Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Ospedale “Abele Ajello di Mazara: donata l’opera “Gioia e Dolore” al reparto di radioterapia

Il pannello di legno raffigura la natività di Gesù riprodotta con la tecnica delle sagome in legno e la croce da cui scaturiscono tanti raggi riprodotta invece usando chiodi di varie dimensioni intrecciati con filo

Mazara del Vallo – Alla presenza del direttore sanitario, dott. Giuseppe Morana; del direttore amministrativo, dott.ssa Giusy Catanzaro; del dott. Antonino Daidone, responsabile U.O. di radioterapia; di medici, pazienti, volontari e fratelli scout, il sig. Natale Abate, del Masci Mazara 1, ha donato stamattina al reparto di radioterapia una sua opera dal titolo “Gioia e Dolore”, su indicazione del cappellano dell’ospedale, don Antonino Favata, che è anche scout e assistente spirituale della comunità.

Il pannello di legno raffigura, in basso, la natività di Gesù riprodotta con la tecnica delle sagome in legno e, in alto, la croce da cui scaturiscono tanti raggi riprodotta invece usando chiodi di varie dimensioni intrecciati con filo.

Il dott. Morana ha ringraziato l’autore sottolineando come attraverso questi gesti, ed anche il gran numero di volontari presenti ogni giorno negli ambulatori e nei reparti, la comunità mazarese esprime, con grande riconoscenza, il proprio legame e l’amore per l’ospedale. Anche il dott. Daidone ha ringraziato l’autore e tutti i volontari che, per la loro parte, contribuiscono al benessere dei pazienti. Don Antonino invece ha sottolineato come questi due aspetti della nostra vita apparentemente antitetici, gioia e dolore, non solo accompagnano la vita di ogni uomo ma si intrecciano sostenendosi e illuminandosi a vicenda. Per noi cristiani, Gesù, vero uomo e vero Dio, ha assunto in pienezza la natura umana, eccetto il peccato, con il suo dolore e la morte e ha donato ad ogni uomo, attraverso la Sua risurrezione, di poter partecipare della Sua vita divina. La nostra sofferenza allora ci unisce a Gesù sofferente ma anche glorioso.

Grande commozione ha suscitato nei presenti questo bel momento.

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (4)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (7)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (5)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (2)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (8)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (9)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (1)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (10)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (6)

Ospedale Abele Ajello Mazara, opera Gioia e Dolore, reparto radioterapia (3)

 

views:
932
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Il pannello di legno raffigura la natività di Gesù riprodotta con la tecnica delle sagome in legno e la croce da cui scaturiscono tanti raggi riprodotta invece usando chiodi di varie dimensioni intrecciati con filo
MarsalaLive