Sindaco - Grasso

Il weekend del Luglio Musicale Trapanese: da Ba-ta-clan ai concerti

Un cast composto da cantanti giovani e cantanti che hanno interpretato ruoli principali in importanti teatri internazionali. Ecco i loro nomi: Erika Tanaka, Carmine Riccio, Giuseppe Esposito, Alessandro Fiocchetti...

Trapani – Nell’ambito della 72esima stagione lirica del Luglio Musicale Trapanese è andata in scena questo weekend al Chiostro di San Domenico, a Trapani, Ba-ta-clan di Jacques Offenbach, la chinoiserie musicale in un atto su libretto francese originale di Ludovic Halévy.

Bataclan è una “sala da spettacolo” di Parigi.

Costruita nel 1864 su progetto dell’architetto Charles Duval, trae il suo nome proprio dall’operetta.

In tempi di restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria del Covid19, anche Offenbach dovette applicare le restrizioni imposte da un editto napoleonico del 1807, in base al quale per le rappresentazioni teatrali potevano essere ammessi non più di quattro personaggi. I nomi dei protagonisti sono a dir poco stravaganti.

La trama: due francesi espatriati a Ché-i-no-or, un regno lontano e sperduto in cui si parla cinese, si lasciano coinvolgere da un complotto ordito contro il sovrano. Dopo diverse difficoltà, soprattutto dal punto di vista comunicativo, le danze e i canti rivoluzionari riescono a far concludere in maniera positiva la vicenda.

Un cast composto da cantanti giovani e cantanti che hanno interpretato ruoli principali in importanti teatri internazionali. Ecco i loro nomi: Erika Tanaka, Carmine Riccio, Giuseppe Esposito, Alessandro Fiocchetti. Un’operetta semplice e divertente con la regia di Victor Garcia Sierra con assistente alla regia Teresa Gargano, l’Orchestra e il Coro del Luglio Musicale Trapanese, scene e costumi di Danilo Coppola, luci di Giuseppe Saccaro. Con Il valzer di ‘Ba-Ta-Clan’, l’emblema melodico dell’operetta, è andata in scena una pagina musicale importante della storia dello spettacolo musicale.

Ba-ta-clan ha portato gli spettatori in un mondo bizzarro e magico, un ingegnoso pezzo di satira.

Nel weekend il pubblico ha goduto anche di una serata unica, un omaggio al compositore Antonio Vivaldi con il concerto ”Le notti incantate”. Si è aperta in un contesto suggestivo come il Chiostro di San Domenico la stagione dei concerti del Luglio Musicale Trapanese.

E’ stata la musica de “Le Quattro Stagioni” di Vivaldi ad impreziosire la serata di sabato regalando un po’ di magia. Palcoscenico per Massimo Coco, direttore e violino solista accompagnato da altri quattordici musicisti dell’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese.

Per il ciclo dei concerti, oggi lunedì 17 agosto, alle ore 21.30, sempre al Chiostro di San Domenico, il concerto dal titolo “Maestri all’opera”, Chiara Pulsoni, Laura Maria Sassu, Andrea Certa, Lorenzo Orlandi, Mirco Reina. Direttori e pianisti del Luglio Musicale Trapanese insieme per una serata all’insegna della musica. Altro appuntamento venerdì 21 agosto con il concerto “Nuite Etoilèe Francaise”, con musiche di C. Saint Saens, Sergei Sergeevič Prokofiev, Pablo de Sarasate, Francis Poulenc.

Si esibirà per l’occasione il giovanissimo talento trapanese, Manuel Burriesci.

views:
230
MarsalaLive