Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Sulla nota diramata da Cgil, Cisl e Uil la Feder.Agri Sicilia risponde: “Corre l’obbligo precisare”

"Per la migliore tutela dei lavoratori coinvolti nella situazione emergenziale, la Confsal e con essa le Federazioni di settore, restano a disposizione delle aziende interessate..."

riceviamo e pubblichiamo

Nota diramata da Cgil, Cisl, Uil. Feder.Agri Sicilia: “Corre l’obbligo di precisare…”

In riferimento alla nota diramata dalle segreterie nazionali delle federazioni di Cgil, Cisl, Uil del settore commercio e turismo, avente a oggetto “Illegittima applicazione di CCNL, diffida ad adempiere”, corre l’obbligo di precisare quanto segue:

1) la Confsal è notoriamente e ufficialmente riconosciuta quale Organizzazione sindacale maggiormente e comparativamente più rappresentativa sul piano nazionale, come attestato da numerosi decreti emanati dal Ministero del Lavoro e dalla Presidenza del Consiglio, tra cui il D.P.C.M. 14.11.2017. Confsal, a riprova di ciò, siede in numerosi organismi istituzionali la cui partecipazione è riservata alle OO.SS. comparativamente più rappresentative e siede nel massimo organo costituzionale in tema di Lavoro, quale il Consiglio Nazionale del Lavoro e dell’Economia (CNEL);

2) l’art. 51 del D.Lg.vo 15 giugno 2015, n. 81 stabilisce che il requisito per fruire di agevolazioni fiscali e/o contributive è l’applicazione di un CCNL sottoscritto da organizzazioni sindacali comparativamente rappresentative a livello nazionale (senza ovviamente citare sigla alcuna!).

3) l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), con la Circolare n. 7 del 2019, ha ulteriormente e inequivocabilmente specificato che il requisito non è dato dalle sigle firmatarie ma dalla qualità del CCNL applicato, sia sul piano giuridico che economico.

4) nessuna diversa previsione è stabilita ai fini dell’ammissione agli ammortizzatori sociali dal Decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020 e dalla circolare INPS n. 47 del 28 marzo 2020;

5) sono quindi pienamente in regola, rispetto alle norme citate, le aziende che applicano i CCNL sottoscritti dalla Confsal e dalle Federazioni sindacali di settore, in quanto rispettosi degli standard di settore per la tutela giuridica ed economica dei lavoratori,

6) va infine chiarito che le aziende, a prescindere dalle sigle firmatarie di CCNL applicato, hanno totale libertà nell’individuazione del Sindacato col quale espletare le procedure previste dalle norme emergenziali per l’ammissione alla cassa integrazione guadagni.

Quanto sopra esposto è la verità fattuale che fa giustizia di ciò che diversamente si può intendere o lasciare intendere attraverso la suddetta nota diramata dalle segreterie nazionali delle federazioni di Cgil, Cisl, Uil del settore commercio e turismo, avente a oggetto “Illegittima applicazione di CCNL, diffida ad adempiere”.

Per la migliore tutela dei lavoratori coinvolti nella situazione emergenziale, la Confsal e con essa le Federazioni di settore, restano a disposizione delle aziende interessate ad espletare gli adempimenti richiesti dal D.L. n. 18/2020 (comunicazione preventiva, consultazione ed esame congiunto telematicamente concordato).

Cipriano Sciacca
Segretario Regionale Feder.Agri Sicilia

views:
545
ftf_open_type:
disable_open_graph:
MarsalaLive