Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Sigel Marsala Volley-Cda Talmassons 3-1: doppia rimonta che premia il sestetto di Silvia Bertaiola

Ha mostrato tutto il cuore la Sigel questo pomeriggio che così dopo essersi sbloccata a Sassuolo, torna al successo anche in casa dopo l’ultimo acuto relativo alla fase di stagione regolare...

2^ Giornata Pool Salvezza A2 Femminile. Sigel Marsala Volley-Cda Talmassons 3-1

Quasi un mese dopo torna a competere in una gara di serie A la Sigel Marsala Volley nella propria palestra e con la coreografia immancabile da parte de “Gli Irriducibili” e lo fa ospitando Cda Talmassons, formazione che nella Pool Salvezza occupava il quinto posto prima dell’incontro di oggi pomeriggio. Azzurre ancora relegate all’esito di una vittoria e lo fanno grazie a una prestazione gagliarda, il mai perdersi d’animo, recuperando dalla situazione di empasse (sotto 0-1 nel computo dei set) e garantendosi la fantastica opportunità di allungare la striscia positiva a due partite. C’è voluta una doppia rimonta che va a premiare la perseveranza del sestetto di Silvia Bertaiola.

Così si sono conclusi i singoli atti: (21/25; 25/14; 25/21; 27/25). Tre set a uno il finale dal “Fortunato Bellina”. Ha mostrato tutto il cuore la Sigel questo pomeriggio che così dopo essersi sbloccata a Sassuolo, torna al successo anche in casa dopo l’ultimo acuto relativo alla fase di stagione regolare che risale al 21 dicembre 2019 contro Acqua & Sapone Roma Volley Club. A paritre da ieri sera Marsala, pur stazionando sempre nella “zona rossa”, abbandona l’ingrato ultimo posto con il quale si era aperto il lotto “Salvezza” lo scorso 9 febbraio. Domenica 23 febbraio alle 16.00, il secondo dei due impegni casalinghi di fila con il Club Italia.

Starting-six: Cda Talmassons si presenta in campo con questa disposizione in campo: diagonale palleggiatore/opposto formata da Stocco e Smirnova; bande Gomiero/Joly; centri Ceron e Nardini; libero Genni Ponte.

La Sigel Marsala conferma il sestetto iniziale uscito vittorioso da Sassuolo: Vallicelli/Mangani; Dahlke/Soleti; Caruso/Bertaiola; libero Martina Lorenzini.

La cronaca:
La gara inizia con il doppio punto di Talmassons e sul segno di Joly: 0-2. Friulane rimontate due volte da Caruso: 2-2. Talmassons conduce negli scambi iniziali ma i punti di Dahlke e Caruso riportano due volte la parità: 7-7 e 8-8. Poi si consuma lo strappo al punteggio con Nardini e Joly: 8-11. Poi gli stampi di Caruso, Dahlke, Mangani e Bertaiola ribaltano la situazione: 13-12 e time-out Talmassons. Marsala si mette davanti. Discrezionale delle ospiti replicato sul 18-14 (mani e fuori di Linda Mangani). Controbreak delle friulane di tre punti a zero: 18-17 e Daris Amadio si avvale del primo time-out. Talmassons ha nella Joly la principale finalizzatrice del gioco e se ne va sul 18-20 (muro vincente di Stocco). Time-out ancora per Marsala. Primo cambio nelle fila azzurre: fa ingresso in campo Scirè per Dahlke. Scirè realizza il punto del 19-21, prima di restituire il posto in campo a Dahlke sul 20-22 (punto di Soleti). Presenza tangibile a muro delle friulane e Talmassons vola sul 20-23 (altro muro di Stocco). Ultimo punto della Sigel prima di arrendersi per 21-25 alla compagine di fuori regione è di Mangani (block/out).

L’avvio di secondo set è nel segno dei centri Nardini per Talmassons e Bertaiola per Marsala: 1-1. Marsala si rende protagonista di due sostanziali strappi al punteggio: 8-5 (ace di Caruso) e 12-6, momenti dei due time-out delle udinesi. Forcing Sigel Marsala con Bertaiola e Dahlke sugli scudi: 16-6. Qui “mischia le carte” Ettore Guidetti facendo entrare in rapida successione Poser, Cristante e Petruziello per fare accomodare in panca Stocco, Smirnova e Joly. Poser, schiacciatrice neoentrata rompe l’incantesimo, compiendo il punto numero sette. Marsala, forte del corposo vantaggio, sembra affrontare un finale in discesa (entra anche Scirè nel finale), con Ceron, centrale delle friulane, ultima ad arrendersi nella sua squadra. I timbri di Soleti, Vallicelli (con un abile pallone di seconda fatto cadere nella parte di campo avversaria) e Dahlke chiudono la seconda frazione sul 25-14.

La terza frazione si apre con il punto di Bertaiola, controreplica della pariruolo Ceron: 1-1. La Sigel si approccia al terzo gioco in flessione. Fatto sta che Talmassons “scappa” sul 4-7. Time-out Marsala. La Sigel si ricompone e a muro smorza gli attacchi avversari (egregia la consegna per il lavoro a muro del duo Caruso-Bertaiola). La Sigel soprattutto con Bertaiola incaricata per diversi scambi del servizio e Dahlke operano la rimonta a paritre dall’11-11. Ettore Guidetti deve così rifugiarsi nel discrezionale. I sestetti alla ripresa si rincorrono. Talmassons è portata in alto da una Joly che si carica la propria squadra con dei punti in diagonale Prende avvio una fase incerta di punto a punto, con Marsala che dimostra di essere sul pezzo che si protrae fino al 20-20 (punto del pari di capitan Bertaiola). Il 21-20, punto del controsorpasso, è un primo tempo di Caruso, servita a dovere da un’alzata di Cecilia Vallicelli. Marsala è un fiume in piena e la concentrazione esemplare alla gara non viene distolta nemmeno dalla sospensione tecnica di Talmassons. Il 22-20 è un punto in attacco di Soleti. Il 23-20 un muro di Caruso. Chiude il singolo atto lo stampo di Dahlke del 25-21 finale.

Comincia il quarto set con una fase di punto a punto, ma è la Sigel avanti: 5-4. Talmassons è soprattutto nelle iniziative della Nardini, centrale, la quale sale in cattedra nelle fase iniziale e tiene a galla la compagine del Friuli. Marsala dal 10-9 si mette a condurre trascinata dalle sue attaccanti Dahlke, Mangani e Soleti, mantenendo quelle quattro lunghezze di vantaggio ai passaggi intermedi: 15-11, 19-15, 22-18 (stampo di Soleti). Pagotto, subentrata a una compagna, infila due-tre punti e Talmassons è ancora vivo e si rifà sotto 23-21 prima e poi 23-22, situazioni di gioco dove si sono avute le due interruzioni del tempo della panchina di Marsala. Talmassons recupera sul 23-23 e va a condurre per 23-24. La Sigel annulla la palla-set e si va ai vantaggi: 24-24. Talmassons va davanti 25-24, facendo presagire l’inizio di un altro set. Ma il cuore prevale. Si gioca l’azione e la Sigel mette a terra il punto della parità: 25-25. Dahlke realizza lo stampo del 26-25 ma Bertaiola con un muro mette a terra il 27-25, punto della vittoria. Marsala che completa la rimonta. Faranno seguito le foto di rito, sorrisi e abbracci.

Si fa spazio una ripresa dei lavori all’insegna dell’armonia all’interno delle mura del “Fortunato Bellina”.

Tabellino. Sigel Marsala-Cda Talmassons: 3-1 [21/25; 25/14; 25/21; 27/25]

Sigel Marsala Volley: Soleti 14, Caruso 12, Vallicelli 2, Dahlke 27, Bertaiola 9, Mangani 16, Lorenzini (L), Scire’ 1, Buiatti. n.e.: Spinello, Laragione, Colarusso, Vaccaro (L) Coach: Daris Amadio

Cda Talmassons: Gomiero 9, Ceron 2, Smirnova 11, Joly 19, Nardini 5, Stocco 7, Cerruto (L), Pagotto 1, Petruzziello 1, Poser 1, Ponte (L), Cristante. n.e: Barbanzeni. Coach: Ettore Guidetti

Arbitri: Cesare Armandola e Paolo Scotti di Cremona
Spettatori: 400 circa

Classifica 2^giornata
Campionato di Serie A2 Pool Salvezza.
Roana Cbf H.R. Macerata 32; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 32; Club Italia Crai 26; Cuore Di Mamma Cutrofiano 25; P2P Smilers Baronissi 22; Acqua & Sapone Roma Volley Club 21; Cda Talmassons 21; Exacer Montale 19; Sigel Marsala 16; Green Warriors Sassuolo 14.

Sigel Marsala Volley-Cda Talmassons (1)

views:
314
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Ha mostrato tutto il cuore la Sigel questo pomeriggio che così dopo essersi sbloccata a Sassuolo, torna al successo anche in casa dopo l’ultimo acuto relativo alla fase di stagione regolare...
MarsalaLive