Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Campobello di Mazara: riparte venerdì 6 dicembre la raccolta dell’organico

Liliana Segre cittadina onoraria - Grave atto vandalico all’interno della discarica comunale di Campana Misiddi - Avviso per nuovi soggetti affetti da disabilit à gravissima - “No” alla violenza sulle donne...

giovedì 5 dicembre 2019

RIPARTE VENERDÌ 6 DICEMBRE LA RACCOLTA DELL’ORGANICO A CAMPOBELLO

«Finalmente dopo un mese di disagi e disservizi subiti da tutti i cittadini, che hanno comportato anche un nuovo calo nelle percentuali di differenziata raggiunte dal nostro Comune…»

Campobello di Mazara – Il sindaco Giuseppe Castiglione informa la cittadinanza che domani sera, venerdì 6 dicembre, sarà nuovamente possibile depositare il rifiuti organici.

Il Comune di Campobello è stato infatti nuovamente autorizzato a conferire la parte organica dei rifiuti nell’impianto di compostaggio di Raco a Belpasso (CT), chiuso dall’inizio del mese di novembre a causa di problematiche relative alla saturazione dello stesso.

Nel manifestare ancora una volta la propria amarezza per il disagio subito della comunità campobellese che, com’è noto, non è dipeso dal sistema di raccolta comunale, ma appunto dalla mancanza di impiantistica in tutta la Regione, il sindaco Castiglione invita i cittadini a continuare a seguire scrupolosamente il calendario settimanale della raccolta differenziata.

«Finalmente – dichiara il sindaco Castiglione – dopo un mese di disagi e disservizi subiti da tutti i cittadini, che hanno comportato anche un nuovo calo nelle percentuali di differenziata raggiunte dal nostro Comune, siamo riusciti a ottenere l’autorizzazione a conferire in un impianto in provincia di Catania. Ciò comporterà inevitabilmente dei costi maggiori legati alla distanza, ma non abbiamo alternative considerato che quasi tutti gli impianti presenti nel territorio siciliano sono saturi».

mercoledì 4 dicembre 2019 

GRAVE ATTO VANDALICO ALL’INTERNO DELLA DISCARICA COMUNALE DI CAMPANA MISIDDI

Sindaco Castiglione: «È stato un attentato alla salute pubblica. Stiamo intervenendo per ripristinare e mettere in sicurezza il sito, che sarà videosorvegliato»

Campobello di Mazara – Un grave atto vandalico è stato perpetrato la notte scorsa all’interno della discarica comunale di contrada Campana Misiddi.

Questa mattina (4 dicembre 2019), gli operai comunali che si occupano della manutenzione del sito hanno infatti notato un grosso squarcio nel telo di contenimento della vasca che impedisce la fuoriuscita di percolato. A provocare il grosso squarcio è stato molto verosimilmente un taglio.

L’accaduto è stato denunciato dagli operai comunali al comandante della Polizia municipale Giuliano Panierino, che presenterà informativa di reato contro ignoti alla Procura della Repubblica, mentre sono tutt’ora in corso dei sopralluoghi da parte dei tecnici comunali, che stanno attuando tempestivamente le procedure necessarie per il ripristino e la messa in sicurezza del sito.

«Si tratta di un fatto gravissimo molto probabilmente di natura dolosa, che avrebbe potuto comportare danni alla salute di tutti i cittadini campobellesi – dichiara il sindaco Giuseppe Castiglione – Ancora una volta non si esita a colpire l’Amministrazione comunale, mettendo seriamente a rischio la pubblica incolumità. Non è infatti la prima volta che fatti deplorevoli come questo si verificano all’interno della discarica comunale. Nel 2015, a distanza di pochi mesi si sono verificati due vasti incendi di probabile origine dolosa, mentre precedentemente erano stati perpetrati anche diversi furti del carburante utilizzato per rifornire i mezzi che lavorano in discarica. Predisporremo un sistema di videosorveglianza al fine di scongiurare che si ripetano ancora episodi di tale gravità all’interno della discarica comunale».

venerdì 29 novembre 2019 

LILIANA SEGRE CITTADINA ONORARIA DI CAMPOBELLO

Sindaco Castiglione: « Oltre ad esprimere solidarietà alla senatrice, abbiamo voluto manifestare la ferma condanna delle istituzioni e della comunità campobellese verso ogni forma di razzismo e di discriminazione»

Campobello di Mazara – «Anche Campobello di Mazara è onorata di annoverare Liliana Segre nella propria cittadinanza. Nella seduta di ieri, il Consiglio comunale all’unanimità dei presenti ha infatti deliberato il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Segre, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz e recentemente vittima di una serie di insulti e di minacce antisemite e razziste, che l’hanno costretta a vivere sotto scorta. Oltre a voler esprimere piena solidarietà alla senatrice Segre, con questo atto deliberativo, che sono felice sia stato condiviso da tutte le parti politiche del massimo consesso civico, abbiamo voluto manifestare la dura condanna delle istituzioni e della comunità campobellese nei confronti di ogni forma di razzismo e di discriminazione, condividendo fermamente le parole del discorso pronunciato dalla stessa Segre subito dopo la sua nomina a senatore a vita, che così recitano: “Coltivare la memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza che ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”».

Con queste parole il sindaco Giuseppe Castiglione ha commentato l’esito della seduta del Consiglio comunale, che ieri mattina (giovedì 28 novembre), nell’aula consiliare del Comune, ha approvato all’unanimità dei presenti la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Segre, sottoscritta congiuntamente dal Consiglio e dalla Giunta.

giovedì 28 novembre 2019

AVVISO PER NUOVI SOGGETTI AFFETTI DA DISABILIT À GRAVISSIMA: ISTANZE ENTRO IL 31 DICEMBRE

È rivolto a coloro che già non percepiscono il beneficio. Sul sito del Comune di Campobello il modello di domanda

Campobello di Mazara – L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione rende noto che c’è tempo sino al prossimo 31 dicembre per presentare le richieste finalizzate all’erogazione di benefici in favore dei nuovi soggetti affetti da disabilità gravissima ai sensi dell’art. 3 del D.M. 26/09/2016.

Le persone affette da disabilità gravissima, che già non percepiscono tale beneficio, potranno dunque richiederlo, personalmente o tramite i loro rappresentanti legali, presentando apposita istanza, compilata secondo lo schema pubblicato sul sito istituzionale del Comune (all’indirizzo www.comunedicampobellodimazara.tp.it), all’ufficio protocollo del Comune sito in via Mare n. 2 entro il 31 dicembre.

Le istanze saranno valutate dall’Unità di Valutazione Multidimensionale dell’ASP, che dovrà certificare la sussistenza delle condizioni di disabilità. Coloro che risulteranno idonei potranno ricevere un contributo economico da utilizzare esclusivamente per le loro cure.

Per accedere al beneficio, ciascun soggetto o suo rappresentante dovrà sottoscrivere un “patto di cura”, redatto secondo lo schema allegato al decreto presidenziale.

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi agli uffici comunali del settore Solidarietà sociale, contattando il centralino del Comune al numero 0924 933111.

mercoledì 27 novembre 2019 

UN CONVEGNO E UN FILM NELL’ISTITUTO COMPRENSIVO “PIRANDELLO – S.G. BOSCO” PER DIRE “NO” ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

La manifestazione è stata promossa dalle associazioni CO.TU.LE.VI. e Fidapa con il patrocinio dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione

Campobello di Mazara – «Nonostante l’evoluzione della società abbia ormai garantito il raggiungimento della parità di genere in tutti gli ambiti, la violenza sulle donne resta purtroppo ancora un fenomeno aberrante su cui nessuno deve mai abbassare la guardia e le statistiche, oltre che i recentissimi fatti di cronaca, purtroppo, ce lo confermano. Tutte le istituzioni pubbliche hanno dunque l’obbligo di contrastare fermamente questo preoccupante fenomeno mediante mirate azioni legislative e un risultato importantissimo in tale direzione è stato raggiunto senza dubbio grazie all’approvazione del cosiddetto Codice Rosso, che ha introdotto pene più severe e maggiori tutele per le vittime, ma bisogna lavorare anche attraverso la cultura. Fondamentale è, dunque, il ruolo svolto in tal senso dalla scuola, istituzione che prima su tutte deve educare al rispetto reciproco e al rifiuto di ogni genere di violenza. Proprio per questo, oggi, è particolarmente significativo che siano stati gli alunni dell’Istituto comprensivo “L. Pirandello – S. Giovanni Bosco” i veri protagonisti di questa iniziativa con cui la comunità campobellese ha voluto dire Stop alla violenza sulle donne».

È stato questo l’intervento del sindaco Giuseppe Castiglione durante l’incontro promosso dalle associazioni Co.Tu.LE.VI. (Contro Tutte le Violenze) e Fidapa e tenutosi stamattina, nell’aula Magna dell’Istituto comprensivo “Pirandello – S. Giovanni Bosco”.

L’incontro è stato moderato dalla prof.ssa Miriam Norrito ed ha visto gli interventi, oltre che del Sindaco, anche della dott.ssa Aurora Ranno, presidente dell’associazione Co.Tu.Le.VI., che dal mese di aprile scorso è presente anche a Campobello, nei locali comunali di via Ospedale, dove ha sede lo “Sportello antiviolenza Diana” istituito in convenzione con l’Amministrazione comunale, e l’avvocato Mariella Gulotta, in qualità di referente locale del centro.

Durante la manifestazione un gruppo di alunne della scuola ha portato in scena una coreografia con le scarpette rosse, che rappresentano il simbolo della lotta contro il femminicidio, ed è stato proiettato il film “Oltre la paura”, che affronta proprio la tematica della violenza di genere.

«Anche oggi – ha aggiunto Aurora Ranno – nell’Istituto Pirandello di Campobello è stato possibile percepire un’aria nuova, segno evidente di un’incoraggiante premessa verso un futuro più umano e solidale: vedere tanti ragazzi e ragazze fortemente impegnati ed attenti alla tematica e constatare – altresì – un impegno credibile, convinto e serio da parte delle Istituzioni locali e scolastiche lascia ben sperare e fornisce linfa vitale alle azioni di prevenzione e contrasto alla violenza di genere e alla costruzione di una società finalmente libera dagli stereotipi e preconcetti che a oggi ancora tragicamente persistono».

martedì 26 novembre 2019 

ULTERIORE FINANZIAMENTO PER IL CINE-TEATRO “OLIMPIA”

L’Amministrazione guidata dal sindaco Castiglione ha ottenuto le risorse per l’acquisto dei complementi d’arredo. Ultimati i lavori del progetto originario, si attende il collaudo per l’inaugurazione della struttura

Campobello di Mazara – I complementi di arredo del Cine-Teatro Olimpia, di prossima apertura, saranno acquistati dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione con le risorse stanziate dal Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, che ha concesso al Comune di Campobello di Mazara un finanziamento di 164mila euro.

La settimana scorsa, la Regione ha infatti pubblicato l’elenco degli enti locali ammessi al finanziamento relativo al bando per la riqualificazione dei teatri siciliani, tra cui rientra il Comune di Campobello.

Il progetto, presentato dalla Giunta comunale e approvato con deliberazione n.72 del 12/04/2019, è stato redatto dal settore dei Lavori pubblici di cui è responsabile l’arch. Maurizio Falzone, anche progettista, mentre a curare l’iter è stato l’assessore ai Lavori Pubblici Valentina Accardo con la collaborazione del dr. Giuseppe Stallone, esperto comunale in materia di Sviluppo Turistico.

Responsabile unico del procedimento è invece il geometra Fabio Castiglione.

In particolare, è prevista la fornitura di tendaggi e di arredi per i locali accessori (biglietteria, guardaroba, tavolo conferenza, sedie conferenza, tavolinetti per vano audio e video, palcoscenico con sipario motorizzato, quinte, fondo scenico e servo scala handicap per l’accesso sia al palcoscenico sia alla zona soppalco), nonché la realizzazione di interventi di rifacimento di marciapiedi e la rifinitura di due parti del prospetto (lato nord e lato ovest) non contemplate nel progetto originario.

Ciò consentirà, quindi, di rendere interamente fruibile l’opera, i cui lavori sono stati da mesi ultimati e che sono al momento interessati dalla fase di collaudo degli impianti, preliminare all’inaugurazione della struttura.

Gli interventi già eseguiti, nello specifico, hanno invece riguardato la completa ristrutturazione del vecchio cinema, riadattandolo al fine di utilizzarlo come centro per convegni, meeting e attività culturali, oltre che per attività teatrali e cinematografiche. Le opere sono consistite, infatti, nella realizzazione di una platea a piano terra di 194 posti a sedere, con relativi locali tecnici e servizi, e di una galleria di ulteriori 74 posti a sedere dotata di altri locali tecnici e di servizi, per complessivi 268 posti a sedere. Il progetto, tra le altre cose, ha previsto altresì interventi di adeguamento sismico e strutturale, di consolidamento delle pareti, di rifacimento di tutti gli impianti (elettrico, idrico, fognario e di climatizzazione) e la realizzazione di nuovi solai e di un soppalco.

«Ancora una volta – commenta il sindaco Giuseppe Castiglione – siamo riusciti a intercettare un importante finanziamento regionale, che ci consentirà di migliorare il nostro territorio, investendo nella riqualificazione del cineteatro Olimpia, un’opera su cui la nostra Amministrazione, sin dall’insediamento, ha puntato tantissimo in termini di impegno, di risorse e di aspettative, ritenendo che potesse diventare la fucina di una fervente attività culturale simbolo di una città che vuole tornare ad essere viva e da vivere».

2 incontro sulla violenza contro le donne_pubblico istituto comprensivo Pirandello 27.11.2019

3_Sindaco Giuseppe Castiglione 2018

2 squarcio telo contenimento discarica_04.12.2019

incontro sulla violenza contro le donne_intervento sindaco castiglione 27.11.2019

cine teatro olimpia_interno

views:
287
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
Liliana Segre cittadina onoraria - Grave atto vandalico all’interno della discarica comunale di Campana Misiddi - Avviso per nuovi soggetti affetti da disabilit à gravissima - “No” alla violenza sulle donne...
MarsalaLive