Sindaco - Dugo

Denunciamo la distorsione del male contro la nostra casa comune: nuove nomine

Il vescovo di Trapani annuncia nuove nomine. Rinnovare l’impegno per la casa comune: prendiamo sul serio l’enciclica “Laudato sì” e denunciamo le distorsione e ogni male contro il creato...

Il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli questa mattina ha inviato a rafforzare l’impegno per la nostra casa comune riprendendo il tema degli Orientamenti pastorali. “Siamo consapevoli che l’enciclica Laudato sì ci provoca ad entrare nella prospettiva di una conversione piena ma il mondo di oggi non ha bisogno di ‘sentinelle’ pronte a denunciare la presenza del nemico. Il male è già arrivato, purtroppo, in termini di devastazione e degrado”. Secondo il vescovo di Trapani l’atteggiamento che deve segnare lo sguardo e l’opera dei credenti è quello dei “vigilanti”. “Come le vergini del vangelo che attendono lo sposo siamo chiamati alla vigilanza intesa come capacità collettiva di segnalare il bene, di lasciarci sorprendere dal bene”. Nella sua proposta Fragnelli declina una metodologia pastorale attraverso tre parole chiave della formulazione, diventata popolare, di don Tonino Bello: annuncio, denuncia, rinuncia. “L’annuncio della creazione che parte da Cristo – ha detto presentando gli Orientamenti – dà la chiave di lettura di tutta la storia e riporta dunque al senso più profondo della creazione. E’ questo stesso annuncio della Parola a farsi denuncia delle distorsioni e di ogni male. Dobbiamo riprendere in mano sul serio l’enciclica di papa Francesco per risalire alle radici profonde della denuncia senza essere risucchiati dal vortice degli slogan o di parole non pensate”.

Nel corso della celebrazione eucaristica domenicale che il vescovo ha presieduto in cattedrale ha dato anche notizia di nuove nomine. Don Nicola Rach è stato nominato parroco della parrocchia “Santa Teresa del Bambino Gesù” Don Domenico Giorlando è stato nominato amministratore parrocchiale di Sant’Alberto in Bonagia e di Sant’Anna in Pizzolungo. Il rosminiano don Michele PALERMO diventa nuovo parroco di san Giuseppe in Casa Santa – Erice. Don Salvatore Barbera diventa direttore del Bollettino ecclesiastico. Circa le Rettorie: don Alberto GENOVESE, nella sua qualità di Vicario Generale, assume l’incarico di Rettore della Rettoria delle Anime Sante del Purgatorio.

Don Giuseppe BRUCCOLERI già dal 16 luglio è subentrato ufficialmente a don Alessandro Damiano, eletto Arcivescovo Coadiutore di Agrigento, nella guida della Rettoria di San Francesco di Paola, molto vicina alla parrocchia di san Pietro. Il vescovo ha comunicato anche alcuni avvicendamenti negli incarichi pastorali dei diaconi permanenti: il diacono Vito ALTOMONTE, mantenendo l’incarico nella parrocchia di Nostra Signora di Lourdes, essendo ormai in pensione dalla scuola, diviene collaboratore in Curia. Il diacono Enrico LA VIA diventa collaboratore della comunità parrocchiale di Maria SS. Ausiliatrice, lasciando la comunità parrocchiale di san Pietro in Trapani. Il diacono Simone MESSINA diventa collaboratore della comunità di san Pietro in Trapani, lasciando l’impegno nella comunità di Napola. Il diacono Leonardo CONTICELLO diventa collaboratore della comunità di Paceco, lasciando la comunità parrocchiale di Maria SS. Ausiliatrice in Trapani.

“Tutti ringrazio per il loro sì, tutti ho affidato alla Madonna nel pellegrinaggio a Lourdes! Buon servizio d’amore al popolo di Dio, specie ai più piccoli e più poveri – ha detto il vescovo – Vi invito ora a pregare per le comunità parrocchiali che vivranno nelle prossime settimane cambiamenti più o meno importanti. Preghiamo per tutti i sacerdoti e i religiosi coinvolti, preghiamo ancora per i religiosi e le religiose che partono e che arrivano in Diocesi. Continuo l’elenco delle nomine che ho avviato il 16 agosto nella festa della Madonna di Trapani. Sotto il suo manto mettiamo sacerdoti e comunità implicate in questo nuovo elenco.

views:
1279
MarsalaLive