Il vescovo Fragnelli invia 7200 euro per gli alunni poveri delle scuole di Palestina e Giordania

Oltre 7mila euro per le scuole del patriarcato di Gerusalemme. Un libro per il diritto allo studio e la pace in medio-oriente. “Una piccola tessera per il mosaico di pace in Terra Santa”

In Giordania e in Palestina ci sono scuole frequentate da alunni cristiani e musulmani di diversa nazionalità: si tratta di 38 istituti con una grande tradizione educativa che rischiano la chiusura. Nel mese di maggio l’amministratore apostolico di Gerusalemme Pierluigi Pizzaballa aveva lanciato un appello per sostenere queste scuole a rischio di chiusura perché numerose famiglie degli studenti non sono in grado di pagare le rette a causa della crisi economica scatenata dall’emergenza sanitaria da covid-19.

Per rispondere all’appello, il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli ha deciso di destinare alle scuole di Terra Santa il ricavato di una raccolta avviata con il libro “La settima giara. Le sorprese della Pasqua 2020”. L’iniziativa è stata portata avanti con il coinvolgimento delle librerie “Il Pozzo di Giacobbe” e “Libreria del Corso” di Trapani dove fino a pochi giorni fa, chi ritirava gratuitamente una copia del libro donata dal vescovo, veniva invitato a lasciare un offerta per il diritto allo studio in Giordania e Palestina . Oggi, 43 ° anniversario della sua ordinazione sacerdotale, il vescovo ha inviato un bonifico di 7200 euro al Patriarcato di Gerusalemme con poche righe di accompagnamento.

Eccellenza Reverendissima – scrive Fragnelli all’amministratore di Gerusalemme – con molta semplicità mi permetto di farle pervenire la somma di Euro 7200,00 (settemiladuecento), frutto di una raccolta tra le comunità parrocchiali e alcune librerie della città di Trapani come risposta all’appello che Lei ha rivolto al mondo cattolico per gli alunni poveri delle scuole promosse dalla Chiesa cattolica latina in Giordania e Palestina. Siamo lieti di poter mettere a disposizione una piccola tessera per il grande mosaico di servizio alla fraternità universale e alla pace che i cristiani di Terra Santa portano avanti con fiducia e realismo pedagogici e di fede. La ringraziamo per la sua testimonianza personale e comunitaria in tale contesto che ci appartiene come Chiesa madre delle nostre Chiese particolari nel mondo”.

Il libro del vescovo (Il Pozzo di Giacobbe editore) conclusa la campagna, è ora in vendita in tutte le librerie.


Curia vescovile: da domani uffici aperti con l’orario estivo

Dalla prima settimana di Luglio, come ogni anno, gli uffici della Cancelleria della Curia Vescovile di Trapani osserveranno l’orario estivo con apertura al pubblico soltanto nei giorni di martedì e mercoledì dalle ore 9 alle 12. Gli Uffici della Curia riprenderanno il consueto orario “invernale” dal mese di ottobre.

views:
139
MarsalaLive