Marsala, omaggio a Rosa Balistreri al Parco Archeologico “Lilibeo”: venerdì 25 settembre

Si chiude la programmazione estiva di Agorai del Mare con una serata dedicata a Balistreri che con la sua voce inconfondibile ha raccontato la Sicilia e i siciliani, esprimendone i sentimenti più profondi...

Marsala – Con una serata dedicata a Rosa Balistreri si chiude la programmazione estiva di Agorai del Mare del Parco Archeologico del Lilibeo.

Il Parco Archeologico di Lilibeo ospita nella straordinaria corte del Baglio Tumbarello, riaperto quest’anno per ospitare la nuova edizione del progetto “Agorai del Mare”, lo spettacolo di Canti e Cunti dedicato a Le Radici della Sicilia di Rosa Balistreri, organizzato dall’Associazione Siciliana Amici della Musica e promosso dall’Assemblea Regionale Siciliana.

Un viaggio nella vita e nella musica di Rosa Balistreri, che con la sua voce inconfondibile ha raccontato la Sicilia e i siciliani, esprimendone i sentimenti più profondi e sofferti.

In occasione del trentennale della morte della cantautrice di Licata, una pièce musicale per canto, voce recitante, chitarra, fisarmonica e violoncello che narra la sua storia attraverso i canti della tradizione popolare siciliana.

Il concerto è il frutto della sinergia tra l’Assemblea Regionale Siciliana e l’Associazione Siciliana Amici della Musica.

Protagonista la voce di Debora Troìa, vincitrice del premio Rosa Balistreri 2018, accompagnata da Tobia Vaccaro, storico chitarrista della Balistreri dal fisarmonicista Pietro Adragna e dalla violoncellista Wanda Modestini. Lo spettacolo si avvale degli arrangiamenti del compositore Mario Modestini che per Rosa Balistreri ha composto diverse opere teatrali, tra cui la celeberrima Ballata del sale e Buela.

Rosa Balistreri è stata iscritta nel Registro delle Eredità immateriali della Sicilia Unesco e cantò l’Isola tra gli anni ’70 e ’80. Una vita travagliata la sua, dagli stenti nelle campagne siciliane sino agli incontri con i grandi personaggi della cultura del secondo ‘900 italiano: Ignazio Buttitta, Renato Guttuso, Dario Fo e Leonardo Sciascia.

Il racconto della vita della cantante folk di Licata tratteggerà proprio la figura di una donna che ha saputo combattere, con dignità ed amore, e non ha mai smesso di lottare per la propria terra e per i propri sogni.

“Cu semina amuri arricuogghi amuri e riceve amuri”, Rosa BALISTRERI.

Ingresso gratuito con prenotazione tramite info@amicidellamusicapalermo.it.

Parco archeologico di Lilibeo, Marsala
Baglio Tumbarello Grignani
Venerdì 25 settembre ore 21.00 – “Rosa – La cantatrice del Sud” 

views:
464
MarsalaLive