Che Banca - BANNER TOP

Coronavirus in Sicilia, in arrivo nuova ordinanza: didattica a distanza, locali chiusi alle 23…

Stretta contro i contagi. Trasporti dimezzati, didattica a distanza dal secondo al quinto anno di liceo (almeno 3 settimane) con screening di massa, e nel frattempo dad e tamponi per tutti, personale scolastico compreso...

Riunione della giunta regionale nella tarda serata di ieri. Il governo, insieme al comitato scientifico, ha valutato nuovi provvedimenti restrittivi per arginare l’incremento dei casi di Coronavirus in Sicilia, dove ieri si sono registrati 796 nuovi contagi. A quanto si apprende, le nuove misure dovrebbero riguardare le scuole superiori per le quali dal secondo al quinto anno è prevista l’adozione della didattica a distanza; i mezzi pubblici che possono essere riempiti solo per il 50% della loro capienza; i locali, la cui chiusura è fissata alle 23. Il governo inoltre avrebbe valutato il coinvolgimento dell’esercito per l’allestimento di ospedali da campo.


Didattica a distanza nelle università e per le ultime classi dei licei, chiusura dei locali alle 23 e capienze dimezzate sui mezzi pubblici. Sono alcune delle misure di cui si è discusso fino a notte fonda a Palazzo d’Orleans di Palermo, sede della presidenza della Regione, in una riunione di giunta. Decisione sospesa, però, in attesa di ulteriori approfondimenti con il Comitato tecnico-scientifico che supporta le decisioni del governo. Lo scopo non è arginare il contagio a scuola visto che nelle scuola, secondo i dati, la situazione è controllata, ma limitare gli spostamenti generali.

La nuova ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, che segnerà una stretta sulla vita sociale dei siciliani, dovrebbe arrivare in giornata. Una accelerazione figlia dell’aumento incessante dei contagi. Davanti ai 796 nuovi positivi registrati ieri, infatti, a Palazzo d’Orleans si sono rotti gli indugi e si è deciso di intervenire. A due settimane di distanza si rivaluterebbe l’andamento del contagio per decidere se allentare la stretta, prorogare o passare ad uno step successivo delle medesime misure con orari e sistemi più stringenti. Tutto questo, però, non è in vigore. Resta il nodo dei risarcimenti dei quali, al momento, non si parla proprio.

Il presidente Nello Musumeci, quindi, è pronto a firmare una nuova ordinanza con le indicazioni che nel pomeriggio aveva dato il comitato tecnico scientifico, incaricato dalla Regione di consigliare il governo sulle misure da adottare per contrastare l’epidemia di Coronavirus. E come anticipato, i pareri degli esperti sono orientati verso una nuova, pesante stretta, che il governatore sembra aver accettato. Probabilmente a malincuore, visto che lui per primo sa quanto costerà in termini economici.

Gli indicatori della Sicilia però, innegabile, sono tutti negativi e in forte rialzo come contagi, ricoveri, terapie intensive e decessi. Non sono ancora da allarme rosso, ma sembra inutile girare troppo intorno al punto, quello cioè di prendere decisioni drastiche. E i pareri degli esperti, come d’altronde successo a livello nazionale, sono tutti orientati decisamente su un’ulteriore stretta.

Dunque, oggi Musumeci dovrebbe firmare un’ordinanza che verte principalmente su quattro punti. Didattica a distanza dal secondo al quinto anno di liceo per almeno tre settimane, con uno screening di massa, e nel frattempo didattica a distanza e tamponi per tutti, personale scolastico compreso. Per quanto riguarda i trasporti, capienza ridotta del 50%: dunque, i mezzi pubblici si potranno riempire solo per metà. Lo stesso Musumeci non ha escluso una limitazione agli arrivi in Sicilia da altre regioni, anche se questo, per ora, sembra essere scongiurato.

I locali pubblici dovranno chiudere alle 23, dai ristoranti fino ai pub, e infine sarà coinvolto l’esercito nel caso in cui fosse necessaria la costruzione di ospedali da campo, se l’emergenza dovesse assumere dimensioni che ovviamente nessuno si augura.

Covid: in Sicilia 796 nuovi positivi e 8 morti, in Italia mille contagi in più (16.079) e 136 morti

views:
3246
MarsalaLive