Dal PalaBellina affrontando Cus Torino il mini tour de force della Sigel Marsala

Per la 4^ giornata di andata nel girone "Ovest", l'avversario possiede dopo tre partite gli stessi punti di Marsala: cinque. Cussine che arrivano dalla bella vittoria interna al Pala "Gianni Asti"...

Con la partita del PalaBellina di domenica 11 affrontando Cus Torino si entra di diritto in un fitto calendario che vedrà la compagine azzurra scendere sui campi di gioco di A2 in tre occasioni in otto giorni. Le sigelline vengono da una convincente e brillante prova in esterna nel Modenese che ha fruttato loro il primo successo da tre punti della stagione, il secondo complessivo dall’inizio della regular-season. Oltre a questo, nel gruppo si respira un clima di grossa positività mista a concentrazione (aspetto indispensabile per lavorare bene, ndr), con le lilybetane capitanate da Ilaria Demichelis sul punto di rifinire il lavoro settimanale e a nutrire fiducia per questo e per i prossimi appuntamenti di campionato. A rafforzare il concetto di un feeling sempre più stretto, in campo e fuori, tra tutte le atlete (un esempio fulgido ne è l’integrazione a precampionato avviato della attaccante statunitense Gillis nel gruppo-squadra, ndr) è lo sviluppo nell’assemblaggio di squadra che è andato progredendo col passare delle settimane.

Per la 4^ giornata di andata nel girone “Ovest” l’avversario di turno è, come anticipato, il Cus Torino che possiede dopo tre partite gli stessi punti di Marsala: cinque. Cussine che arrivano dalla bella vittoria interna al Pala “Gianni Asti” sulla Futura Giovani Busto Arsizio in quattro set, con le cronache che raccontano lo svolgimento di parziali particolarmente combattuti. Dopo la stagione passata culminata con la partecipazione alla Pool Promozione interrotta per l’imperversare della crisi sanitaria, le universitarie cercheranno di attestarsi a buoni livelli anche in questa annata di seconda serie nazionale. La squadra della Mole è guidata da coach Mauro Chiappafreddo, mentre il suo secondo è Fulvio Bonessa, allenatori entrambi riconfermati.

Nel roster dopo sette anni non figura più capitan Daniela Gobbo, mentre sono cinque le riconferme tra le cussine. La regia è ancora affidata all’ex Varese (B1) e Bartoccini Perugia (A2) Rebecca Rimoldi, classe 1998, 173 cm e alla compagna di reparto ex under 18 del Fenera Chieri’76 Arianna Severin, classe 2002, 183 cm; nel ruolo di opposto troviamo la venticinquenne italo-albanese Roneda Vokshi alta 185 cm; al loro terzo anno di Cus ci sono la ventiduenne Nicole Gamba, libero di 168 cm d’altezza e la centrale tra le più brave nel ruolo nella categoria, la classe 1996 Noura Mabilo, prodotto giovanile del Club Italia, passata dalla A1 dell’Igor Novara, ma in A2 ricordata per i suoi trascorsi con i sestetti di Olbia e Caserta.

Da contraltare a coloro che un posto in questa squadra ce l’avevano già, sono sette i giovani arrivi. Partendo dall’altra centrale Serena Bertone, classe 1995 e 185 cm d’altezza, compagna della nostra Demichelis nella comune militanza di Soverato (stagione di A2 2016/2017), ma nelle ultime due stagioni di A2 all’Unionvolley Pinerolo (nel 2018/2019 ha fatto coppia nel reparto con l’azzurra Giulia Caserta e alla cui guida della squadra c’era Massimo Moglio, ndr).

Le attaccanti di banda neoarrivi dal mercato corrispondono ai nomi di Chiara Pinto, ventitreenne, 178 cm, protagonista nella scorsa stagione di seconda serie nazionale, al pari dell’ex compagna Aurora Pistolesi, con la maglia della Futura Giovani Busto Arsizio, conquistando con le Cocche un meritato piazzamento Play/Off; le due 1995 la messicana Lizbeth Sainz, 178 cm dall’Aztecas Udlap (Mex) e l’Universale che può agire da opposto, Giorgia Sironi, 185 cm d’altezza, dai cremaschi dell’Ostiano Volley (B1); infine la classe 1998 Anna Venturini, 183 cm, provenienza Argentario Volley Trento (B1) e in passato in A2 con la maglia di Zambelli Orvieto.

Tra gli altri volti nuovi la terza centrale Eleonora Batte, vent’anni, 184 cm dal Parella Torino di B1 e l’alter-ego della Gamba, Valentina Torrese, classe 1995, 170 cm, che arriva dalla B1 della Pallavolo Teatina (B1).

In settimana in casa Sigel la palleggiatrice Sara Colombano ha parlato del match che vedrà la sua squadra contrapposta al Cus Torino.

“Dovremmo possedere un atteggiamento aggressivo in quello che sarà l’approccio alla partita e attaccare sin da subito, sulla falsariga di quanto occorso nell’ultima gara di torneo in casa di Montale. Sarà fondamentale l’imposizione del nostro marchio di gioco, utilizzando la nostra tattica e uscirne fuori con prestazione e risultato”.

Il predetto match, come due domeniche fa, si disputerà a “porte chiuse” a maggiore ragione ora che è stato prorogato lo stato di emergenza per le misure di contenimento della pandemia. Teniamo altresì ricordare la fantastica opportunità data a tifosi e appassionati di seguire le sorti dell’incontro attraverso il live streaming che verrà assicurato dall’emittente LaTr3 per conto di “LVF TV”, la Official Tv della Lega Volley Femminile.

Altri modi per avere contezza sull’andamento in tempo reale dell’incontro saranno l’aggiornamento punto a punto dal sito www.legavolleyfemminile.it o dalla pratica app della Lega Volley Femminile e il servizio Livescore disponibile sull’homepage di www.marsalavolley.com.

views:
225
MarsalaLive