Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Siria, una guerra senza fine

I curdi siriani, di cui il mondo occidentale europeo - compresa la Russia - ha avuto bisogno per sconfiggere quasi totalmente l'ISIS, o DAESH che dir si voglia. Il Kurdistan è una nazione...

In nome della sicurezza, degli interessi e dell’ipocrisia “ubi maior, minor cessat”. È dei giorni scorsi, l’offensiva turca del “califfo” Erdogan, guida politica e finanche spirituale degli ottomani, nel nordest della Siria. Il nemico? I curdi siriani, di cui il mondo occidentale europeo, compresa la Russia, ha avuto bisogno per sconfiggere quasi totalmente l’ISIS, o DAESH che dir si voglia.

Il Kurdistan è una nazione ma non uno stato, è suddiviso politicamente tra Turchia, Iran, Siria e Iraq, queste ultime riconoscono ai curdi una buona autonomia nei loro stati, nonostante nel passato li abbiano repressi. La Siria di Assad lì ha combattuti, per poi averli alleati nella lotta contro DAESH nel 2014. La Turchia no, ha sempre combattuto i curdi, li considera il pericolo maggiore per la sua Repubblica (oggi???).

Sono ritenuti da Ankara, unitamente al corpo paramilitare YPG (Unità Protezione Popolare, dal nome kurdo l’acronimo), un pericolo alla loro integrità territoriale. In ragione della sicurezza, vogliono creare un cuscinetto di protezione che dovrebbe arrivare fino ad oltre i 30 chilometri dalla “safe zone”, concordata con gli Stati Uniti d’America.

Adesso gli interessi: gli USA non vogliono inimicarsi la Mezzaluna alleato strategico e della NATO in zona. La Russia altrettanto, perché è a un tiro di boccia dai suoi confini, e si ribadisce che è una delle 29 nazioni facenti parte del Trattato Nord Atlantico. La UE, perché teme che la minaccia di Erdogan di riaprire la rotta balcanica possa avverarsi, ciò comporterebbe l’arrivo di 3,5 milioni di profughi siriani. E ora come ora,l’ipocrisia: le tre potenze mondiali, ossia Usa, Russia, UE, condannano formalmente la Repubblica di Turchia, ma solo formalmente. UBI MAIOR MINOR CESSAT come quasi sempre, quasi.

Chiosa, nel Medioriente esiste ancora una ostilità, teologica (poca), economica e politica (abbastanza), tra sunniti e sciiti.

Vittorio Alfieri

views:
283
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
I curdi siriani, di cui il mondo occidentale europeo - compresa la Russia - ha avuto bisogno per sconfiggere quasi totalmente l'ISIS, o DAESH che dir si voglia. Il Kurdistan è una nazione...
MarsalaLive