Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala Calcio–Giugliano 1928 1-0: tre punti fondamentali per gli azzurri

Quando ormai sembrava inevitabile il pareggio a reti bianche, Ogbebor si è inventato una progressione stratosferica, retropassaggio verso Ferchichi che di prima trafigge Mola...

Marsala – Un Marsala dai due volti soffre nella prima frazione e splende nella ripresa; al “Lombardo Angotta” cade la corazzata Giugliano grazie alla marcatura in zona cesarini di Ferchichi. Tre punti fondamentali per gli azzurri che muovono la classifica e si presenteranno a Torre Annunziata (NA) alla sfida contro il Savoia con morale buono.

LA CRONACA:

Mister Vincenzo Giannusa schiera i suoi con il 4-3-3 con il tridente formato da Manfrè e Padulano a sostegno di capitan Balistreri; mister Massimo Agovino, per l’occasione non in panchina in quanto squalificato, risponde a specchio con capitan Di Girolamo al centro della retroguardia.

La prima occasione da gol è azzurra: Manfrè spara di controbalzo da 25 metri e sfiora il palo al 27′. Poi, il Giugliano sale in cattedra. Al 40′ è De Vena a mandare fuori di un soffio. Un minuto dopo è ancora Manfrè il più pericoloso dei suoi, con Mola bravo nell’occasione. Il primo tempo si chiude al 45′ con Alvino che approfitta di uno svarione degli azzurri e calcia fuori di poco.

Al 49′ i napoletani divorano la più ghiotta delle occasioni quando Alvino di testa si fa ipnotizzare da Russo a pochi passi dallo stesso. Al 52′ è centrale la conclusione di Ruggiero da buona posizione. Al 53′ gli ospiti si distendono in contropiede, Caso Naturale conclude ma Russo è fenomenale nella risposta. Al 55′ squillo dei lilibetani: tiro a giro del debuttante Padulano, Mola si supera in tuffo. Al 58′ è il turno del Marsala a sprecare il vantaggio: azione manovrata che libera Rizzo al tiro, ma la conclusione finisce alle stelle.

Mister Giannusa butta nella mischia Ogbebor, Ferchichi, Monteleone e Pucci (all’esordio assoluto), e i cambi spaccano la partita. All’87’ su azione da corner colpisce Monteleone col pallone che si spegne alto di poco. Quando ormai sembra inevitabile il pareggio a reti bianche, Ogbebor si inventa una progressione stratosferica, retropassaggio verso Ferchichi che di prima trafigge Mola per l’uno a zero. Spazio quindi alla festa azzurra.

I TABELLINI:

Marsala – Giugliano 1928 1-0 (0-0 p.t.)

Marsala: Russo (’00), Lo Iacono (’01) (68′ Pucci (’02)), S. Romeo (75′ Monteleone), Balistreri (K), Padulano, Montuori, Lorefice (58′ Ferchichi), Lauria, Rizzo (’01), Manfrè (68′ Ogbebor (’99)), La Vardera (’99). A disposizione: Giordano (’02), Maiorano, Scalisi (’02), Castrovilli (’00), Gallo (’00). Allenatore: Vincenzo Giannusa.

Giugliano 1928: Mola (’99), D’Ausilio (’01), Carbonaro, Micillo (’00), Impagliazzo, Di Girolamo (K), Capone (’00), Ruggiero (76′ Liccardo), De Vena, Alvino (86′ Bacio Terracino), Caso Naturale. A disposizione: Maesto (’00), Riccardis (’02), D’Alessandro (’99), Fiorillo (’02), Capuano (’02), Nebula (’02), Manzo. ,Allenatore: Massimo Agovino (Squalificato).

Arbitro ed Assistenti: Sig. Giuseppe Vingo da Pisa; Sigg. Alessandro Antonio Boggiani (Monza (MB)) e Glauco Zanellati (Seregno (MB)).

Rete: 90′ Ferchichi (M).
Ammonizioni: Lauria (M); Carbonaro (G), Capone (G).
Espulsioni: /.
Corner: 8 a 1 per il Marsala.
Recuperi: 0′ p.t. e 5′ s.t.
Spettatori: 800 circa.

views:
501
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Quando ormai sembrava inevitabile il pareggio a reti bianche, Ogbebor si è inventato una progressione stratosferica, retropassaggio verso Ferchichi che di prima trafigge Mola...
MarsalaLive