Che Banca - BANNER TOP

Marsala, intitolata a Francesco Russo la strada che separa le contrade Giardinello e Sturiano

Presente la figlia Tina Russo Rossi, emozionatissima, molto conosciuta in Città per la sua attività nel sociale, che ha inteso ringraziare oltre al Sindaco anche il professor Antonino Foderà...

Marsala – Presenti parenti, amici, vicini della contrada, ieri pomeriggio il sindaco e la figlia Tina, hanno ufficialmente scoperto il toponimo della strada intitolata a Francesco Russo. Si tratta di una via, abbastanza lunga, che separa le contrade Giardinello e Sturiano.

“Abbiamo intitolato questa strada a un geometra marsalese che si è distinto per professionalità e serietà nel momento in cui venne chiamato a svolgere il ruolo di assessore in una delle prime Amministrazioni del dopoguerra – precisa il sindaco. Siamo soddisfatti di avere proceduto a questo adempimento che abbiamo rinviato di qualche mese a causa dell’emergenza coronavirus”.

Emozionatissima la figlia Tina Russo Rossi molto conosciuta in Città per la sua attività nel sociale, che ha inteso ringraziare oltre al Sindaco anche il professor Antonino Foderà, componente della Commissione toponomastica cittadina promotore dell’intitolazione e il professor Michele Sollima, che ne ha redatto la scheda biograficca. Un particolare ricordo lo anche rivolto alla sorella Agnese, scomparsa due anni fa, che anche lei aveva fortemente auspicato questa intitolazione viaria.

Questa la scheda di Francesco Russo

Francesco Russo (1900-1976) – Nota Storico-Biografica –
Francesco Russo nasce a Marsala il 22-11-1900. Discendente da una famiglia di professionisti, compie i suoi studi di geometra a Roma dove, a soli 17 anni si diploma. Subito dopo viene chiamato alle armi durante la prima guerra mondiale. Profondo conoscitore della cultura e dei bisogni dei contadini marsalesi si dedica alla professione con competenza e capacità tali da procurargli stima e fiducia da parte di una clientela affezionata e numerosa. Il suo studio professionale, negli anni che vanno dal 1920 al 1950, diviene una fucina dove si formano molti giovani professionisti. La cittadinanza marsalese, negli anni, si avvale dei suoi servigi in ambito sia economico che sociale. Il geometra Russo, infatti, fu consigliere, per molti anni, della Banca di Marsala e, in un periodo drammatico per la città, nel secondo dopoguerra, nel 1946, resse l’assessorato all’edilizia e ricostruzione nella Giunta comunale guidata dal Sindaco Avv. Natale Linares. Morì a Marsala il 14-12-1976.

views:
891
MarsalaLive