Niente obbligo di guanti in chiesa e i familiari possono anche stare vicini nello stesso banco

Domenica 14 non si potranno celebrare le tradizionali processioni del Corpus Domini. Diverse le comunità che si sono organizzate con la celebrazione all’aperto mentre alcune proseguono...

Trapani – Da domani, domenica 7 giugno, niente obbligo di guanti monouso per i fedeli che parteciperanno alle celebrazioni eucaristiche della domenica nella Diocesi di Trapani. Lo ha stabilito il vescovo Pietro Maria Fragnelli. Rimangono confermate le altre disposizioni: obbligo di portare la mascherina e di sanificare le mani all’ingresso in chiesa, mentre per ricevere la Comunione sarà il presbitero o il ministro della comunione che si avvicinerà ai banchi, con le mani sanificate, per la distribuzione dell’Eucarestia, senza che i fedeli si muovano.

Inoltre il vescovo ha stabilito che gli appartenenti allo stesso nucleo familiare possano anche stare vicini nello stesso banco senza che questo, ovviamente, questo cambi il numero massimo di persone che possono essere contenute nell’aula della celebrazione, come indicato nel cartello esposto davanti ad ogni chiesa.

Sono diverse le comunità che si sono organizzate con la celebrazione all’aperto mentre alcune proseguono anche con la diretta in streaming per permettere la partecipazione delle persone, anziane o immunodepresse, che preferiscono non partecipare fisicamente alla celebrazione.

Inoltre domenica 14 giugno, solennità del Corpus domini, non sarà possibile organizzare alcuna processione, né con il popolo né con il solo presbitero. Dopo la messa maggiormente partecipata, il parroco potrà esporre il Santissimo Sacramento per un momento di adorazione eucaristica comunitaria.

Al termine delle adorazioni eucaristiche parrocchiali, ciascun parroco, senza fare spostare i fedeli e accompagnato da un esiguo numero di ministri, potrà uscire nel sagrato della chiesa per benedire ii territorio e la comunità parrocchiali con il Santissimo Sacramento.

views:
809
MarsalaLive