Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

In Sicilia obbligatorio “portare” la mascherina sempre con sé: a Marsala resta obbligatorio l’uso

A titolo esemplificativo, va quindi specificato, che qualora un cittadino si trovasse per strada da solo o comunque ben distanziato da altri soggetti, l’uso del dispositivo di protezione non è obbligatorio...

«L’uso della mascherina, oltre che un dispositivo di protezione personale, è un segno di rispetto per le persone che ci circondano. Portarla sempre con sé, anche nei luoghi all’aperto, e indossarla quando non si può garantire una distanza interpersonale idonea a proteggere dal rischio del contagio, è un obbligo». Lo precisa l’assessorato regionale alla Salute in merito all’utilizzo in esterna della mascherina previsto dall’ordinanza emanata ieri dal presidente della Regione.

In particolare, viene sottolineato che l’impiego della mascherina è previsto nei luoghi pubblici ed aperti al pubblico: ad esempio nei mercati, strade affollate o in qualsiasi spazio in cui – così come si legge anche all’art. 3 Dpcm del 17 maggio – «non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza» interpersonale. A titolo esemplificativo, va quindi specificato, che qualora un cittadino si trovasse per strada da solo o comunque ben distanziato da altri soggetti, l’uso del dispositivo di protezione non è obbligatorio, ma resta l’obbligo di averlo sempre con sé.

Come è noto l’ordinanza rileva inoltre che «per coloro che svolgono attività motoria non è obbligatorio l’uso di mascherina o copertura durante l’attività fisica stessa, mantenendo il distanziamento di metri due, salvo l’obbligo di utilizzo alla fine dell’attività medesima»: ovviamente qualora si rendesse necessario. Va infine ricordato che l’utilizzo di mascherina o altro strumento di copertura di naso e bocca non è obbligatorio per i bambini al di sotto dei sei anni e per le persone con forme di disabilità che ne rendano incompatibile l’uso.


IL SINDACO DI MARSALA, DOTT. ALBERTO DI GIROLAMO, ANCORA INSISTE:

"Sull’uso della mascherina e sull’importanza del mantenimento della distanza di sicurezza - soprattutto per i ragazzi che amano ritrovarsi in gruppo - si richiama anche l’importante ruolo educativo dei genitori", ha scritto oggi su Facebook.
«Nel Comune di Marsala è obbligatorio l’uso della mascherina, sia nei locali che nei luoghi aperti al pubblico, nei trasporti pubblici, nonché nei trasporti privati qualora si portano con sé persone non conviventi. “Il provvedimento fa seguito alle recenti indicazioni governative, nazionali e regionali - afferma il sindaco Di Girolamo - restringendo ulteriormente le misure per evitare al massimo il diffondersi del contagio. L’emergenza sanitaria non è finita, è importante comprenderlo bene. Pertanto, il nostro senso di responsabilità deve rafforzarsi, tenuto conto che indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza saranno obblighi che dovremo osservare anche nei prossimi mesi”. Mascherina e distanziamento sociale si dovranno rispettare - e qui è l’ulteriore stretta dell’Ordinanza sindacale - anche lungo i percorsi a piedi per raggiungere luoghi chiusi (uffici, negozi, farmacie…), quindi anche per strada. L’obbligo della mascherina viene meno durante lo svolgimento di attività sportiva, ma occorrerà portarla con sé per indossarla prima e dopo l’attività. L’inosservanza del provvedimento sindacale comporta severe sanzioni amministrative: da un minimo di € 400 euro e fino a 3 mila euro». Ha scritto il 15 maggio su Facebook.

views:
1635
MarsalaLive