Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Petrosino, nuova esperienza di mobilità internazionale per gli studenti dell’Istituto “G. Nosengo”

Il progetto si fonda sulla cooperazione delle scuole di cinque Paesi europei, la Slovacchia, la Bulgaria, la Turchia, la Polonia e l’Italia. Il target dei destinatari delle attività progettuali è quello...

Petrosino – Nell’ambito del progetto Erasmus “AstroSTEM is cool”, gli studenti di scuola secondaria di I grado Gaspare Titone, Nicolò Parisi, Marta Grazia Titone, Noemi Putaggio, Greta Teresa Sciacca e Serena Zichittella, e le docenti Vita Giordano, Daniela Mannone e Maria Frazzitta, parteciperanno alla prima mobilità in Bulgaria, presso la scuola Sredno uchilishte “Peyo Kracholov Yavorov”, città Chirpan, che avrà luogo dal 1 al 7 dicembre 2019.

Il progetto “AstroSTEM is Cool” – ha dichiarato il dirigente dott. Giuseppe Inglese – è stato autorizzato nell’ambito del Programma Erasmus+ azione KA2 Partenariati Strategici per scambi tra scuole e riguarda l’ambito delle STEM, Science, Technology, Engineering and Mathematics, in particolare l’astronomia.

Il progetto si fonda sulla cooperazione delle scuole di cinque Paesi europei, la Slovacchia, la Bulgaria, la Turchia, la Polonia e l’Italia. Il target dei destinatari delle attività progettuali è quello degli studenti da 10 a 14 anni e dei docenti delle discipline STEM.

Per l’istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” abbiamo individuato gli alunni delle classi seconde di scuola secondaria di I grado.

Il logo selezionato per rappresentare il progetto è quello elaborato dalla nostra scuola, curato dall’ins. Caterina Marino e digitalizzato grazie alla collaborazione del prof. Biagio Alagna.

Nel mese di Maggio, sarà il turno dell’Italia ospitare le delegazioni delle scuole partner.

Foto 2 sofia

Logo AstroSTEM

Foto 1 sofia

Foto 3 sofia

views:
578
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Il progetto si fonda sulla cooperazione delle scuole di cinque Paesi europei, la Slovacchia, la Bulgaria, la Turchia, la Polonia e l’Italia. Il target dei destinatari delle attività progettuali è quello...
MarsalaLive