Sindaco - Di Girolamo

Dal 26 settembre sarà possibile amministrare le Sante Cresime, lo ha deciso il vescovo di Trapani

Analogamente a quanto disposto per le celebrazioni della Prima Comunione, i gruppi dei cresimandi dovranno essere piccoli per evitare assembramenti nelle chiese: non più 5 unità per le chiese con meno...

Facendo seguito alle richieste di molti parroci e in base alla lettera della Presidenza della CEI del 22 luglio scorso con nuove disposizioni, il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli ha stabilito che nella Diocesi, a partire da sabato 26 settembre p.v., sarà possibile amministrare il sacramento della Cresima in tutte le parrocchie.

Analogamente a quanto disposto per le celebrazioni della Prima Comunione, i gruppi dei cresimandi dovranno essere piccoli per evitare assembramenti nelle chiese: non più 5 unità per le chiese con meno di 100 posti e 10 per gli edifici più grandi. Come suggerito dalla nota CEI, “oltre ad assicurare il rispetto delle indicazioni sanitarie, in questa fase l’unzione può essere fatta usando un batuffolo di cotone o una salvietta per ogni cresimando”.

Nella programmazione delle Cresime i parroci potranno considerare, oltre la domenica, anche i giorni feriali. La celebrazione, comunque, avverrà sempre in un contesto comunitario.

views:
625
MarsalaLive