Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Viaggio Odissea verso la Sicilia: “Arriviamo ammalati. Vogliamo raggiungere la nostra unica casa”

E' il racconto disperato di Gianna che, con il marito, un collega della Costa Crociere, e altre 10 persone, è ferma dalle 14 in una saletta della stazione di Villa San Giovanni. "Siamo al freddo, ammassati..."

Leggi anche questo

“E’ una situazione surreale. Io e mio marito siamo sbarcati dalla nave da crociera “Costa Pacifica”, dove abbiamo lavorato per sei mesi, e stiamo cercando di raggiungere la nostra casa in Sicilia. La polizia ferroviaria ci ha permesso di partire da Roma con la nostra autocertificazione, ma in Calabria siamo stati bloccati perché la Sicilia è chiusa”.

E’ il racconto disperato di Gianna che, con il marito, un collega della Costa Crociere, e altre dieci persone, è ferma dalle 14 in una saletta della stazione di Villa San Giovanni.

“Da ore siamo al freddo, ammassati in uno spazio ristretto, senza alcun rispetto delle distanze di sicurezza o dispositivo per proteggerci. Hanno chiuso anche i bagni fino a domani mattina. Siamo partiti sani e rischiamo di arrivare ammalati. Noi vogliamo soltanto raggiungere la nostra unica casa, non abbiamo altri posti dove andare”, dice all’Ansa Gianna. Le tredici persone sono state denunciate per non avere rispettato il decreto che impedisce gli spostamenti sul territorio nazionale.

Il viaggio di 3 marsalesi verso casa: “Situazione surreale, non abbiamo altri posti dove andare”

villa san giovanni, coronavirus sbarchi sicilia (1)

villa san giovanni, coronavirus sbarchi sicilia (2)

villa san giovanni, coronavirus sbarchi sicilia.

villa san giovanni, coronavirus sbarchi sicilia (3)

views:
2948
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
E' il racconto disperato di Gianna che, con il marito, un collega della Costa Crociere, e altre 10 persone, è ferma dalle 14 in una saletta della stazione di Villa San Giovanni. "Siamo al freddo, ammassati..."
MarsalaLive