Sindaco - Dugo

I tatuaggi più bizzarri dedicati al Coronavirus che raccontano sfumature e storie: le foto

Molte persone hanno voluto imprimere questo delicato momento sul proprio corpo per ricordarlo per sempre: si va dal bacio tra fidanzati in mascherina a chi ha deciso di ringraziare medici e...

I tatuaggi del 2020 sono un vero racconto della pandemia, al tempo del Coronavirus raccontano tutte le sfumature e tutte le storie di chi ha vissuto sulla propria pelle il dramma del Covid. Il motivo per cui si sceglie di portare un tatuaggio sulla pelle è profondamente legato alla nostra storia personale.

Nella maggior parte dei casi, infatti, il tatuaggio ha un significato molto profondo per colui che lo porta e si ricollega a tutte le esperienze affrontate nel corso della vita. Per questo motivo non stupisce per niente scoprire che, non appena gli studi dei tatuatori hanno riaperto durante la Fase 2, milioni di persone in tutto il mondo sono corse a tatuarsi.

In questo momento storico il Coronavirus è diventato uno dei soggetti più richiesti da coloro che scelgono di tatuarsi e, ovviamente, gli artisti del tatuaggio sono stati chiamati a darne interpretazioni assolutamente personali, più allegre e scanzonate oppure più serie, a seconda dello scopo del cliente.

Gli americani, come sappiamo, sono appassionati di tatuaggi: circa il 30% dei cittadini Usa ha infatti deciso di farsi disegnare la pelle. La tendenza è stata rispettata anche durante la pandemia di Coronavirus. Molte persone hanno, infatti, voluto imprimere questo delicato momento sul proprio corpo per ricordarlo per sempre: si va dal bacio tra fidanzati in mascherina a chi ha deciso di ringraziare, a modo suo, medici e infermieri per il lavoro svolto.

views:
644
MarsalaLive