Operazione antidroga della Polizia di Stato: arrestato 31enne

Già la semplice attività di osservazione aveva permesso di notare, nei giorni scorsi, movimenti di soggetti, specialmente giovani, che entravano ed uscivano dalla predetta abitazione per poi allontanarsi...

Castellammare del Golfo – Nella mattinata del 7 luglio 2020, personale della Sezione Anticrimine del Commissariato di P.S. di Castellammare del Golfo ha portato a termine una mirata attività di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto ed alla repressione del fenomeno dello spaccio di droga, che ha portato all’arresto in flagranza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di tipo marijuana, di cui all’art. 73, comma 4, del D.P.R. n. 309/1990, di TURANO Gianfranco, castellammarese di anni 31.

Dall’attenta analisi del territorio era già stata individuata, come probabile epicentro di una massiccia attività di spaccio di sostanze stupefacenti, l’abitazione del TURANO.

È stato, pertanto, predisposto un complesso dispositivo operativo attraverso l’organizzazione di servizi di appostamento e di pattugliamento nei dintorni dell’abitazione del soggetto che è ubicata proprio nel cuore del centro storico castellammarese.

Già la semplice attività di osservazione aveva permesso di notare, nei giorni scorsi, movimenti di soggetti, specialmente giovani, che entravano ed uscivano dalla predetta abitazione per poi allontanarsi successivamente, facendo perdere le proprie tracce nei vicoli limitrofi.

Per acclarare in maniera definitiva il quadro già delineato, nella prima mattinata del 7 luglio 2020, il personale operante, con l’ausilio di un’unità cinofila, ha approntato un appostamento attorno all’abitazione del soggetto per organizzare un’irruzione finalizzata ad effettuare una perquisizione domiciliare alla ricerca di sostanza stupefacente che ha permesso di rinvenire e sequestrare penalmente, all’interno dell’abitazione del TURANO, 170 grammi circa di marijuana, suddivisi in n.22 dosi e pronte per essere spacciate, collocati all’interno di uno zainetto.

Inoltre sono stati rinvenuti n.2 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Sulla scorta delle risultanze investigative, pertanto, TURANO Gianfranco veniva tratto in arresto poiché ritenuto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana, di cui all’art. 73, comma 4, del D.P.R. n. 309/1990.

Completata la redazione dei relativi atti di polizia giudiziaria, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, TURANO, con precedenti specifici in materia di stupefacenti, veniva posto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio, in attesa della convalida dell’arresto e del relativo giudizio che si terrà presso il Tribunale di Trapani nei prossimi giorni.

L’odierno arresto si inserisce in un complesso ed articolato filone operativo volto a contrastare con determinazione il fenomeno della diffusione delle droghe a Castellammare del Golfo.

Sotto tale profilo, sono stati già effettuati numerosi controlli sui punti nevralgici del territorio e particolare attenzione è costantemente rivolta ai luoghi di aggregazione, capaci di attrarre numerosi giovani e giovanissimi di questo centro.

Nel fine settimana sono state monitorate, in particolare, le zone della Cala Marina dove maggiore è la concentrazione di giovani che frequentano i tanti locali, bar e pub ivi presenti. Particolare attenzione è stata rivolta anche all’attività di controllo in merito alla regolarità della vendita di bevande alcoliche, nel rispetto delle modalità e dei limiti orari di somministrazione, con l’effettuazione di mirati controlli amministrativi presso i locali, anche al fine di prevenire eventuali assembramenti nonché ogni forma di abuso o intemperanza a tutela dei cittadini.

views:
364
MarsalaLive