Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Settimana ecumenica per l’unità dei cristiani: incontri tra cattolici, protestanti, ortodossi

A Trapani ed Alcamo incontri sull’accoglienza reciproca e la sfida educativa delle migrazioni. Il vescovo ha rinnovato l’ufficio ecumenico. Direttrice è una donna alcamese, Francesca Messina

Da domani 18 gennaio fino a sabato 25 gennaio si tiene la Settimana ecumenica per l’unità dei cristiani, evento ecumenico mondiale promosso dal Consiglio ecumenico delle chiese (CEC), che riunisce le principali denominazioni evangeliche, anglicane e ortodosse nel mondo, e il Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani presso la Santa Sede: un’occasione privilegiata per tutti i cristiani di diverse denominazioni di ritrovarsi in spirito di comunione quest’anno sul tema “Li trattarono con gentilezza”, titolo tratto da un brano degli atti degli Apostoli che richiama l’accoglienza reciproca e la sfida educativa sulle migrazioni.

Anche la Diocesi di Trapani partecipa all’evento insieme ad alcune chiese cristiane presenti sul nostro territorio con alcuni momenti di condivisione e preghiera. Il primo si terrà lunedì prossimo 20 gennaio alle ore 19 presso la Chiesa evangelica Valdese a Trapani con interventi a cura di mons. Antonino Adragna, per molti anni direttore dell’ufficio ecumenico e del pastore valdese Vivian Wiwoloku.

Giovedì 23, alle ore 21, si terrà un incontro presso una parrocchia cattolica, la Chiesa di San Giuseppe ad Alcamo con la presenza del pastore Mauro Costa della Chiesa evangelica della Riconciliazione, , di padre Petrica Taraboi, della Chiesa ortodossa rumena e i parroci della chiesa cattolica don Francesco Mistretta, don Aldo Giordano e don Francesco Furnari. Lo stesso incontro si terrà il 4 febbraio presso la Chiesa evangelica della Riconciliazione sempre ad Alcamo.

Il vescovo Pietro Maria Fragnelli, nei mesi scorsi, ha anche rinnovato l’equipe dell’ufficio diocesano per l’ecumenismo e dialogo nominando come direttrice una donna: Francesca Messina, alcamese di 35 anni, insegnante.

“Pregare insieme, porci in ascolto gli uni degli altri, accogliere l’ altro riconoscendo la diversità quale ricchezza, crescere insieme nell’unico Amore di Dio è la vocazione alla quale siamo chiamati, che ha la sua fonte nella stessa vita trinitaria di Dio – afferma la nuova direttrice nel presentare le iniziative promosse insieme alle altre chiese.

Francesca Messina con l'equipe dell'ufficio ( la seconda da sinistra)

views:
359
ftf_open_type:
disable_open_graph:
kia_subtitle:
A Trapani ed Alcamo incontri sull’accoglienza reciproca e la sfida educativa delle migrazioni. Il vescovo ha rinnovato l’ufficio ecumenico. Direttrice è una donna alcamese, Francesca Messina
MarsalaLive