Sindaco - Grillo

“Cosa succederà a Ferragosto a Marsala? Già prevedo assembramenti, tende in spiaggia, alcol…”

Enzo Amato: "E' entrato il mese di agosto e si è perso completamente il controllo di tutto: non si vedono più mascherine indossate, non si tiene conto più del distanziamento minimo di sicurezza..."

Marsala – Adesso ho paura anch’io, perché quello che sto vedendo in questi giorni a Marsala è assurdo. E’ entrato il mese di agosto e si è perso completamente il controllo di tutto: non si vedono più mascherine indossate (e neanche a portata di mano), non si tiene conto più del distanziamento minimo di sicurezza, assembramenti pazzeschi a tutte le ore…

Ed in vista del 14 e 15 agosto, cosa succederà? Già prevedo centinaia (per non dire migliaia) di tende in spiaggia, alcol e bottiglie di vetro in ogni dove, assembramenti incontrollati/incontrollabili nella notte estiva più attesa dell’anno.

Ci interessa preservare la salute di tutti? E allora bisognerà fare qualcosa, già da oggi. E’ difficile far rimanere le persone a casa in “questa” occasione ma bisogna fare qualcosa, e subito. Per evitare assembramenti, falò in spiaggia e feste nella notte del 15, i sindaci e il governatore Musumeci devono intervenire immediatamente!

In Sicilia non basta chiudere le discoteche al chiuso, bisognerà controllare gli assembramenti all’aperto. Alcuni sindaci hanno già blindato le spiagge. Si trovi una soluzione anche qui da noi. Si rendano inaccessibili le spiagge libere dalle ore 21/22 e fino alle 6 del mattino (ad esempio), e consentire l’accesso in spiaggia in modo controllato e disciplinato.

I numeri in Sicilia, per il Coronavirus, sono tutt’altro che rassicuranti. Cominciano a destare seria preoccupazione. Prendere atto della realtà non significa mettersi le mani nei capelli o gridare “al lupo” ma nemmeno si può procedere così, facendo finta di niente.

Sarebbe opportuno, già da subito, aumentare la sorveglianza (anche la notte, dove ci sono locali con centinaia di ragazzi “senza controllo”) e procedere con la massima cautela e con regole che tengano conto delle cose. Sarebbe “utile” sanzionare – pesantemente – gli incoscienti che non rispettano le norme minime.

Enzo Amato

views:
4056
MarsalaLive