Sindaco - Grillo

“Registro dei bambini mai nati”: le “democratiche” in modo spontaneo hanno lanciato un appello

Dopo il voto del consiglio comunale di Marsala, che ha istituito il "registro dei bambini mai nati", le democratiche hanno coinvolto iscritte e iscritti del Partito Democratico siciliano ed elettori...

Riceviamo e pubblichiamo

A rettifica del precedente comunicato, si vuole sottolineare come la profonda indignazione per la delibera avanzata dalla consigliera Giusi Piccione e votata favorevolmente dal consiglio comunale di Marsala, sia libera espressione da parte dei Centri Antiviolenza Casa di Venere e Metamorfosi e nulla ha a che vedere con la Procura della Repubblica né con le funzioni dalle medesime Associazioni esercitate presso tale Ufficio


Dopo il voto del consiglio comunale di Marsala, che ha istituito il “registro dei bambini mai nati”, le democratiche in modo spontaneo hanno lanciato un appello che ha coinvolto iscritte e iscritti del Partito Democratico siciliano ed elettori.

Tanti i dirigenti e gli elettori del partito democratico che hanno già aderito e che continuano ad aderire all’appello lanciato sui social.
Di seguito il documento con le adesioni.

“Il consiglio comunale di #Marsala la settimana scorsa ha votato favorevolmente per istituire un “registro dei bambini mai nati”, una proposta oscurantista che, così come spiegato dalla consigliera promotrice, è volta alla tutela della vita.

La notizia è balzata sulla cronaca nazionale, trovando molto spazio soprattutto sui giornali di destra, a conferma che certe posizioni non sono isolate e locali, ma rientrano in un progetto più ampio, che ci riporta alla mente le tristi giornate di Verona.

Tante, tuttavia, sono state le prese di posizione di singoli ed associazioni che si occupano di donne e di diritti, e questo è importante.

Attendiamo ancora una presa di posizione del Partito Democratico, convinte che su certi temi, proprio nel rispetto della libertà di coscienza dei singoli e di ognuno, un partito debba schierarsi ed avere le idee chiare.

Riteniamo che le parole siano importanti, solo il fatto di pronunciarle, di richiamarle e scriverle su dei documenti amministrativi abbia conseguenze culturali importanti, sulla mente e sul pensiero di chi le ascolta, e aprono la strada verso fattispecie che altrimenti non avrebbero luogo. Per questo chiamare “bambino” il frutto del concepimento non solo non è corretto, considerato che non vi è stata nascita, ma nasconde fini che vanno oltre la semplice modifica di un testo regolamentare.

Noi non rimaniamo indifferenti, lo dobbiamo alle donne che dopo anni di lotte e sacrifici hanno conquistato diritti, oggi acquisiti ma che, a ben vedere, rischiano quotidianamente di essere messi in discussione.

Riteniamo che il voto del consiglio comunale rappresenti una pagina triste della storia di Marsala, perché entra a gamba tesa in un tema delicato, attaccando, neppure tanto indirettamente, i diritti delle donne, e manipolando anche l’intimità di una scelta, il dolore di un momento che segna profondamente la vita di una donna, aldilà delle modalità con cui questo avvenga.

Riteniamo che utilizzare un consiglio comunale per attaccare una norma di civiltà sia particolarmente grave e inopinatamente invasivo, e dimostra chiaramente quale sia l’idea di città che qualcuno vorrebbe far prevalere, una Marsala medievale che pensando di tutelare le donne scivola verso la loro colpevolizzazione.

Da donne e democratiche non possiamo tollerare che passi questo messaggio e facciamo nostre le prese di posizione di tante donne e uomini e di tutte quelle associazioni che hanno manifestato pubblicamente la loro disapprovazione e le loro preoccupazioni, che si battono ogni giorno per la tutela dei diritti delle donne e che troveranno sempre spazio nel Partito Democratico che vogliamo.

I diritti vanno garantiti e tutelati sempre, protetti e ampliati, si possono non esercitare, ma porre le basi per la loro messa in discussione è inaccettabile. Le scelte etiche non devono mai sconfinare in quelle politiche affinché i codici morali, plurali in uno Stato di diritto, non si sovrappongano mai al codice penale, e non può di certo farlo un atto consiliare.

Chiediamo l’adesione delle democratiche ma anche dei democratici, di iscritti ed elettori del Partito Democratico.

Democratiche
Luana Alagna Ass. Reg. Pd
Linda Licari Direzione Prov. Pd
Valentina Villabuona Pres. Ass. Prov. Pd
Mariella Barraco Seg. Pd Erice
Gabriella Rallo Pd Trapani
Pina Santoro Ass. Prov. Pd
Mariolina Stabile iscritta Pd Erice
Gabriella Basiricó iscritta Pd Erice
Marina Rondello direttivo Pd Paceco
Maria Carmela Russo direttivo Pd Poggioreale
Maria Gandolfo Ass. Prov. Pd
Maria Teresa Tortorici direttivo Favignana
Isabella Campo direttivo prov. Pd
Elvira Navarra iscritta Castellammare
Alba Galante iscritta Castellammare
Vittoria Genna direttivo Castellammare
Marsala
Caterina Piacentino Iscritta Pd Erice
Enrica Marchetti iscritta Pd Marsala
Nina Pantaleo direttivo Pd Marsala
Matilde Sciarrino direttivo Pd Marsala
Alessandra Lombardo iscritta Pd Erice
Tiziana crisafulli Erice
Marzia Patti consigliere Ass. Prov. Pd
Rossella Di Girolamo Marsala
Maria Laura Geraci San Vito
Tutti Basso Comm. garanzia Reg. Pd
Giovannella Licari Segr. Circolo Petrosino
Giusi Tilotta iscritta Pd Castelvetrano
Circolo Pd Mazara del Vallo
Loredana Di Maio
Francesca De Vincenzi Seg. Circolo Roccapalumba
Matilde Giovani direttivo circolo Monte Argentario
Cristina Badalucco Paceco
Antonella Napoli Marsala
Aurelia Piccione direttivo Pd Marsala
Annalisa Petitto Direzione Regionale PD
Mariella Sottile – Direzione Regionale PD
Angela Buscaino Trapani
Monica Di Bella Ass. Reg. Pd
Francesca Macaluso – Esecutivo provinciale Palermo
Gloria Di Miceli segreteria PD Palermo
Roberta oliva – componente segreteria provinciale pd
Presidente provinciale GD
Lucia Bonaffino Ass. Reg. Pd
Giuliana Milone Vicesegretario dell’Unione provinciale PD Palermo e direzione regionale
Maria Antonietta Castagna
Antonella Vaccaro Consigliere comunale di Bitonto Capogruppo PD
Aurora Ferreri, Direzione Regionale PD Sicilia
Carmela Soldi iscritta Pd Pantelleria
Federica Palermo – direttivo PD circolo di Mazara del Vallo
Maria Luisa Lo Presti Mazara
Luisa Galli iscritta circolo PD pantelleria
Giuliana Zerilli direzione prv Pd
Carmelo Miceli Deputato Pd
Gaspare Accardi iscritto Pd Campobello
Massimo De Vita iscritto Pd Marsala
Marco Campagna Direzione regionale Pd
Rosario Vivona Segretario circolo Calatafimi
Michele Saitta Ass. prov. Pd
Antonino Nicolicchia Segretario Circolo Poggioreale
Giovanni Portuesi Direzione prov Pd
Salvatore Centorrino Marsala
Gianluca Nuccio direzione prov Pd
Alessandro Esposito direzione prov Pd
Rosario Cappadona segretario Pd Pantelleria
Guido Leonardi Segreteria Pd Castelvetrano
Leonardo Sieli Segretario Pd San Vito Lo Capo
Pietro Giangrasso Vice segretario Favignana
Giuseppe La Francesca Assemblea prov.
Roberto Rubino Ass. Reg. Pd
Davide Gallina Ass. Reg. Pd
Paolo Petralia Assessore Palermo
Marco Guerriero – Direzione Regionale PD sicilia
Leonardo Spera Ass. Reg. Pd
Nino Vullo Direttivo Regionale PD Sicilia
Ignazio Sammarco Assemblea provinciale Palermo
Gianluca Cirafici – commissione di garanzia provinciale pd Palermo
Massimo Arena – Direzione Regionale PD
Antonio Ferrante Direzione Regionale PD
Alfonso Colletti
Assemblea provinciale PD Palermo e Segretario Contessa Entellina
Assemblea provinciale PD CL
Giuseppe Gullo
Assemblea provinciale PD Palermo e Segretario Coordinamento Alto-Belìce Sicani
Carmelo Lo Piccolo Aderisco Direttivo del Circolo Pd ” Libertà ” di Palermo
Agostino Licari vice sindaco Marsala direttivo Pd
Salvatore Brunetti capigruppo PD Terrasini
Leo Palazzolo Direttivo Pd Trapani
Luigi Tabita direzione regionale Pd”

Adesioni in aggiornamento

views:
490
MarsalaLive