Che Banca - BANNER TOP

La curva dei contagi in Sicilia non cresce più verso l’alto, si è stabilizzata: 1.461 i positivi

Curva contagi ferma. Stabili anche i decessi, 36, che portano il totale a 932. Intanto in diversi ospedali siciliani è stata avviata la raccolta di sangue da parte di pazienti guariti dal Covid, da destinare al'utilizzo di plasma...

Sono 1.461 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 8.151 tamponi effettuati; 36 i decessi, che portano il totale a 932.

Con i nuovi casi salgono a 29.765 gli attuali positivi con un incremento di 958. Di questi 1.725 sono i ricoverati, 16 in più rispetto a ieri: 1.501 in regime ordinario e 224 in terapia intensiva con un aumento di 7 ricoveri. In isolamento domiciliare sono 28.040. I guariti sono 467.

I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 445, Catania 328, Ragusa 218, Messina 110, Trapani 127, Siracusa 79, Agrigento 26, Caltanissetta 79, Enna 49.


La curva dei contagi in Sicilia non cresce più verso l’alto ma si è ormai stabilizzata su una linea orizzontale. Oggi sono 1.461 i nuovi positivi al Covid, una quarantina in più rispetto al giorno precedente ma con un numero di tamponi di gran lunga superiore, 8.151 contro i 7.146 di ieri.

Anche i decessi si mantengono stabili con 36 morti, gli stessi di domenica. E il numero dei ricoveri, giunto a 1.725 di cui 224 in terapia intensiva, sale ormai di poche unità rispetto all’incremento esponenziale del passato. Il controllo dell’andamento dei contagi è legato anche screening di massa sulla popolazione, con i tamponi rapidi nei drive-in allestiti in oltre 40 città dell’Isola grazie alla campagna promossa dalla Regione in collaborazione con le Asp, l’Anci Sicilia e le amministrazioni locali. Soltanto nelle giornate di sabato e domenica sono stati effettuati complessivamente oltre 60mila test che hanno consentito di individuare 1.420 positivi asintomatici (pari al 2,36 per cento).

Intanto in diversi ospedali siciliani è stata avviata la raccolta di sangue da parte di pazienti guariti dal Covid, da destinare al’utilizzo di plasma iperimmune, la cura sperimentale sui malati gravi. Centinaia di donatori hanno telefonato per manifestare la loro disponibilità ai servizi trasfusionali dei Policlinici universitari, dell’ospedale Villa Sofia a Palermo o del Garibaldi di Catania.

E a proposito di notizie sulla pandemia stamane si è svolto un webinar organizzato dall’Anci Sicilia in collaborazione con l’Ansa sull’emergenza Covid e sull’informazione come servizio ai cittadini, al quale hanno partecipato oltre cento sindaci e amministratori collegati in video-conferenza. “La comunicazione istituzionale è fondamentale, non è un vezzo di un sindaco ma l’esigenza di una comunità come abbiamo capito soprattutto nel corso di questa drammatica pandemia” e allora serve “collaborazione con chi fa informazione autorevole e verificata come l’Ansa” ha sottolineato il presidente di Anci Sicilia e sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, intervenuto all’incontro insieme con il direttore dell’agenzia Luigi Contu.

views:
469
MarsalaLive