsalaLive