Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Campionato siciliano Beach Handball: “Una disciplina che sta diventando sempre più spettacolare”

Domenica 23 giugno la prima tappa del secondo campionato siciliano, con la Sicilia ormai regione leader del movimento della pallamano da spiaggia. "Stiamo puntando molto sul Beach..."

Entra nel vivo la stagione del Beach Handball in Sicilia, domenica tre delle più belle località balneari dell’isola ospiteranno i gironi di qualificazione alla final Eight del 7 luglio prossimo.

Marina Alcamo Beach, Punta Secca e Giardini Naxos le località scelte dal comitato regionale della figh, per ospitare domenica 23 giugno la prima tappa del secondo campionato siciliano di Beach Handball, con la Sicilia ormai regione leader del movimento della pallamano da spiaggia.

“Stiamo puntando molto sul Beach” dice il presidente della federpallamano siciliana Sandro Pagaria “i numeri ci stanno dando ragione, la strada intrapresa è quella giusta e la Sicilia per sua stessa natura può diventare una della capitali mondiali del Beach Handball”, conclude il presidente Pagaria.

“Sicuramente siamo al cospetto di una disciplina che sta diventando sempre più spettacolare” dice Vito Di Giovanni, responsabile Figh Sicilia per il Beach Handball”. Sole, mare e Pallamano, sono il connubio che in provincia di Trapani, con Marsala a fare da traino e ora con Alcamo, sta portando sempre più i giocatori dell’indor nel cimentarsi nel Beach, con il pubblico sempre più interessato alla evoluzioni spettacolari dei nostri atleti “, ha concluso Di Giovanni.

A Marina Alcamo beach, sono i Padroni di Casa della Th Alcamo, Cus Palermo, Le Ali Marsala e Kelona a contendersi il passaggio alla final Eight.

Formula semplicissima, girone all’italiana, si inizia alle 10.45, con il derby palermitano tra Cus e Kelona.

Alle 11.30 derby trapanese tra Th Alcamo e Le Ali Marsala.

Nel pomeriggio dalle ore 16.00 altri quattro Match, con l’ultima sfida in programma alle ore 18.45.

A Marina Alcamo beach si gioca sulla spiaggia storica del lungomare Battigia, teatro da sempre dei tornei di calcio sulla sabbia ora sotto legida della AA Organization, per il secondo anno vicino alla Th Alcamo nell’organizzazione della tappa alcamese.

Per Alcamo la possibilità di vedere in porta il nazionale di Beach Gabriele Randes in prestito dal Gaeta, al pari di Francesco Aragona, anche lui nazionale di Beach, nel Cus Palermo in prestito sempre dal Gaeta.

Per Alcamo in campo anche Vito Vaccaro, con l’ex nazionale Indoor, che insieme ad Aleandro Fagone e Giuseppe Giacalone proverà a portare in finale la Th Alcamo di capitan Saullo.

A guidare la formazione Alcamese il tecnico Giuseppe Polizzi, nominato responsabile del settore Beach della Th Alcamo.

Di certo una giornata di sport, di festa, ma con il ricordo che va a Carlo Modello, il 22enne atleta di Petrosino , che proprio l’anno scorso partecipo con alla tappa di Marina Alcamo Beach con la squadra del Giovinetto, prematuramente scomparso domenica scorsa a causa di un terribile incidente stradale.

Per concludere ricordiamo le partecipanti delle altre due tappe.

A Punta Secca in provincia di Ragusa, si daranno sfida, praticamente ” sotto casa” del commissario Montalbano Haenna, Halikada, Il Giovinetto e Reusia.

Mentre nella splendida Giardini Naxos, Messina, Messana, Aetna e Hc Mascalucia si contenderanno il pass per la Final eight, che si giocherà il 7 Luglio a Punta Secca.

Passano le prime due di ogni girone, più le due migliori terze.

views:
637
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Domenica 23 giugno la prima tappa del secondo campionato siciliano, con la Sicilia ormai regione leader del movimento della pallamano da spiaggia. "Stiamo puntando molto sul Beach..."
MarsalaLive