Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Consiglio comunale di Marsala: delibera sul Baratto Amministrativo

Il Presidente del Consiglio comunale: “Il Campo di via Istria non potrà ospitare gare ufficiali”. Il Consiglio tornerà in aula già domani pomeriggio, giovedì 20 febbraio, per una nuova seduta...

Marsala – All’unanimità, ieri pomeriggio, il Consiglio comunale di Marsala, presieduto da Enzo Sturiano, ha proceduto all’approvazione dell’atto deliberativo che istituisce l’istituto del Baratto Amministrativo. La delibera è stata esitata favorevolmente con 23 voti degli altrettanti consiglieri presenti in aula e ciò dopo la presentazione del vice Sindaco Agostino Licari e l’intervento del consigliere Sinacori che ha anche proposto quattro emendamenti, tutti, peraltro preventivamente approvati.

Perliminarmente il Consiglio aveva dato spazio alle comunicazioni con il Presidente Sturiano che ha sollevato il problema del campo di Calcio di via Istria che, seppur ristrutturato, non potrà ospitare gare di calcio ufficiali.

Discusse e approvate anche, prima del Baratto Amministrativo, altre mozioni inerenti il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

Il Consiglio comunale tornerà in aula già domani pomeriggio, giovedì 20 febbraio, per una nuova seduta di lavori.

Di seguito lo svolgimento in sintesi della giornata di ieri fermo restando che l’intera seduta è visibile e ascoltabile collegandosi con il sito internet:  https://www.youtube.com/watch?v=TXE4v42KT8c

1° Appello – Ore 17,40 – Presenti 17/30

Comunicazioni

Il consigliere Flavio Coppola fa presente che nel mese di aprile scadrà l’affidamento dell’incarico del Centro Helios che opera in maniera ottimale in favore dei soggetti con disabilità. Fa presente che è necessario fare qualcosa anche per tranquillizzare le famiglie interessate al delicato problema. Lamenta che in alcune strade sono stati modificati gli stalli per disabili e che vi sono disfunzioni con disagio per cittadini e soprattutto per chi ha difficoltà di deambulazione.

Il vice Sindaco Agostino Licari comunica che per l’assistenza ai soggetti con disabilità è stato avviato l’iter per bandire la nuova gara.

La consigliera Letizia Arcara comunica che è stata effettuata, come da input del Consiglio, un’indagine sulla vicenda “Casa di Riposo Giovanni XXIII”. Comunica che il 26 febbraio prossimo in Prefettura vi sarà un tavolo tecnico sull’Ipab in questione. Chiede ancora una volta che venga ufficializzata la figura del garante per i disabili.

Il vice Sindaco Licari comunica che il dirigente del settore Servizi sociali sta predisponendo gli atti per l’individuazione del Garante per i disabili.

Il consigliere Aldo Rodriquez lamenta il degrado del verde nei villaggi popolari di Sappusi e Amabilina. Chiede un intervento per la sistemazione degli stessi. Chiede lumi sui finanziamenti per l’efficientamento energetico della piscina e dello Stadio Municipale.

Il consigliere Calogero Ferreri lamenta il mancato funzionamento, da diverso tempo, di alcuni semafori (Ciancio, Favara, ecc.)

Il Presidente Sturiano parla del manto sintetico di del campo di calcio intitolato a “Gaspare Umile” in via Istria. Sottolinea che malgrado l’impianto sia stato ristrutturato esso non potrà avere l’agibilità e non potrà essere utilizzato per gare ufficiali. Lamenta che prima della posa del sintetico e della rimodulazione non sono stati chiesti gli appositi pareri che avrebbero consentito di utilizzarlo per gare ufficiali soprattutto dalla formazioni giovanili.  E’ assurdo – conclude – spendere 700/800 mila euro per un impianto e poi non poterlo utilizzare per le gare ufficiali.

Il vice Sindaco Licari comunica che su via Istria (così come per Amabilina)  vi è stato un finanziamento per un intervento sociale sul campo e sulla struttura.

Il Vice Presidente del Consiglio comunale Arturo Galfano chiede che venga indetta ufficialmente una seduta per rispondere alle interrogazioni.

Prelievo Punto 11 

Votazione: Approvato all’unanimità con 18 voti favorevoli su altrettanti consiglieri votanti. 

PUNTO 11 – Mozione: Installazione Impianti Biomassa e Css 

La consigliera Letizia Arcara illustra l’atto deliberativo finalizzato alla disciplina degli impianti di bio-massa e alla tutela della salute dei cittadini. La mozione impegna Sindaco e Giunta a comunicare alla cittadinanza per tempo l’installazione di un eventuale impianto di impianti di bio-masse.

Sulla mozione interviene il consigliere Giovanni Sinacori (d’accordo sulla parte generale della mozione)

Votazione – Approvata all’unanimità con 16 voti favorevoli su 16 votanti

Prelievo punto 18 

Approvato con 16 voti favorevoli su altrettanti votanti 

PUNTO 18 – O.d.G.: Posizionamento di cestini per la raccolta differenziata nelle vie del centro urbano e nei quartieri di periferia 

La consigliera Linda Licari presenta la sua mozione precisando di chiedere all’Amministrazione di mettere qualche cestino in più centro, periferia e nelle zone balneari. Chiede se è possibile domandare agli esercenti commerciali del centro di mettere davanti alle loro attività dei semplici posacenere.

Votazione – Approvato con 20 voti favorevoli su altrettanti votanti

Prelievo punto 37 

Approvato con 20 voti favorevoli su altrettanti votanti

PUNTO 37 – Atti di Indirizzo relativi al “Piano di Intervento” per l’organizzazione del servizio di raccolta differenziata, spazzamento e trasporto dei rifiuti nel territorio comunale” approvato dal Consiglio Comunale in data 29/06/2016 

Il consigliere Giovanni Sinacori illustra la mozione che risale al 2016 e ne chiede il ritiro perché superata.

Il consigliere Flavio Coppola interviene sul problema della spazzatura delle strade che presenta numerose deficienze.

PUNTO 40 – Atto di Indirizzo: Progetto per la realizzazione di una discarica controllata per rifiuti non pericolosi e relativo impianto di pretrattamento in località Capofeto – Territorio di Marsala 

VIENE RITIRATO COME IL PUNTO 37 

Prelievo Punto 8 – Baratto Amministrativo

Approvato con 20 voti favorevoli su altrettanti consiglieri votanti

PUNTO 8 – Approvazione dello schema di Regolamento per l’applicazione dell’istituto del Baratto Amministrativo.

Il Vice Sindaco Agostino Licari illustra l’atto delberativo precisando che il legislatore dà un opportunità al lavoratore che non può pagare le tasse di svolgere dei lavori per onorare il suo debito. Si tratta della trasformazione del tributo in lavoro cosa questa che può venire incontro a tanti cittadini che si trovano in stato di disagio economico.

Il consigliere Giovanni Sinacori fa un excursus della delibera sottolineando che il baratto trae origine  da una opportunità che il legislatore vuole dare a chi si trova impossibilitato a pagare un tributo. Chiarisce che a presentare le domande per l’accesso al baratto amministrativo possono essere singoli (70%) e associazioni (30%). Chiarisce anche come e se un cittadino può fruire del baratto amministrativo, fermo restando che egli nella sua azione lavorativa deve essere coordinato da personale comunale. Espone quindi i punti di un suo emendamento che riguarda 1) l’ambito di applicazione (oltre ai luoghi pubblici aggiungere le scuole); 2) la possibilità – nel rispetto della cifra destinata al baratto di variare la ripartizione del 70% per i cittadini e del 30% per le associazioni nel casoin cui le richieste di una categoria fossero al di sotto della percentuale; 3) precedenza nel rispetto della tabella di valutazione; 4) l’impossibilità a fruire del Baratto per annualità consecutive se le risorse non saranno sufficienti a garantire tutte le domande.

Il consigliere Calogero Ferreri chiede che il Baratto diventi presto operativo.

La consigliera Linda Licari preannuncia il proprio voto favorevole sottolineando che esso va incontro a chi non può pagare le tasse.

Votazione emendamento unificato che si avvale del parere favorevole dell’organo tecnico e dei revisori dei conti.

Approvato all’Unanimità dei presenti con 23 voti favorevoli su altrettanti votanti

Votazione delibera testè emendata

Approvato all’Unanimità dei presenti con 23 voti favorevoli su altrettanti votanti 

La seduta viene chiusa – Sono le ore 19,30.

views:
295
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Il Presidente del Consiglio comunale: “Il Campo di via Istria non potrà ospitare gare ufficiali”. Il Consiglio tornerà in aula già domani pomeriggio, giovedì 20 febbraio, per una nuova seduta...
MarsalaLive