Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Il Consiglio comunale preleva e pone in discussione la delibera sulle variazioni di Bilancio

Si prosegue oggi con la presenza di Amministratori e Dirigenti. Diversi e articolati gli interventi dei diversi esponenti di Palazzo VII Aprile a cui hanno risposto i dirigenti Angileri, Frangiamore e Fiocca

Marsala – Il Consiglio comunale di Marsala presieduto da Enzo Sturiano ha ieri pomeriggio prelevato e posto in discussione la delibera sulle variazioni al Bilancio annuale 2019-2020 e pluriennale 2019-2021. Diversi e articolati gli interventi dei diversi esponenti di Palazzo VII Aprile a cui hanno risposto i dirigenti Filippo Angileri (Ragioneria), Giuseppe Frangiamore (Servizi pubblici locali) e Nicola Fiocca, ieri nella duplice veste di segretario della seduta e di dirigente del settore Personale. La discussione è stata particolarmente vivace ma sostanzialmente corretta ed è stata principalmente incentrata sui problemi del personale e sulla richiesta di aumento di 400 mila euro per il capitolo relativo al servizio di raccolta rifiuti. I lavori proseguiranno oggi con inizio alle 16,30. Sempre sulle variazioni di bilancio (il cui voto deve avvenire in termini di legge entro il 30 novembre) sono previsti gli interventi degli Amministratori.

Di seguito lo svolgimento in sintesi della giornata di ieri fermo restando che l’intera seduta è visibile e ascoltabile collegandosi con il sito internet:  https://www.youtube.com/watch?v=A-UjbZWpDX4

Inizio Lavori – Ore 17,40 – Presenti 14/30

PRELIEVO PUNTO 16 – APPROVAZIONE VARIAZIONI DI BILANCIO 2019-2020 E TRIENNALE 2019-2021

Votazione – Approvato con 14 voti favorevoli su 14 consiglieri partecipanti al voto

Il Presidente Enzo Sturiano chiede al Direttore di Ragioneria Filippo Angileri di illustrare l’atto deliberativo. Chiede la presenza in Consiglio dei diversi Dirigenti.

La consigliera Ginetta Ingrassia precisa che la commissione Finanze ha chiesto la presenza in aula del dirigente Frangiamore e degli Amministratori.

Il Presidente Enzo Sturiano precisa che la commissione Finanze ha espresso parere favorevole sulle variazioni.

Il consigliere Antonio Vinci lamenta le diverse disfunzioni che interessano il settore della raccolta differenziata dei rifiuti. Lo stoccaggio dei rifiuti umidi costa 650 al giorno a camion.

Il consigliere Michele Gandolfo fa presente che il compostaggio consente di raccogliere l’organico e di non tenerlo nelle abitazioni.

Il consigliere Antonio Vinci precisa che ha semplicemente chiesto lumi sullo stoccaggio della frazione umida.

La consigliera Letizia Arcara critica il comportamento degli assessori e dei dirigenti che non sono presenti in aula per la discussione di atto di fondamentale importanza. E’ giusto che il Consiglio prenda contezza dell’operato di chi amministra la Città. C’è un clima di apatia. Solo apparentemente si tratta di variazioni tecniche.

La consigliera Linda Licari precisa che quanto operato dall’Amministrazione va in favore della città. Chiede di ascoltare da cosa è scaturito il parere favorevole della Commissione Favorevole.

Il direttore di Ragioneria Filippo Angileri fa presente di avere ricevuto una richiesta di incremento di 28 mila euro per il capitolo di promozione turistica per portarlo a 193 mila euro, 183 mila dei quali sono pari al 50% delle somme precedentemente erogati per la promozione del territorio. Precisa che sul bilancio, a oggi, non è stato effettuato nessun impegno di spesa riguardo la  promozione della stazione aeroportuale.

Il consigliere Giovanni Sinacori chiede maggiore chiarezza riguardo alla possibilità di erogare fondi per il co-marketing. Chiede anche di ascoltare Frangiamore affinchè chiarisca il perché della richiesta di impinguamento di 400 mila euro.

Il dirigente di ragioneria fa presente che le variazioni devono essere approvate entro il 30 novembre e servono per garantire l’ottimale amministrazione fino alla fine dell’anno.

Le variazioni più importanti riguardano 124 mila euro per onorare i debiti fuori bilancio, 161 mila euro per pagare le franchigie, 28 mila euro per l’impinguamento del capitolo per la promozione turistica, 400 mila euro per il settore ecologia, 20 mila euro per i progetti di pubblica utilità.

Vi sono poi i fondi per il progetto Waterfront, per la micorchippatura dei cani, per garantire i servizi sociali.

La consigliera Letizia Arcara chiede quale impatto ha avuto il reddito di cittadinanza sui servizi sociali.

Il dirigente di Ragioneria Angileri fa presente che – secondo notizie a sua conoscenza, vi è difficoltà a reperire il personale per i cantieri scuola e i cantieri di servizi. C’è meno gente che viene a chiedere sussidi.

Il Consigliere Arturo Galfano chiede come vengono impiegati i fondi provenienti dalla “Bucalossi”.

Il consigliere Aldo Rodriquez chiarisce che il reddito di cittadinanza non ha prodotto danni. Fa presente inoltre che chi è percettore di questa indennità può essere impiegato al Comune in lavori di pubblica utilità.

Il presidente chiede lumi sull’adeguamento contrattuale del personale stabilizzato.

Il Direttore di Ragioneria fa presente che tutto va valutato in un’ottica triennale e non solo guardando ai 200 mila euro di risparmio annuale. Ma c’è di più. Considerato che l’adeguamento rimarrà poi per tutta la carriera del dipendente.

Il consigliere Aldo Rodriquez lamenta la totale assenza degli amministratori in aula.

Il presidente Sturiano auspicava maggiore equità nell’adeguamento del personale contrattualizzato.

Il consigliere Antonio Vinci chiede che vengano adeguati anche i dipendenti dell’Urbanistica. C’è la possibilità di creare un gruppo di lavoro per esaminare le pratiche di condono che rimangono in atto inevase.

Sul tema Personale intervengono ancora i consiglieri Letizia Arcara (chiede lumi sulle categorie protette).

Il Segretario di seduta e capo settore Nicola Fiocca fa presente che per la stabilizzazione degli ex contrattisti l’Amministrazione spende 4 milioni di euro e ciò per 24 ore settimanali. Per stabilizzarli a 36 ore occorrerebbero altri 2 milioni di euro, fondi che non sono disponibili. Ecco perché  si è scelto di percorrere l’adeguamento a 28 ore di parte del personale scegliendo per meritocrazia e per esigenze di servizio primarie. Precisa che se vi sarà la disponibilità economica si anticiperà l’adeguamento anche per la maggior parte del personale il cui adeguamento è previsto per il 2021 al 2020. Inoltre verranno adeguati a 36 ore alcuni funzionari tecnici e verrà bandito un concorso per funzionario tecnico.

Il consigliere Aldo Rodriquez fa presente che all’Urbanistica non vengono nemmeno assegnate le pratiche ai Rup.

L’ingegnere Giuseppe Frangiamore sottolinea la difficoltà di conferire in appositi centri la frazione organica. Fa la cronistoria della problematica legata essenzialmente alla chiusura della Sicilfert. Lamenta la mancanza di impianti di compostaggio. Fa presente che è difficile trovare una soluzione al problema visto non solo in Sicilia ma anche nel resto dell’Italia non vi sono impianti sufficienti. Precisa che più volte per non arrecare grossi disagi alla popolazione si è dovuto ricorrere all’abbancamento che ha fatto lievitare i costi del servizio di compostaggio e di trasporto. Ecco il perché della richiesta della variazione di bilancio proposta.

Il consigliere Flavio Coppola chiede, alla luce di quanto enunciato dal dirigente Frangiamore, se occorre modificare e integrare il PEF con un possibile aumento da 13 milioni e 500mila euro a 13 milioni e 900 mila euro. Chiede se ciò aumenterà la tassa rifiuti per i  cittadini. Lamenta la poca lungimiranza di chi ha redatto il piano rifiuti.

Il Dirigente Frangiamore fa presente che si tratta di una vera e propria emergenza che non era possibile preventivare nei termini così consistenti.

La consigliera Linda Licari precisa che è positivo che a Marsala la differenziata è aumentata e conseguentemente anche la produzione dl rifiuto umido. Giudica necessario l’abbancamento dell’organico visto che si tratta di una situazione di emergenza. Sollecita un intervento presso la Regione per la risoluzione del problema.

Sul costo dello smaltimento dei rifiuti si sviluppa un’ulteriore discussione sulla quale intervengono il Presidente Sturiano (chiede come il consigliere Coppola la modifica del PEF), il Dirigente Frangiamore (tutto è stato fatto in piena regolarità), Luana Alagna (compensazione il prossimo anno con i proventi derivanti dal rifiuto differenziato), Flavio Coppola (ribadisce la tesi precedentemente enunciata e precisa che i 400 mila euro vengono tolti da servizi offerti al cittadino), Daniele Nuccio (si augura la presenza nella seduta di domani degli Amministratori e ravvisa nella Regione il disastro dello smaltimento dei rifiuti).

La seduta viene sciolta alle 20,35.

views:
212
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Si prosegue oggi con la presenza di Amministratori e Dirigenti. Diversi e articolati gli interventi dei diversi esponenti di Palazzo VII Aprile a cui hanno risposto i dirigenti Angileri, Frangiamore e Fiocca
MarsalaLive