Sindaco - Grillo

Sigel Marsala ha verificato un mese di lavoro tra Calabria e Puglia: il 20 inizia il torneo di A2

Prime verifiche di pallavolo giocata quindi che sono servite alle azzurre per centellinare l'impatto con i primi spigolosi impegni di stagione ed aumentare la tenuta atletica e mentale durante le fasi di gioco...

Marsala – La Sigel Marsala si avvia a passo spedito, attraverso alcuni step, verso quello che è l’esordio di campionato fissato per domenica 20 settembre ad Olbia. Questa che comincerà sarà la quarta consecutiva stagione di serie A2 di questo sodalizio (cinque invece le partecipazioni complessive della storia). Uno degli step era riuscire a prendere parte ad alcuni allenamenti congiunti tra formazioni di pari categoria, anche facendosi beffe delle distanze geografiche siderali e delle ore di percorrenza.

La Sigel allenata da coach Daris Amadio mercoledì pomeriggio si è dapprima misurato con il Volley Soverato e nella serata di giovedì ospitata dal Cutrofiano. Rispetto alle sigelline, entrambe le avversarie sono più avanti e più rodate in questa fase di preparazione con delle amichevoli alle spalle. Dalle due prove le lilybetane ne sono uscite perdenti, ma non ridimensionate. Ma il risultato in occasioni come queste lascia il tempo che trova. Ciò che va lodato veramente oltre all’impegno, è l’utilità di andare in campo e registrare gli assetti del sestetto i meccanismi di gioco e riproporre gli schemi che via via sono stati assimilati.

Marsala è stato protagonista di due proficui e soddisfacenti primi parziali, sia in Calabria che nel Salento, vinti davvero a mani basse e con punteggi che lasciano ben sperare in funzione delle percentuali di successo della imminente stagione. I restanti giochi (un test della durata di quattro set, l’altro di cinque, ndr) sono andati interamente ad appannaggio delle rappresentanti avversarie che per ora dimostrano di avere un passo diverso.

Prime verifiche di pallavolo giocata quindi che sono servite alle azzurre per centellinare l’impatto con i primi spigolosi impegni di stagione ed aumentare la tenuta atletica e mentale durante le fasi di gioco. Molto importante e da sottolineare questo aspetto perchè la prima avversaria di campionato della Sigel, Hermaea Olbia, ha avuto un precampionato simile a quello della squadra di Amadio, essendo stata impossibilitata, causa avversa posizione geografica, ad affrontare impegni amichevoli di rilievo. Bisogna mantenere l’umore alto ora più che mai: iniziare bene la stagione darebbe il là verso la costruzione del primo pezzo del puzzle e l’accrescimento dell’autostima di un gruppo giovane, quello azzurro, che sta imparando a conoscersi, essendo 9 su 12 nuove interpreti.

Intanto, al gruppo sono stati concessi dallo staff tecnico due giorni liberi per rifiatare. Lunedì si torna a lavoro con più grinta e si entrerà così nel vivo nella settimana che porta Marsala dritta al battesimo della nuova stagione.

views:
227
MarsalaLive