Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Final countdown, un conto alla rovescia lungo 5 anni

Non si conoscono il/i nome/i di quella/e, che sosterranno il candidato sindaco Diego Maggio, tra l'altro qualcuno dei papabili si sta smarcando, una Vento Nuovo si è presentata ai marsalesi...

The final countdown è un brano degli Europe del lontano 1986, che spopoló negli anni a venire, un must dell’epoca, non c’era discoteca da Merano a Mazara del Vallo che non la facesse ballare, ivi compreso l’attuale ministro della giustizia Alfonso Bonafede, più noto illo tempore come Fofò dj, ma come ci ha insegnato Charles Darwin la specie si evolve, nel caso del ministro, “ai poster l’ardua sentenza”, come dice qualcuno… battutaccia per non tediare il lettore. Superata questa facezia, si torna al serio.

L’incipit dell’articolo è il brano degli Europe. È iniziato il conto alla rovescia per l’appuntamento elettorale del 26 c.m. per l’elezione del presidente della regione Emilia Romagna. Tutti gli analisti sostengono che sia un referendum sull’operato del governo giallorosso, Salvini sta conducendo tutta la campagna elettorale con questo leitmotiv.

È difetto narcisistico politico dei Matteo nazionali, oggi l’ex ministro degli interni, nel 2016 l’ex presidente del consiglio dei ministri con il referendum costituzionale, con buona pace della vera quaestio dei due appuntamenti elettorali. Conto alla rovescia per la vicenda nave Gregoretti. Oggi alle 19 si riunirà la giunta delle immunita’ per calendalizzare il voto della stessa, se domani o dopo le elezioni regionali sull’autorizzazione a procedere, il vulnus non fare strumentalizzare dal principe del Papeete la vicenda in prossimità del voto nella regione rossa per eccellenza, dettaglio non trascurabile il voto della giunta non è vincolante, deciderà successivamente l’aula di Palazzo Madama, per comprendere la querelle sulla calendarizazzione del voto in giunta due componenti della stessa, Grasso (LeU) Giarrusso(M5S) sono nella terra dello zio Sam per motivi istituzionali.

Nell’ultimo caso trattasi di “cunta alla rovescia”, riguarda la presentazione delle liste e sindaci candidati per l’elezioni comunali marsalesi , come preventivabile le liste civiche sono il passepartout per il consenso. Non si conoscono il/i nome/i di quella/e, che sosterranno il candidato sindaco Diego Maggio, tra l’altro qualcuno dei papabili si sta smarcando, una Vento Nuovo si è presentata ai marsalesi con relativo programma alla vigilia della befana.

Domenica 19 gennaio Uguaglianza per la Sicilia, tecnicamente non è una lista civica, bensì un movimento. La scelta delle date è casuale o un messaggio subliminale:
la vigilia dell’Epifania, da lì a poche ore i re magi avrebbero consegnato i doni, il 19 è festa patronale di Lilybeum e del corpo della polizia municipale di Marsala, solo Marsala, per le altre di tutto lo stivale è il 20 gennaio. Cosa ci aspetterà alla fine del countdown non è ovviamente dato sapere (forse), chi vivrà vedrà.

Vittorio Alfieri

views:
489
ftf_open_type:
disable_open_graph:
MarsalaLive