Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Libertas, esordio di Vincenzo Ferrara con Cus Catania

Coach Ferrara, che ha la Libertas nelle vene e nel cuore, mai aveva interrotto il rapporto con la società ed anzi era cresciuto il suo coinvolgimento. Ovvio che non potesse tirarsi...

Alcamo – Dopo 120 partite consecutive, suddivise in cinque campionati fra D e C, e la pausa volontaria di circa tre mesi e mezzo, Vincenzo Ferrara, “enfant du pais”, ritorna al “suo” posto, quello che deteneva fino a giugno scorso quando decise di dedicarsi soltanto al settore giovanile ed avere quindi più tempo per famiglia e lavoro. Coach Ferrara, che ha la Libertas nelle vene e nel cuore, mai aveva interrotto il rapporto con la società ed anzi era cresciuto il suo coinvolgimento. Ovvio che non potesse tirarsi indietro nel momento del bisogno.

La settimana del rientro di coach Ferrara, subentrato a Torriero (al quale la società ha dedicato un doveroso ringraziamento per il lavoro svolto e augurato nuovi sbocchi), ha sancito anche il recupero di Haitem Fathallah, play dotato di tanto fosforo e punti nelle mani, fermo per quasi mese a causa di un problema muscolare alla coscia. Dovrebbero invece rimanere al palo, per precauzione, i giovani Accardo e Adamo.

L’avversario di domani è il Cus Catania, squadra che finora ha vinto 5 partite e che forse è andata oltre i pronostici. Il quintetto etneo proviene però da qualcosa di inatteso, lo scivolone interno, seppure con alcune assenze, con la Melfa’s Gela. Fra gli etnei non ci sono tanti cannonieri ma i più pericolosi sono il “solito” Lo Faro che viaggia a quasi 17 punti a partita e Pennisi che si ferma a 10. Poi anche l’apporto costante di Cuccia e Vasta. Una squadra quindi che segna poco ma che subisce pure poco mettendo in campo tanta intensità difensiva.

views:
214
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Coach Ferrara, che ha la Libertas nelle vene e nel cuore, mai aveva interrotto il rapporto con la società ed anzi era cresciuto il suo coinvolgimento. Ovvio che non potesse tirarsi...
MarsalaLive