Sindaco - Grillo

Marsala, rassegna Theatrinacria: già sold out lo spettacolo “Elena di Sparta”

La prima opera di Eleonora Bongiorno il 27 agosto alle 18,30 nell’ex Convento del Carmine. La kermesse, il cui intento è celebrare l’amore per il teatro e la sicilianità, punta a riscoprire le nostre radici...

Marsala – È già sold out lo spettacolo “Elena di Sparta” monologo di e con Eleonora Bongiorno che si terrà giovedì 27 agosto alle 18,30 l’ex Convento del Carmine. L’evento si inscrive all’interno della rassegna “Theatrinacria”, la kermesse dell’associazione culturale Skené presieduta da Massimo Licari, che comprende sei eventi al calar del sole, tra spettacoli, letture sceniche e reading di poesie. La kermesse, il cui intento è celebrare l’amore per il teatro e la sicilianità, punta a riscoprire le nostre radici legate alla cultura classica declinata attraverso la lingua siciliana, mostrando, al tempo stesso. la profonda attualità del mito.

“Elena di Sparta” è la prima esperienza scrittoria per Eleonora Bongiorno che parte dal mito della bella Elena per approdare all’intimità di una condizione di femminilità esibita e di diritti negati. Un testo che spesso indulge alla scrittura comica che alleggerisce la trattazione del dramma proponendo sfaccettature che propongo una Elena che è molto di più dell’icona dell’amore sbagliato. Elena ha il coraggio di sperare in una vita diversa dal copione già scritto dagli stereotipi che si incollano agli occhi della gente e lo fa perché la natura, o meglio la Luna – interpretata da Maria Grazia D’Antoni –, le parla. Nessuna verità assoluta e infatti Elena si scontra con un’altra donna, Ecuba – in scena Loredana Salerno –, ma riflessione e demolizione delle convinzioni affinché le ragioni degli altri siano ascoltate e comprese.

Lo spettacolo si arricchisce delle musiche di Nino Pulizzi.

L’evento, dopo “Medea, la strania”, tenutasi il 12 agosto è il secondo appuntamento del cartellone che procederà domenica 30 agosto sempre alle 18,30 nell’ex Convento del Carmine sarà la volta di “Cassandra” monologo di e con Chiara Putaggio e con la partecipazione di Enzo Campisi nel ruolo di Apollo. La kermesse – di cui Massimo Licari ha curato la regia – continua il 12 settembre, stessa ora e stessa location per “L’Attesa”: reading di poesie e il 13 sempre alle 18,30 ma stavolta presso il Complesso Monumentale San Pietro, con il monologo teatrale “Vuci di Fimmina Immigrata” di Francesco Billeci con Roberta Pulizzi.

L’ultimo appuntamento è fissato per il 20 settembre alle 18,30 nel Complesso monumentale San Pietro con “L’Astuta” monologo teatrale di Francesco Billeci con Maria Grazia D’Antoni: una rilettura del mito di Medusa che si fa estremamente sicula e mette in discussione il concetto di “mostro” con un finale a sorpresa.

Il cartellone, realizzato in collaborazione con le associazioni Musiké band, Billeci e Palma Vitae, conta sul patrocinio del Comune di Marsala.

views:
474
MarsalaLive